FOX

Ecco il trailer italiano di Rambo: Last Blood in uscita il 14 novembre

di - | aggiornato

John Rambo, il veterano più letale del cinema, sta per tornare in un quinto capitolo intitolato Rambo: Last Blood. Ecco il trailer italiano del film che da noi uscirà il 14 novembre.

83 condivisioni 0 commenti

Condividi

Ci sono persone per le quali la parola "riposo" non rientra nel loro vocabolario.

Una di queste è sicuramente Sylvester Stallone che, all’età di settantadue anni, continua a portare avanti la sua triplice carriera di attore, regista e sceneggiatore cinematografico.

Infatti, dopo la trilogia dei Mercenari e il recupero di Rocky Balboa tramite la nuova saga di Creed con protagonista Michael B. Jordan, ora è il momento per Sly di rispolverare il suo secondo personaggio più iconico: il reduce John Rambo.

Se Rocky era un personaggio completamente originale ideato dallo stesso Stallone, Rambo ha invece origini decisamente diverse. Il letale soldato nasce infatti nel 1972 dalla penna di David Morrell nel romanzo Primo Sangue, un romanzo molto crudo e violento dove il protagonista non si faceva remore a uccidere i poliziotti che gli davano la caccia.

La copertina di Primo SangueNPE
La copertina italiana del romanzo di David Morrell

Il personaggio venne reso molto più “pacifico” nel film Rambo del 1982 dallo stesso Stallone che voleva rendere il personaggio più positivo pur nella sua condizione tragica.

Il film riscosse un grandioso successo ed ebbe due seguiti, molto più propagandistici della pellicola originale, ovvero Rambo 2 – La Vendetta del 1985 e Rambo III del 1988,senza contare inoltre la breve parentesi della serie animata per ragazzi creata nel 1986 sulla falsariga dei G.I. Joe.

Poi per molto tempo il personaggio sparì dal grande schermo, per tornare solo nel 2008 con John Rambo, dove ci veniva mostrato il protagonista ritiratosi in Thailandia, vicino ai confini con la Birmania, per cercare di fare i conti col proprio passato e la propria natura con i quali sarebbe tornato prepotentemente a scontrarsi per salvare dei missionari.

E ora? E ora Rambo sta per tornare. Il 20 settembre 2019 è infatti prevista l’uscita statunitense (in Italia è prevista per il 14 novembre) di Rambo: Last Blood, quinto capitolo della saga.

Nel trailer che avete visto in testata possiamo vedere che l’ambientazione non è più esotica: niente Vietnam, Afghanistan o Birmania (Rambo era infatti tornato a casa da suo padre alla fine del quarto film, che sia sua la tomba che vediamo nel trailer?), il nuovo film vedrà infatti Rambo alle prese con il cartello messicano della droga.

La trilogia di RamboUniversal
I primi tre film di Rambo in Blu-ray

A quanto si può vedere, sembra proprio che Rambo non riesca a trovare pace, che una parte di sé sia sempre alla ricerca di una guerra, di uno spargimento di sangue (lui stesso lo ammetteva nel quarto film del resto) e che il suo passato non potrà fare a meno di tormentarlo.
Ancora niente si sa della trama, ma due cose sono innegabili: Stallone è ancora in forma nonostante l’età e il suo Rambo è rimasto la macchina assassina che tutti ricordiamo. In questo quinto film lo vediamo destreggiarsi abilmente in lotte corpo a corpo, nell’utilizzo di ordigni esplosivi e nella preparazione di trappole mortali, in un perfetto connubio di tutto quello che abbiamo visto nelle pellicole precedenti a lui dedicate.

Ma in tutto questo tripudio di esplosioni e combattimenti un dubbio ci rimane: l’esordio di Rambo avrebbe dovuto avvenire con Primo Sangue (First Blood era infatti anche il titolo originale del film), mentre il quinto episodio si chiama Last Blood ovvero Ultimo Sangue.

Rambo: Last Blood (2019)

Data uscita in Italia: 14 novembre 2019
  • Titolo originale: Rambo: Last Blood

  • Genere: Avventura, Azione, Thriller

  • Nazione: Stati Uniti d'America

  • Regista: Adrian Grunberg

  • Cast: Sylvester Stallone, Paz Vega, Louis Mandylor, Óscar Jaenada, Yvette Monreal, Sheila Shah, Joaquín Cosio, Jessica Madsen, Adriana Barraza, Díana Bermudez, ...

Che per il personaggio di Stallone sia arrivata davvero la fine?

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.