FOX

Sì, Terminator: Destino Oscuro continuerà la storia di John Connor

di - | aggiornato

Il film diretto da Tim Miller si legherà agli eventi di Terminator 2 - Il giorno del giudizio, in particolare al destino di John Connor. A dirlo è James Cameron in un'intervista.

Edward furlong e Arnold Schwarzenegger in una scena di Terminator 2 - Il giorno del giudizio Carolco Pictures

1 condivisione 0 commenti

Condividi

Ce lo siamo chiesti un po' tutti dopo aver visto il primo trailer ufficiale di Termintor: Destino Oscuro. Che fine ha fatto John Connor? Comparendo mamma Sarah, la dura a morire col volto dell'inossidabile Linda Hamilton, è naturale che la domanda sorga spontanea. Nessuna traccia nel filmato promozionale rilasciato da 20th Century Fox del (futuro) leader della resistenza umana contro l'esercito cibernetico di Skynet, nonostante sia stato più volte ribadito che Dark Fate - questo il titolo originale del film - sarà un sequel diretto di Terminator 2 - Il giorno del giudizio.

La pellicola ignorerà quindi le altre del franchise ad eccezione delle prime due. E i volti familiari sembrano confermarlo: oltre alla Hamilton, ritorna anche il mitico Arnold Schwarzenegger (che però nel film del '91 si "auto-terminava"). Chi risulta assente all'appello è invece Edward Furlong, che ne Il giorno del giudizio interpretava il giovane ribelle John Connor.

Attenzione alle sorprese però, come suggerisce un'intervista rilasciata dal produttore e deus ex machina della saga James Cameron.

Terminator: Destino Oscuro, il ritorno di John Connor?

In un'intervista a Flicks and the City (via JoBlo), Cameron ha confermato la continuità tra Terminator: Destino Oscuro e il secondo capitolo delle macchine ribelli da lui diretto nel '91. In particolare, ha assicurato il regista e produttore, il film sarà una continuazione della storia di John Connor, dal momento che è stato pensato come un seguito diretto de Il giorno del giudizio.

Credo che il modo migliore per pensare a Terminator: Destino Oscuro sia immaginarlo come un sequel diretto di Terminator 2, oppure, se preferisci, come il terzo film di una serie. Continueremo la storia di John, la storia di Sarah e assisteremo al ritorno del T-800: un T-800 diverso con un ruolo differente rispetto a quanto visto finora.

Le parole di Cameron cozzano con quanto mostrato dal trailer del nuovo Terminator: mentre il ritorno della Hamilton è sotto gli occhi di tutti, colpisce l'assenza del figlio di Sarah Connor, che nel filmato osserviamo collaborare con un cyborg femminile (la Mackenzie Davis di Blade Runner 2049) inviato per proteggere una giovane donna di nome Dani Ramos (Natalia Reyes), in quella che sembra una riedizione di Terminator 2 in salsa femminile. Staremo a vedere se vi sarà spazio per un cameo di Edward Furlong oppure se il personaggio di John Connor non sarà più in vita al tempo degli eventi narrati nel film.

Destino Oscuro è diretto da Tim Miller, già regista di Deadpool. La pellicola, che arriverà nelle sale di tutto il mondo il prossimo autunno (il 1 novembre 2019 negli USA), ignorerà gli eventi di Terminator 3 - Le macchine ribelli. Cameron, qui in veste di produttore e supervisore, ha assicurato che il film ripristinerà i toni dark del primo capitolo: "È intenso, lineare. L'intera storia si svolge nell'arco di 36 ore". 

Nel film compariranno anche Gabriel Luna ("un Terminator di metallo liquido con la possibilità di sdoppiarsi") e Diego Boneta, nei panni di Miguel Ramos, il fratello di Dani Ramos.

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.