FOX

Ron Howard: 'Abbiamo sbagliato con La Torre Nera: il film doveva essere un horror'

di - | aggiornato

Il regista Ron Howard, tra i produttori de La Torre Nera, adattamento cinematografico del magnus opum di Stephen King, ha parlato dello scarso successo ottenuto dalla pellicola, analizzandone le cause. Ecco le sue parole.

0 commenti

Condividi

Se l'adattamento cinematografico di IT, diretto da Andy Muschietti, ha ottenuto un gran successo di critica e pubblico arrivando a diventare il film horror di maggior successo di tutti i tempi, altrettanto non può dirsi de La Torre Nera.

La pellicola, prodotta da un maestro del calibro di Ron Howard e interpretata da due grandi attori come Idris Elba e Matthew McConaughey, è stata stroncata sia dalla critica cinematografica che dagli spettatori, arrivando ad incassare appena 113 milioni di dollari a fronte di un budget di ben 60 milioni.

Un mezzo flop, insomma. Nel corso di una piccola apparizione nel podcast di Happy Sad Confused di MTV, Ron Howard ha parlato del film, raccontando di come avrebbe potuto ottenere maggiore successo, facendo una sorta di mea culpa:

Penso che avrebbe dovuto essere un horror. Credo che sia approdato in un luogo in cui le nostre menti e quelle delle Studio pensavano che dovesse essere una specie di avventura per ragazzi. Credo che abbiamo commesso un errore e che avremmo dovuto fare un film più cupo, più hard-boiled, concentrandoci più sul personaggio del Pistolero che su quello di Jake. Col senno di poi credo che sarebbe stato più interessante. Ci siamo sempre sentiti come se ci stessimo trattenendo, forse è dipeso da questo. È stato deludente, perché ci ho messo tutto me stesso e a volte questo succede a questi progetti, dove tutti hanno le migliori intenzioni, ma una volta intrapresa una direzione, ti domandi: 'Era quella giusta?'

C'è anche da considerare che i libri della saga letteraria de La Torre Nera di Stephen King rappresentano una grande epopea narrativa che lo stesso Re considera il suo opus magnum. Sono diventati così influenti che quasi tutte le opere dell'autore si legano all'universo della Torre Nera, in un modo o nell'altro, in misura maggiore o minore. È sicuramente difficile catturare l'imponente costruzione epica di King in soli 95 minuti. Probabilmente, in una situazione come questa, una serie TV sarebbe stata la scelta più opportuna.

Idris Elba e Matthew McConaugheyHDSony/Columbia
Idris Elba e Matthew McConaughey ne La Torre Nera

Ad ogni modo non tutto è perduto.

Amazon, infatti, sta attualmente lavorando ad un adattamento televisivo dei romanzi di King con Sam Strike scelto per il ruolo centrale di Roland Deschain. Anche Joana Ribeiro (Fatima), Jasper Pääkkönen (Vikings), Abraham Popoola, Ivan Kaye e Jerome Flynn (Game of Thrones) sono stati scelti per partecipare alla serie TV. 

Non ci resta che attendere per poter ammirare quella che si spera sia una degna traposizione della grande opera di King. Nel frattempo vi ricordiamo che IT: Capitolo Due, seconda parte dell'adattamento di un altro grande best seller del Re, arriverà nei cinema italiani il 5 settembre 2019

Via: SyFy

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.