FOX

Spider-Man: Far From Home, gli sceneggiatori spiegano i cambiamenti al 'Senso di Ragno'

di - | aggiornato

In Spider-Man: Far From Home viene ufficialmente dato un nome al sesto senso premonitore dello spararagnatele del MCU. E non è 'Senso di Ragno'.

18 condivisioni 0 commenti

Condividi

Il Marvel Cinematic Universe ha proposto in maniera differente lo sviluppo dei poteri di Peter Parker in quanto Spider-Man. A differenza della trilogia di Sam Raimi e della doppia fatica di Marc Webb con The Amazing Spider-Man, i Marvel Studios hanno deciso di non mostrare l'origine del supereroe, presentato in Captain America: Civil War totalmente a suo agio con le nuove abilità e già intento a difendere i più deboli della sua amata New York.

Nonostante le diverse comparse e un film da assoluto protagonista, solo con Spider-Man: Far From Home (dal 10 luglio nella sale cinematografiche italiane) scopriamo di più sul Senso di Ragno, uno dei poteri più rappresentativi dello spararagnatele. In Avengers: Infinity War, il sesto senso avverte Peter della minaccia che arriva dal cielo, la Q-Ship con a bordo Fauce d'Ebano e Astro Nero (due membri dell'Ordine Nero al servizio di Thanos), ma è proprio nel capitolo che chiude ufficialmente la Fase 3 del MCU che viene dato ufficialmente un nome a questa abilità: 'Peter Tingle', ovvero 'il formicolio di Peter'.

La prima volta del 'Peter Tingle' nel Marvel Cinematic Universe (Avengers: Infinity War)Marvel Studios / Sony Pictures

'Senso di Ragno' rende sicuramente meglio l'idea dell'utile potere di Spider-Man, ma gli sceneggiatori hanno deciso per un nome diverso, certamente più buffo, che meglio si addice a Zia May (Marisa Tomei), a cui spetta il merito della trovata (disapprovata da Peter):

Perché 'Peter Tingle'?

Intervistati da The Wrap, gli sceneggiatori di Spider-Man: Far From Home, Chris McKenna ed Erik Sommers, hanno fornito alcuni dettagli sul nome del sesto senso premonitore di Peter scelto per il Marvel Cinematic Universe:

Abbiamo sempre fatto fatica a trovare una sorta di sfumatura su questo potere speciale, per non cadere nell'ovvio e chiamarlo semplicemente Senso di Ragno. Pensavamo 'non gli diamo un nome? come lo chiamiamo? scegliamo un nome più simpatico?'. Vi assicuro che abbiamo fatto una lunga ricerca e ne abbiamo provati tanti.

Spider-Man/Peter Parker e Zia May in una scena di Spider-Man: Far From HomeHDMarvel Studios / Sony Pictures
No Peter, fossi in te non sarei così contento...

Dopo il debutto in Avengers: Infinity War, a McKenna e Sommers è stata data la possibilità di dare finalmente un nome all'abilità del giovane del Queens. E ne hanno scelto uno decisamente originale:

In alcune sequenze Happy Hogan (Jon Favreau) cerca, non senza inciampare, di dargli un nome. Alla fine ci è piaciuto 'Peter Tingle' perché è proprio come tua zia chiamerebbe qualcosa, che è allo stesso tempo il modo in cui tu non vorresti venisse chiamata. Ma lei lo dice a tutti, ed è così che tutti la chiamano. È un'autentica vita da adolescente.

Spider-Man: Far from Home (2019)

Data uscita in Italia: 10 luglio 2019 voto 7,5
  • Titolo originale: Spider-Man: Far from Home

  • Genere: Avventura, Azione, Commedia, Fantascienza, Supereroi

  • Nazione: Stati Uniti d'America

  • Regista: Jon Watts

  • Durata: 129 min

  • Cast: Tom Holland, Zendaya, Jake Gyllenhaal, Jacob Batalon, Marisa Tomei, Samuel L. Jackson, Cobie Smulders, Jon Favreau, Tony Revolori, Zoha Rahman, ...

Cosa ne pensate del nuovo nome scelto per il Senso di Ragno di Spider-Man? Giusto rompere con la tradizione fumettistica?

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.