FOX

Lena Headey voleva una morte migliore per Cersei in Game of Thrones

di - | aggiornato

Lena Headey torna sulla morte di Cersei Lannister in Game of Thrones, confermando che avrebbe voluto un'altra morte per il suo celebre personaggio nella serie HBO.

42 condivisioni 0 commenti

Condividi

Nell'arco delle otto stagioni di Game of Thrones, abbiamo visto Cersei Lannister disposta a qualsiasi cosa pur di difendere i suoi figli e il suo trono. La regina del Leone ruggente ha trovato la sua fine nell'ultima stagione, nell'episodio 5: proprio la sua scena di morte continua a rimanere nei pensieri di Lena Headey, attrice che ha interpretato il personaggio, che l'avrebbe voluta diversa.

La morte di Cersei secondo Lena Headey

Intervistata da The Guardian, l'attrice ha affermato che, se potesse segnalare una sola cosa agli showrunner David Benioff e D. B. Weiss, seduta a un tavolo con loro, allora gli direbbe che avrebbe voluto una morte migliore. Nel lungo incedere dei suoi episodi, Game of Thrones ha mostrato morti di ogni tipo e la Headey ha affermato di aver pensato molto a come sarebbe stata quella di Cersei. Nel corso dell'intervista, l'attrice ha dichiarato:

Direi loro che avrei voluto una morte migliore. Ovviamente sogni di come sarà la tua morte, potrebbe trattarsi di qualsiasi cosa, in uno show come questo. Devo dire che ero abbastanza distrutta.

Lena Headey e Nikolaj Coster-Waldau in Game of Thrones 8x05HDHBO
La morte di Cersei e Jaime Lannister in Game of Thrones 8x05

Headey riconosce che, in ogni caso, con i livelli di aspettativa che erano stati raggiunti dalla stagione finale, sarebbe stato impossibile accontentare tutti:

Penso che semplicemente non si potesse riuscire ad accontentare tutti. Non importa cosa avrebbero fatto [Benioff e Weiss], penso che ci sarebbero comunque state delle cadute dopo un'ascesa come quella.

Nel quinto episodio, Cersei Lannister rimane uccisa, abbracciata al gemello e amante Jaime Lannister, dalla caduta della Fortezza Rossa – simbolo del potere che ha avuto nell'arco delle otto stagioni di Game of Thrones – in seguito agli attacchi di Daenerys Targaryen in sella al drago Drogon. 

La regina ha affrontato l'assalto della Madre dei Draghi senza un vero piano alternativo, ritrovandosi irrimediabilmente intrappolata nell'attacco senza più una via di fuga sicura. Si è trattato di una morte non particolarmente brutale, per come è stata mostrata su schermo, sulla quale probabilmente hanno influito anche due fattori: il primo, è che nel corso dell'episodio gli spettatori hanno sentito rimescolarsi improvvisamente le carte di buoni e cattivi. Il secondo, è che Cersei Lannister era una donna che aspettava un bambino e chiunque dei protagonisti l'avesse uccisa con la sua spada avrebbe dovuto portare con sé la stessa onta di cui i Frey si macchiarono durante le Nozze Rosse.

Nikolaj Coster-Waldau e Lena Headey in Game of Thrones 8x06HDHBO
I corpi di Jaime e Cersei Lannister, ritrovati dal fratello Tyrion, nell'episodio finale di Game of Thrones 8

Già in precedenza, Lena Headey aveva parlato del suo finale in Game of Thrones, affermando di essere rimasta dapprima perplessa e di essersi sentita combattuta, ma di aver poi trovato che avesse via via più senso, soprattutto nel fatto che Cersei e Jaime, da gemelli, morissero insieme.

L'addio a Game of Thrones di Lena Headey

Nel corso della stessa intervista, Headey ha parlato anche del suo addio a Game of Thrones, rivelando che i membri del cast hanno un gruppo WhatsApp, denominato Throners, dove continuano a interagire e a sentirsi. L'attrice ha comunque una visione particolarmente lucida del suo addio a Westeros:

È stato meraviglioso. Poi le cose finiscono e devi andare avanti. Quando ero molto più giovane, ogni volta che terminavo un lavoro finivo in lacrime. Prendevo i numeri di telefono di tutti, di ogni singola persona alla quale avessi detto 'ciao', perché per me era stata un'esperienza così intensa. Poi invecchi e quelle stesse esperienze diventano meno intense.

Sono sicura che i ragazzi che sono cresciuti in questo show probabilmente hanno formato delle amicizie davvero profonde che rimarranno con loro. Molti altri di noi, invece... beh, abbiamo dei figli nostri. Se non sono i figli a darti un equilibrio, allora non so cosa potrebbe farlo.

Oggi, splendida quarantacinquenne, l'attrice ha due figli di nove e tre anni.

Lena Headey a una delle premiére di Game of ThronesHDGetty Images
Lena Headey ha vestito i panni di Cersei Lannister per 62 episodi in Game of Thrones

In passato, al di là di Game of Thrones ha lavorato anche a 300 e a Terminator: The Sarah Connor Chronicles.

L'attrice è ora in attesa dell'uscita del film The Flood il 21 giugno, dove ha vestito i panni di Wendy e ha lavorato da produttrice esecutiva; sta inoltre prendendo parte alle riprese di Gunpowder Milkshake, per la regia di Aharon Keshales e Navot Papushado.

Messa alle spalle la regina Cersei, insomma, Lena Headey è pronta a immergersi in nuove avventure lavorative.

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.