FoxCrime

Pamela Anderson lascia il calciatore Adil Rami e lo accusa di tradimento e abusi

di - | aggiornato

L'attrice e modella Pamela Anderson accusa il calciatore Adil Rami di tradimento e abusi. In un post su Instagram rivela tutto quello che avrebbe subito durante gli anni trascorsi con lui.

Pamela Anderson e Adil Rami fotografati durante i Trofei UNFP del calcio del 2019 Getty Images

0 commenti

Condividi

Pamela Anderson ha rivelato, in un toccante post su Instagram, i motivi per cui ha lasciato il calciatore francese Adil Rami

La Anderson lo ha accusato di averla torturata fisicamente e psicologicamente

È stata dura da accettare. Gli ultimi due (e più) anni della mia vita sono stati una grande bugia. Sono stata truffata, mi ero davvero convinta che ci legasse il 'grande amore'? Negli ultimi giorni, mi sono resa conto che non era così, che lui viveva una doppia vita, e ne sono uscita devastata. Scherzava continuamente sugli altri calciatori che hanno delle amanti che li aspettano in appartamenti vicini a quelli in cui vivono con le loro mogli. Li chiamava mostri. Ma questo è ancora peggio. Lui ha mentito a tutti. Mi chiedo come sia possibile avere in pugno il cuore e la mente di due donne in questo modo. E sono sicura che ci siano altre amanti lì fuori. È lui il mostro. Mi domando come sia possibile che io abbia aiutato così tante persone con l'associazione National Domestic Violence Hotline e non essermi accorta che ero io quella che aveva bisogno d'aiuto

L'ex bagnina di Baywatch si è aperta ad altre confessioni in una serie di commenti sotto il post. Ha affermato di aver parlato con l'ex ragazza di Rami, Sidonie Biémont, dalla quale ha avuto due figli, e ha lasciato intendere che la storia tra i due non fosse finita quando Pamela e Adil hanno iniziato a frequentarsi. 

In un altro commento ha parlato di quanto fosse difficile avere una relazione con Adil Rami:

Mi sento usata, tradita e ferita. Ma avrei dovuto capirlo. La gelosia, le torture fisiche e psicologiche. Erano lo specchio delle sue azioni. Ho provato a lasciarlo una decina di volte, ma ogni volta che ci provavo, lui mi diceva che sarebbe morto senza di me. Mi prometteva che sarebbe andato in terapia, che non mi avrebbe più fatto del male. 

La Anderson non era cieca di fronte alle bugie e agli abusi che subiva, ma li aveva quasi accettati come fossero la normalità.

Non credo mi riprenderò molto facilmente. Non sono stupida, sapevo che mi mentiva e che inventava continuamente delle scuse. Però era insieme a me ogni giorno, tranne quando lavoravo. Quei momenti erano sempre difficili perché lui non si fidava di me. Credo fosse molto insicuro. Mi voleva accanto in ogni momento, e quando non c'ero voleva che gli inviassi dei video dei luoghi in cui mi trovavo. Avevo accettato che fosse una cosa normale. E io stessa mi ritrovavo a porgli le stesse, sciocche domande. 

Le confessioni di Pamela diventano sempre più drammatiche:

Non dovrebbe essere il volto di campagne contro la violenza sulle donne. Lo faceva solo per dare un'immagine positiva di sé. Non rispetta nessuna donna all'infuori di sua madre. E ha mentito anche a lei. Ogni cosa era una bugia. È triste e doloroso, ma devo andare avanti.

La Anderson progetta infatti di lasciare la Francia il prima possibile. 

Lascerò la Francia adesso. Le ha provate tutte: ha mandato fiori, lettere, ma non ho accettato nulla. Si è presentato nell'hotel nel quale alloggio, ma è stato allontanato dalla sicurezza. Io ero con la mia guardia del corpo perché ero spaventata da lui. Mi ha fatto del male e minacciata troppe volte. 

 Adil Rami ha risposto alle accuse sul suo profilo Instagram. 

View this post on Instagram

Une rupture n'est jamais chose facile. Comme souvent dans ces situations, l'émotion peut prendre le dessus et laisser s'exprimer des choses excessives. Pamela est une personne entière, que je respecte profondément, qui a des convictions, qui est sincère dans ses combats, et pour qui mon amour a toujours été sincère. C'est ce que je veux retenir. Je ne pense pas que nous devrions dévoiler notre intimité, notre histoire, qui ne regarde que nous. Sur ce point, je tiens cependant à faire la lumière. En aucun cas je ne mene de double vie, je reste simplement attaché à préserver une relation pérenne avec mes enfants et leur mère Sidonie pour qui je garde un profond respect. C'est vrai j'aurais dû être plus transparent dans cette relation ambiguë. Je l'assume. Je reste et resterai fidèle à mes valeurs et aux convictions qui sont les miennes et s’expriment dans mon engagement pour l'association @solidaritefemmes , qui est toujours aussi fort. Je suis fier d'avoir participé à cette grande et belle campagne qui a pu faire connaître le travail exceptionnel de cette association et de ses membres. Je souhaite l'apaisement et la discrétion pour nos familles et amis, même si je suis peiné et blessé. J'espère que vous le comprendrez et le respecterez. Adil

A post shared by Adil Rami (@adilrami) on

Il calciatore sostiene che le accuse di Pamela siano false, che non viveva una doppia vita e che semplicemente manteneva buoni rapporti con la sua ex per amore dei figli. 

Quella con Rami non sarebbe la prima relazione violenta della Anderson. Anche il suo primo marito, Tommy Lee, era stato accusato di violenza domestica per poi essere arrestato e condannato a sei mesi nel carcere di Los Angeles. 

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.