FoxLife  

Kim Raver di Grey's Anatomy debutta alla regia con Tempting Fate

di - | aggiornato

Debutto alla regia per Kim Raver, la Teddy di Grey's Anatomy, che dirige e produce il film di Lifetime intitolato Tempting Fate.

2 condivisioni 0 commenti

Condividi

Non solo Grey's Anatomy per Kim Raver: l'attrice debutta alla regia con il film di Lifetime dal titolo Tempting Fate, adattamento del romanzo omonimo della scrittrice Jane Green.

La protagonista è Alyssa Milano, l'indimenticabile Phoebe Halliwell di Streghe, nei panni di Gabby, una quaratenne la cui vita sembra perfetta: ha un marito bellissimo e due figlie meravigliose. Un giorno compie una scelta che cambierà la sua vita per sempre, finendo per intrecciare una relazione che rischia di danneggiare il suo mondo.

Kim Raver è particolarmente entusiasta di questo progetto per mostrare l'altro lato delle donne. Se a Hollywood i personaggi femminili sono spesso indistruttibili e potenti, in Tempting Fate è diverso, come dichiara a un'intervista video:

Le donne nei libri di Jane Green sono molto forti, ma anche vere. È un bel modo per far vedere la diversità delle donne, i loro difetti e mostrare che non sono perfette.

Gabby supera il limite quando incontra Matt (interpretato da Zane Holtz), un uomo molto più giovane di lei che risveglia la sua passione. Inizialmente tra i due si instaura un rapporto puramente lavorativo, che col tempo diventa una relazione extra coniugale.

Abbiamo pensato che fosse una storia di presa di coscienza: una donna che deve rimettere insieme i pezzi dopo aver fatto una scelta. Cosa accadrà ora alla sua vita? È una specie di storia di formazione ma in mezzo ci sono i figli, perciò è complicato.

Per Kim si tratta di un debutto particolare dietro la macchina da presa poiché è supportata dal marito, il regista Manu Boyer, che l'ha aiutata in questo processo.

Stiamo insieme da vent'anni e abbiamo una grande collaborazione. Ci ascoltavamo, facevamo programmi insieme, ecco questo vuol dire collaborare.

Chissà se in futuro la vedremo dirigere anche un episodio di Grey's Anatomy come hanno fatto alcuni suoi colleghi?

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.