FOX

Doctor Sleep: ecco il teaser trailer ufficiale del sequel di Shining

di - | aggiornato

Danny torna in scena con una nuova alleata per sconfiggere le sue paure e una minaccia incombente: la trasposizione cinematografica del libro di Stephen King sta per arrivare.

73 condivisioni 0 commenti

Condividi

È arrivato il momento di tornare all’Overlook Hotel: Doctor Sleep, il thriller che costituisce l’adattamento cinematografico del romanzo di Stephen King, nonché il seguito di Shining, arriverà nelle sale italiane il 31 ottobre 2019.

Spulciando la sinossi apparsa sul sito ufficiale di Warner Bros., si legge che Doctor Sleep racconta della storia di Danny Torrance, a 40 anni di distanza dai terrificanti eventi di Shining ambientati all’Overlook Hotel.

Dan, che in Shining era solo un bambino, vive la sua vita da adulto sforzandosi di ritrovare un equilibrio psicologico stabile. Tutto cambia, però, quando il protagonista incontra Abra, un’adolescente che sembra dotata della luccicanza. Dan, in grado di esprimere lo stesso potere, viene contattato dalla ragazza, che lo implora di aiutarla nella lotta contro Rose the Hat e i suoi seguaci, i membri del True Knot. Questi loschi figuri puntano alla luccicanza degli innocenti, al fine di garantirsi l’immortalità.

Ritrovatisi insieme contro una minaccia incombente, Dan e Abra combatteranno contro Rose the Hat. Le straordinarie abilità di Abra spingeranno Dan a utilizzare i suoi poteri come mai fatto prima, nonché ad affrontare le paure mai sopite del suo passato.

Doctor Sleep (2019)

Data uscita in Italia: 31 ottobre 2019
  • Genere: Horror

  • Nazione: Stati Uniti d'America

  • Regista: Mike Flanagan

  • Cast: Rebecca Ferguson, Ewan McGregor, Jacob Tremblay, Zahn McClarnon, Bruce Greenwood, Emily Alyn Lind, Carel Struycken, Jocelin Donahue, Carl Lumbly, Chelsea Talmadge, ...

Il cast di Doctor Sleep

Doctor Sleep è diretto da Mike Flanagan e, come già anticipato a giugno 2018, vede Ewan McGregor nei panni di Dan. Queste, in ogni caso, sono alcune delle figure più significative del cast:

  • Ewan McGregor (Star Wars: Episodi I - La minaccia fantasma, II - L’attacco dei cloni e III - La vendetta dei Sith, T2 Trainspotting) nel ruolo di Dan Torrance
  • Rebecca Ferguson (Mission: Impossible, The Greatest Showman), impersona Rose the Hat
  • Kyliegh Curran, al debutto in un lungometraggio, è Abra
  • Carl Lumbly
  • Zahn McClarnon
  • Emily Alyn Lind
  • Bruce Greenwood
  • Jocelin Donahue
  • Alex Essoe
  • Cliff Curtis

Il film è prodotto da Trevor Macy e Jon Berg. La colonna sonora è a opera dei The Newton Brothers, già impegnati in The Haunting of Hill House.

Il sequel del libro o del film?

Comicbook sottolinea che, all’epoca dell’uscita di Shining, Stephen King rimase piuttosto deluso dalla trasposizione cinematografica del suo romanzo. Tutto ciò portò lo scrittore a creare una miniserie di Shining che, però, non incontrò il successo sperato. La controparte televisiva del libro, in effetti, venne definita “spazzatura” da Lisa e Louise Burns, le interpreti delle inquietanti gemelle dell’Overlook Hotel.

Dopo questo insuccesso, King decise di scrivere il seguito di Shining, ovvero Doctor Sleep. Come si legge nella recensione di MondoFox, si tratta di un romanzo che sceglie di allontanarsi dal terrore e dalla disperazione di Shining, privilegiando invece l’esplorazione psicologica di un personaggio, Dan, prigioniero di incubi e malessere.

Viene lecito chiedersi, allora, se la versione cinematografica di Doctror Sleep sia da considerare il sequel del film di Shining, oppure del libro originale di King. Tra le due opere, infatti, sono presenti differenze piuttosto sostanziali. A chi gli chiede se Doctor Sleep sia da considerare un seguito sia del film che del libro, Mike Flanagan risponde:

È la domanda più comune che ci viene posta fin dall’annuncio del film, ed è una domanda a cui non possiamo rispondere appieno fino a che non verrà mostrato abbastanza materiale. La risposta è molto complessa. Diciamo che per noi, la risposta a tutte le domande di questo tipo è sempre stata: ‘Sì’.

Slashfilm fa luce sul processo creativo che ha portato Flanagan e il suo team a creare una linea narrativa capace di coniugare al tempo stesso l’opera di Kubrick e quella di King. Il regista spiega:

Avevamo veramente bisogno di portare il mondo di Kubrick e quello di King di nuovo insieme, e dovevamo rivolgerci a King per spiegargli come fare. Volevamo sapere come comportarci con alcune questioni di natura molto pratica su certi personaggi, che sono vivi nel romanzo e che invece non lo sono alla fine del film. E, in particolare, dovevamo capire come entrare nella visione dell’Overlook Hotel che Kubrick aveva creato. Stephen King ha reagito sorprendentemente bene alla nostra prima proposta, e abbiamo concluso la nostra conversazione con lui non solo con la sua benedizione, ma anche con il suo incoraggiamento.

Una sequenza di Doctor SleepHDWarner Bros

Tanti perché, qualche risposta

Vale la pena concentrarsi, poi, su altri dettagli relativi a Doctor Sleep. L’origine del nome del film, ad esempio, deriva dall’attuale occupazione di Dan, che lavora in un ospizio. In questo luogo, il personaggio ricomincia a utilizzare la luccicanza per cercare di dare un po’ di sollievo a chi, tra gli ospiti della struttura, è vicino alla morte. I pazienti sanno che, se Dan si presenta nella loro stanza di notte e siede vicino a loro, è arrivato il momento di dire addio alla vita. Per questo motivo, il protagonista viene soprannominato Doctor Sleep. Ma non basta perché, come i più attenti ricorderanno, il soprannome di Danny da piccolo era Doc, derivato dai cartoni di Bugs Bunny presenti in Shining.

Dopo i traumatici eventi di Shining, Dan è stato al centro di un vortice fatto di depressione e tristezza che lo ha portato, nel corso del tempo, ad affogare sempre di più i suoi dispiaceri nell’alcol. In un certo senso, allora, Shining era legato al tema dell’alcolismo, mentre Doctor Sleep simboleggia il tentativo di uscire da questa difficile condizione.

Una sequenza tratta da Doctor SleepWarner Bros

Scendendo nel dettaglio delle differenze tra libro e film, alla fine del romanzo l’Overlook Hotel viene distrutto. Nel film con Jack Nicholson, invece, l’edificio rimane intatto. Flanagan spiega l'approccio avuto nei confronti di questi e altri possibili conflitti narrativi:

Il film è un adattamento al romanzo Doctor Sleep, ma esiste nello stesso universo cinematografico che Kubrick ha creato con Shining. Riuscire a riconciliare queste fonti è stata, dal punto di vista creativo, la sfida più interessante ed elettrizzante per noi.

Il produttore Trevor Macy chiarisce che il film, pur essendo fortemente legato alle sue origini letterarie e cinematografiche, cerca di essere un’opera con una sua identità:

Per prima cosa, il film è una sorta di opera a parte. Ed è stata approvata sia dalle persone legate a Kubrick che da King. Ci sorreggiamo sulle spalle di giganti letterari e cinematografici.

In ogni caso, il punto centrale di tutta l’opera, secondo Flanagan, è la relazione tra Dan e Abra:

La storia che stiamo provando a raccontare si fonda su proprie basi, e ha a che fare con Dan e Abra. Così come Dan è influenzato dagli eventi del primo Shining, anche il nostro film è una estensione del film di Kubrick. Ma la distanza tra le due dimensioni è importante: Dan è lontano decenni dagli eventi di Shining, e così lo siamo noi. Quindi Shining è sicuramente un elemento importante del film. Il cuore e l’anima della pellicola, e la ragione che ci ha spinto a girarla, era però questa nuova storia incentrata su Dan e Abra.

Avete letto Doctor Sleep? Quali sono le vostre aspettative per il film con Ewan McGregor?

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.