FOX

Maisie Williams: 'Dopo Game of Thrones, tutti i copioni mi sembrano spazzatura'

di - | aggiornato

Maisie Williams, Arya Stark in Game of Thrones, non le manda a dire sulla complessità di alcune sceneggiature a cui si è trovata davanti una volta finito il lavoro nella serie fantasy HBO.

67 condivisioni 0 commenti

Condividi

L'ultima stagione di Game of Thrones si è conclusa e Arya Stark, interpretata dall'attrice britannica Maisie Williams, è stata una delle protagoniste assolute delle vicende. I sei episodi che hanno condotto all'epilogo hanno diviso il pubblico, al punto da spingere alcuni a firmare una petizione per esprimere il loro malcontento, ma non ci sono dubbi che la complessità narrativa e di caratterizzazione dei protagonisti nelle otto stagioni sia e rimanga un fiore all'occhiello della produzione HBO. O, sicuramente, non ci sono dubbi per Williams, come ha dichiarato nel corso di un'intervista concessa alla rivista SFX Magazine, rilanciata da Digital Spy.

Le altre produzioni non reggono il confronto con Game of Thrones

Classe 1997, Williams ha vestito i panni di Arya quando era ancora una bambina – proprio come il suo personaggio. Da allora, l'attrice è cresciuta sul set di pari passo con la giovane Stark e, di stagione in stagione, ha avuto a che fare con copioni che coinvolgevano decine di protagonisti e colpi di scena.

Maisie Williams in Game of Thrones 8x01HDHBO
Maisie Williams nella prima scena di Arya Stark in Game of Thrones 8

Proprio questa caratteristica è qualcosa che non sta ritrovando altrove, al punto che ha la sensazione che tutte le sceneggiature ora, rispetto a Game of Thrones, siano spazzatura, a causa della loro scarsa complessità.

L'attrice ha spiegato:

Ora leggo altre sceneggiature e penso 'ma questa è spazzatura!'. Le storie non sono per niente complesse. A volte leggo anche delle sceneggiature che sono almeno trenta pagine più lunghe di quanto dovrebbero essere, e alla fine penso 'e comunque non ci sono colpi di scena'.

Il merito di Game of Thrones, secondo Williams, è stato proprio quello di non avere paura di osare con i colpi di scena, che sono riusciti di episodio in episodio a sorprendere e spesso a sconvolgere il pubblico:

A volte è davvero difficile trovare qualcosa che sia capace di sorprenderti. Penso che proprio questa sia la cosa che lo show ha sempre fatto molto bene.

Maisie Williams e Sean Bean in Game of ThronesHBO
Maisie Williams e Sean Bean (Ned Stark) in una delle scene più iconiche di Arya Stark nella stagione 1 di Game of Thrones

Maisie Williams sulla scrittura in Game of Thrones

Proprio la scrittura degli episodi è stato il principale aspetto contro cui i firmatari della petizione si sono scagliati, sulla stagione finale di Game of Thrones, ma Maisie Williams non ha dubbi: per essere in grado di scrivere otto stagioni come quelle della serie HBO e rimanere coerenti, bisogna essere dei grandi narratori.

L'attrice ha dichiarato:

Non puoi raggiungere questi livelli di scrittura senza essere un bravo scrittore, altrimenti ogni cosa avrebbe perso di senso e sarebbero stati inseriti dei colpi di scena solo per il gusto di stupire, senza rendere le cose credibili.

Maisie Williams e Joe Dempsie in Game of Thrones 8x01HBO
Arya Stark nell'ultima stagione di Game of Thrones

In precedenza, Maisie Williams si era anche espressa sul finale di Arya Stark, dichiarandosi sorpresa da dove l'epilogo abbia condotto il suo personaggio e da alcuni bivi decisivi affrontati dalla giovane lupa nella stagione 8.

Game of Thrones è andato in onda in otto stagioni, dal 2011 al 2019, su HBO. In Italia è possibile vedere gli episodi in replica e on demand su Sky e Now TV.

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.