FoxLife  

Grey’s Anatomy 15: cosa è successo nell’episodio 23, Quel che ho fatto per amore

di -

Il primo “ti amo” di Andrew a Meredith nell’episodio 23 di Grey’s Anatomy 15.

0 condivisioni 0 commenti

Condividi

Che Meredith Grey sia una vera e propria eroina del piccolo schermo ce lo ha dimostrato la stessa dottoressa in più occasioni durante queste 15 stagioni di Grey’s Anatomy ma nell’episodio 23 del 15esimo atto dello show ancora una volta la protagonista del più longevo dei medical drama della TV americana riesce a stupire il suo pubblico e i suoi colleghi.

Gran parte della puntata da titolo Quel che ho fatto per amore è infatti incentrata sul caso che Meredith è chiamata a seguire ovvero quello di una bambina sudamericana, Gabby, che arriva in ospedale con dolori addominali dovuti a quello che all’apparenza sembra essere un blocco intestinale.

La piccola è accompagnata al Grey Sloan Memorial dal papà Luis e la triste storia dell’uomo, la cui famiglia è per gran parte ancora rinchiusa “come animali” nelle strutture di confine con il Messico e che nonostante lavori e paghi le tasse non può permettersi un’assicurazione medica e le condizioni più gravi del previsto della figlia, portano Meredith a prendere la folle decisione di operare la bambina sfruttando l’assicurazione di sua figlia Ellis. Decisione che comporta di fatto una frode da parte della Grey e che manda su tutte le furie Webber.

Mentre Meredith tenta in un tutti i modi di salvare Gabby, riuscendoci alla perfezione, Jo Wilson - ancora visibilmente provata dall’incontro con la madre - sta vicino a Gus, giovanissimo paziente di Alex che da tempo attende una trasfusione essendo “portatore” di un gruppo sanguigno rarissimo. Proprio mentre la Wilson gioca con Gus una telefonata da un’ospedale olandese fa credere a Jo che è stato trovato un donatore di sangue compatibile con il bambino, tra l’altro affetto anche da una forma di autismo. L’entusiasmo per la notizia porta la Wilson a avvertire subito la mamma del paziente per poi scoprire che in realtà c’è stato un'incomprensione e che "il donatore olandese" era in realtà un'altra persona bisognosa di una trasfusione.

L’errore fatto in buona fede da Jo fa cadere la dottoressa, psicologicamente fragilissima, in una inarrestabile crisi di pianto che fa preoccupare ancor di più Alex - sempre allo scuro di ciò che è venuta a sapere la moglie sulle sue “origini” - per le condizioni della Wilson.

L’episodio 23 di Grey’s Anatomy 15 è anche incentrato sul “quadrato sentimentale” che vede come protagonisti Owen, Amelia, Tom e Teddy. Durante la puntata, in particolare, Owen capisce che tra l’ex moglie e Amelia e Link c’è del tenero mentre Thomas trova la casa perfetta per la Altman e la bambina che presto nascerà decidendo anche di non lasciare Seattle per tornare a Baltimora almeno fino al giorno del parto a cui è deciso ad assistere. Tutto questo mentre Hunt rivela al suo psicologo di aver finalmente capito quale donna vuole al suo fianco per il resto della vita...

Grey’s Anatomy 15x23: il crossover con Station 19

Nell’episodio 23 della stagione 15 di Grey’s Anatomy ampio spazio è dato anche al crossover tra il medical drama e il suo “spin-off action” Station 19 in quanto in quel del Grey Sloan Memorial arriva come paziente il comandante dei pompieri Lucas Ripley che è stato colpito da un attacco di cuore mentre comprava dei fiori per Vic.

La squadra dei pompieri della stazione 19 della città si stringe intorno all’uomo e scopre la sua relazione con la vigilessa più giovane del team, Vic, che a quanto pare gli ha chiesto di sposarlo lasciandolo senza parole. Motivo per il quale Lucas aveva deciso di comprare dei fiori alla sua (forse) futura moglie per poi avere un malore e venire soccorso dallo specializzando Levi.

Mentre Maggie prende in cura Lucas cercando di convincerlo in tutti i modi di rimanere in ospedale per degli accertamenti, la dottoressa e il comandante si lasciano andare a una serie di confidenze che spronano la Pierce a correre da Jackson e ad accettare la sua proposta di convivere insieme alla quale lei non aveva ancora risposto.

Il Servizio Facebook dedicato a Grey's Anatomy

FoxLife mette a disposizione dei fan di Grey's Anatomy il Servizio Messenger su Facebook dedicato al medical drama grazie al quale è possibile ricevere in tempo reale e gratuitamente tutti gli approfondimenti, i quiz e le news, ma anche tutte le anteprime dell'episodio successivo non appena conclusa la messa in onda della Prima TV su FoxLife, canale 114 di SKY.

Tutti i video, solo per veri #malatidigreys

Per chi invece, da instancabile fan dello show, non smetterebbe mai di vedere e rivedere le iconiche scene di tutte le stagioni di Grey's Anatomy, è possibile trovare su FoxLife.it tutti i video in italiano dei momenti più belli dello show.

Grey’s Anatomy 15x23: il finale dell’episodio Quel che ho fatto per amore

Meredith Grey, e il suo gesto altruista al limite dell’incoscienza, è stata una delle protagoniste assolute (anche!) dell’episodio 23 di Grey’s Anatomy 15. L'atto d’amore che la dottoressa ha fatto ha avuto anche delle conseguenze sulle persona a lei care. Se da una parte, infatti, Webber è andato su tutte le furie, dall’altra la coraggiosa azionde della Grey ha reso Andrew fierissimo di lei al punto di arrivare svelargli i suoi sentimenti:

Ti amo.

Le due magiche parole proferite da Andrew sul finale della puntata lasciano di stucco Meredith la quale, nonostante sia felicissima del suo rapporto con DeLuca, non riesce a rispondergli in quanto probabilmente non ancora pronta ad ammettere (o a provare) sentimenti così forti.

La stagione 15 di Grey’s Anatomy va in onda su FoxLife, il Canale 114 di SKY, ogni lunedì a partire dalle 21,05.

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.