FOX

Dauntless: il gioco in stile Monster Hunter che ha già raggiunto i 5 milioni di giocatori

di - | aggiornato

Dauntless, il nuovo gioco free-to-play che ricorda molto Monster Hunter, è arrivato su console con tante interessanti caratteristiche, tra cui il cross-play per giocare senza limiti di piattaforma.

Dauntless caccia al Behemoth Phoenix Lab

3 condivisioni 0 commenti

Condividi

Il 21 maggio scorso è arrivato su console Dauntless, un titolo free-to-play che ricorda a grandi linee Monster Hunter di Capcom come stile di gioco. Lo scopo principale è infatti uccidere enormi mostri, con cui poi creare un equipaggiamento sempre più potente.

Dopo l’arrivo della versione finale su PlayStation 4, Xbox One e PC i giocatori totali hanno superato i 5 milioni in tutto il mondo, facendolo diventare subito un successo talmente grande da sorprendere gli stessi sviluppatori. I server di Dauntless hanno infatti avuto dei problemi dopo il lancio per via dell’enorme affluenza non programmata, generando code anche di diverse ore per potersi unire a una sessione di gioco.

Dauntless cacciatori e armiPhoenix Lab

Fortunatamente la situazione si sta pian piano stabilizzando giorno dopo giorno, dato che Phoenix Lab ha potenziato i server e inoltre lavora senza sosta per migliorare le condizioni di stabilità di Dauntless.

Il titolo gratuito di Phoenix Lab sembra stia catturando l’attenzione di molte persone, vediamo dunque tutti i dettagli del nuovo videogioco di caccia.

Cos’è Dauntless

Dauntless è stato creato da Phoenix Labs, studio che vede tra le sue fila diversi vecchi sviluppatori di Blizzard, Bioware e Capcom. Il gioco ha visto diverse fasi prima del suo rilascio ufficiale: una fase di closed alpha lanciata ad agosto 2017, dove i giocatori venivano selezionati tramite registrazione o comprando una speciale versione premium alpha, che donava loro oggetti unici e la possibilità di creare gilde.

 A maggio 2018 è invece arrivata la fase di open beta aperta a tutti. In questa nuova occasione il gioco è cambiato molto rispetto l’alpha, tante, inoltre, le nuove aggiunte tra mostri e armi inedite. Queste due fasi si sono svolte soltanto su PC.

Infine, lo scorso 21 maggio il gioco è uscito nella sua versione finale su PlayStation 4, Xbox One e PC in esclusiva sull’Epic Store. È stato confermato che in futuro arriveranno anche le versioni per Nintendo Switch e mobile.

Dauntless caccia stile Monster HunterHDPhoenix Lab

Dauntless in sostanza è un action RPG, che si ispira molto alle meccaniche di Monster Hunter, dove fino a quattro giocatori possono collaborare insieme per affrontare enormi mostri. Il titolo è completamente gratuito e presenta delle microtransazioni con cui è possibile acquistare principalmente degli oggetti estetici per armi e armature, che non influiscono minimamente sulle statistiche dei personaggi.

Questo è uno dei pochi giochi ad avere un sistema online cross-play, in cui i giocatori di tutte le sue versioni possono giocare insieme senza limiti di piattaforma.

Il gameplay nel dettaglio

Dauntless giocoHDPhoenix Lab

La storia di Dauntless è ambientata in un mondo fantasy, dove un cataclisma chiamato Upheaval ha distrutto il mondo conosciuto, frammentandolo in diverse isole fluttuanti. Queste volano grazie a una fonte di energia chiamata Aether. Di questo potere misterioso ne sono ghiotti anche i Behemoth, mostri enormi che rappresentano una minaccia per l’umanità. Per affrontare questo pericolo, l’umanità ha fondato gli Slayers, una divisione che usa la propria forza per affrontare i terribili mostri presenti nelle isole fluttuanti.

Il titolo funziona in maniera semplice. Creato il nostro personaggio saremo portati a Ramsgate la città dove potremo parlare con i vari PNG per ottenere le quest, sia principali che secondarie, inoltre sarà possibile anche equipaggiare e forgiare nuovo equipaggiamento. Come in Monster Hunter il gioco sarà focalizzato sull’abbattimento di diversi tipi di mostro, ognuno con le proprie particolarità e pattern di attacco unici.

Ogni Behemoth avrà bisogno di una strategia diversa per essere abbattuto. Cosa interessante è che potremo tagliare o rompere diverse parti della creatura se ci focalizzeremo ad attaccare su un punto, come ad esempio la coda.  

Sconfiggendo un Behemoth otterremo dei materiali e parti del corpo che ci serviranno per costruire equipaggiamento sempre più potente. Andando avanti con il gioco troveremo mostri sempre più potenti da affrontare, inoltre gli sviluppatori di Phoenix Lab hanno diviso il gioco in stagioni, e all’inizio di ognuna di queste inseriranno nuovi contenuti, tra cui nuovi mostri e armi.

Dauntless i sei tipi di armiHDPhoenix Lab

Gli strumenti di caccia per il momento sono 6:

  • Spada: potente spadone a due mani, arma molto classica ideale nel combattimento ravvicinato. In grado di caricare una barra che una volta rilasciata permette di generare onde d’urto che colpiscono a media distanza.
  • Ascia: lenta ma potente, questo tipo di arma è in grado di caricare gli attacchi per renderli più potenti. Ogni colpo riuscito con quest’arma carica una barra fino a tre livelli di potenza, con l’accumulo di ognuna di queste barre aumenterà il danno inflitto ai mostri.
  • Martello: un potente maglio che all’interno contiene anche un cannone. Ottimo per colpire pesantemente gli avversari per poi potergli sparare a distanza ravvicinata mentre sono storditi.
  • Lame a Catena: due lame gemelli che permettono di attaccare in modo rapidissimo. Queste possono attaccare sia a media distanza, grazie alla catena di cui sono dotate, che in corpo a corpo.
  • Lancia da Guerra: una lancia in grado di sferrare veloci attacchi perforanti. Colpendo il nemico si riempirà una barra che sarà possibile utilizzare per sparare dei potenti proiettili di Aether.
  • Pistole: due pistole pensate per attaccare dalla distanza. Ogni parte di quest’arma può essere personalizzata per ottenere diversi effetti d’attacco.

Il titolo ha uno stile grafico cartoonesco molto colorato, che ricorda molto alcuni film animati degli ultimi anni, come ad esempio Rapunzel e altri film Disney, a cui gli sviluppatori si sono ispirati per il look del loro mondo di gioco.

Sembra dunque che Dauntless farà parlare molto di sé nei prossimi mesi, con già una base di 5 milioni di giocatori, che potrebbero aumentare ulteriormente con l’uscita futura delle versioni mobile e Nintendo Switch.

Il suo successo è dovuto soprattutto a un grande lavoro da parte degli sviluppatori che sono sempre stati attenti a inserire nuovi contenuti e ad ascoltare i giocatori, infatti una delle prime cose che sono state inserite nella versione finale è il cross-play, una feature che sta diventando sempre più importante nel mondo videoludico.

Voi avete già provato Dauntless? Diteci cosa ne pensate.

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.