FOX  

Agents of S.H.I.E.L.D. 6x6, Fitz e Simmons finalmente insieme

di - | aggiornato

Il duo Fitz/Simmons buca lo schermo e regala uno degli episodi più belli dell'intera serie.

36 condivisioni 0 commenti

Condividi

Dopo cinque episodi divisi tra Terra e spazio, la serie TV Marvel’s Agents of S.H.I.E.L.D. stupisce il suo pubblico, con un episodio ambientato nella mente di due dei suoi protagonisti più amati, ovvero Jemma Simmons e Leopold Fitz.

I due innamorati non sono riusciti ancora a ricongiungersi, se non visivamente, grazie all’intervento – comunque ostile - dei Chronicom. Nell’episodio 6 di questa nuova stagione, finalmente i due si incontrano ma, per quasi tutto l’episodio, solo a livello celebrare. La coppia Fitz/Simmons è imprigionata dai Chronicom, la cui leader, Atarah, è decisa a farli lavorare insieme, per  trovare la giusta formula per viaggiare nel tempo e salvare il pianeta natio dei Chronicom, ovvero Chronyca-2. Durante l’episodio, Atarah spiega che il pianeta è stato portato al punto di fusione ed è stato praticamente raso al suolo. Si sospetta che ciò sia stato causato dal capo dei parassiti di cui ha parlato Sarge nell'episodio precedente.

Come spiega Enoch: la macchina che mette in contatto i cervelli non è stata pensata o mai provata su degli umani. Fitz e Simmons, quindi, si ritrovano dentro un sofisticato e intricato nuovo mondo, dove spesso non sono in grado di controllare le proprie menti.

Il viaggio nelle mente di Jemma e Fitz ci porta indietro nel tempo, momenti che non abbiamo mai visto e altri momenti intrisi di nostalgia, come i loro primi incontri. Si vede anche un giovane e in salute Phil Coulson ma anche poco prima della sua morte, quando ordina a Simmons di trovare Fitz nello spazio. Una delle soluzioni più intelligenti dell’episodio è quello di far scoprire a Fitz di essere morto tramite i ricordi di Simmons. Una narrazione non convenzionale, trasversale, che rende, per lo spettatore, un momento conosciuto in uno da scoprire. Infatti, le reazioni fisiche ed emotive di Fitz sono del tutto nuove al pubblico, mentre in un discorso faccia a faccia, in cui Jemma avrebbe potuto rivelare a Fitz la verità, avrebbe sortito un minore impatto drammatico.

Fitz e Simmons nell'episodio 6 della sesta stagione di Agents of S.H.I.E.L.D.HDFOX
Le paura di Jemma sul suo volto

Lo stress della situazione e del rendersi conto di essere intrappolati, mette contro i due innamorati, attraverso il loro lato oscuro: l’inconscio di Fitz mette in gioco il comandante dell’Hydra Leopold visto nel Framework (una delle stagioni migliori di sempre) e Simmons schiera il suo lato più oscuro, ovvero un mostro assassino (stile la spaventosa ragazza di The Ring).

Mentre conoscevamo già il capo dell’Hydra, non avevamo idea di quella piccola scatola dove Jemma conservava le sue paure più grandi. Grazie a ciò, Agents of S.H.I.E.L.D. riesce a mantenere, episodio dopo episodio, una componente horror, che sta caratterizzando in positivo questa sesta stagione. 

In conclusione, se i primi 4 episodi della serie hanno gettato le basi per rivelare la vera trama della stagione e si sono congiunti nell’episodio 5, questo sesto capitolo punta decisamente al lato emotivo e, dando interamente spazio al duo Fitz/Simmons, regala allo spettatore un episodio denso e senza interruzioni dovute a narrazioni parallele.

Adesso faremo tutti il tifo per Fitz e Simmons, sperando che non si separino di nuovo.

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.