FoxComedy

Chris Evans impreca per errore: la reazione diventa virale [VIDEO]

di - | aggiornato

A Capitan America è scappata una parolaccia! Chris Evans ha imprecato per errore durante un panel all'ACE Comic Con e la sua reazione è diventata virale.

91 condivisioni 0 commenti

Condividi

Cosa succede quando al supereroe con il linguaggio più misurato di tutti scappa una parolaccia? La risposta è arrivata dall'ACE Comic Con di Seattle.

Durante il weekend, Chris Evans è stato ospite del panel dedicato ad Avengers: Endgame insieme a Don Cheadle e Jeremy Renner. Come raccontano Epicstream e ComicBook, l'attore ha parlato con grande trasporto del film. A un certo punto, pure troppo.

L'interprete di Capitan America stava commentando una scena tra Occhio di Falco e Vedova Nera quando ha imprecato per errore:

Era f***********...

Chris si è accorto della gaffe nel momento in cui la parola gli usciva dalla bocca, ma a quel punto la frittata era fatta. L'attore ha reagito con una irresistibile espressione contrita e si è (auto)censurato con la celebre battuta tormentone del suo personaggio:

Language! [modera il linguaggio!, n.d.r.]

Una fan che era presente all'incontro ha catturato il meraviglioso siparietto e ha condiviso sul web un video che è subito diventato virale:

Del resto, la svista era troppo "ghiotta" per passare sotto silenzio. Da quando Cap ha ripreso Iron Man per avere esclamato "m****" all'inizio di Avengers: Age of Ultron, il Vendicatore con lo scudo è diventato il bersaglio delle battute dei super colleghi (potete vedere un montaggio nel video qui sotto).

E nella realtà, anche Don Cheadle non ha resistito a prendere bonariamente in giro Chris. Come scrive Comic Book, l'interprete di War Machine ha finto di essere scandalizzato e di volere lasciare il palco:

C'è un bambino proprio qui, in prima fila. Questa cosa è folle. Io mi chiamo fuori!

Un lungo applauso lo ha "convinto" a tornare (e come lui anche Jeremy Renner, che si era accodato allo scherzo) e l'incontro è proseguito con un'altra sessione di domande.

Ma l'episodio della parolaccia non è stata l'unica cosa fatta da Chris che ha mandato in visibilio i fan presenti al panel.

Come scrive ComicBook in un altro articolo, a un certo punto, l'attore ha interrotto l'incontro perché non ha resistito alla tentazione di scendere dal palco e accarezzare un cane.

In ogni caso, tra una interruzione e l'altra, l'attore ha anche risposto (seriamente) alle domande del pubblico e ha offerto un'indicazione interessante sulla molto dibattuta questione della continuity nel Marvel Cinematic Universe dopo gli eventi di Avengers: Endgame:

Ci sono molte questioni che potete mettere in discussione in merito alla continuità temporale. Ma se c'è una cosa che ho imparato lavorando con Marvel è che non lasciano mai niente in sospeso.

Chris ha pure rivelato che all'inizio è stato in dubbio se accettare la parte di Capitan America, perché aveva paura di rimanere bloccato nel personaggio. Ma a distanza di 10 anni, essere identificato come Cap è una delle cose che lo rende più fiero e felice:

[Se la conseguenza di avere fatto parte del MCU, n.d.r.] è questa connessione inscindibile con il ruolo, sono orgoglioso. Se mi dicessero che non posso più girare film e che questo è tutto quello che ho, mi andrebbe bene. Perché per me questo è davvero, davvero speciale.

Ovviamente, i fan si augurano che la carriera dell'attore del Massachusetts continui a lungo. E chissà, magari, che regali ancora emozioni nel Marvel Cinematic Universe...

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.