FOX

Gwendoline Christie e altri attori di Game of Thrones si sono candidati spontaneamente per gli Emmy perché non proposti da HBO

di - | aggiornato

Diversi attori di Game of Thrones, tra cui Gwendoline Christie (Brienne di Tarth) hanno deciso di inviare spontaneamente la loro candidatura agli Emmy, ricevendo poi effettivamente la nomination per gli ambiti premi.

0 commenti

Condividi

L'annuncio delle nomination per gli Emmy Awards 2019 ha rivelato un Game of Thrones da record: l'ottava stagione dello show di HBO porta a casa ben 32 candidature, segnando un nuovo traguardo assoluto e proponendo nelle diverse categorie tantissimi membri del cast. Tuttavia, mentre alcuni attori sono stati presentati all'Academy direttamente dalla produzione, altri erano rimasti esclusi e hanno deciso di candidarsi da soli: considerando che sono stati poi nominati, hanno fatto decisamente bene!

L'auto-nomina di Gwendoline Christie

Nonostante le voci che erano trapelate avessero riferito che HBO fosse intenzionata a proporla per il premio di Miglior attrice non protagonista, così non è stato. Gwendoline Christie (Ser Brienne di Tarth) ha così deciso di provare, in comune accordo con il suo entourage, a candidarsi autonomamente, facendo prevenire tutti i documenti del caso allo staff degli Emmy Awards (inclusi i 225 dollari per la quota d'ingresso).

Gwendoline Christie in Game of Thrones 8x02HBO
Lady Brienne diventa Ser Brienne nella scena che dà il nome all'episodio 2 di Game of Thrones 8, A Knight of the Seven Kingdoms

La sua proposta è stata accolta, dal momento che come sappiamo la giunonica attrice competerà per il premio finale con le colleghe Lena Headey (Cersei Lannister), Maisie Williams (Arya Stark) e Sophie Turner (Sansa Stark). Sarà la prima volta in assoluto in cui quattro attori della stessa serie TV concorreranno per un singolo premio.

La gioia per la nomination di Gwendoline Christie non si è fermata ai soli social network. Secondo una nota ufficiale diffusa da E News, Christie ha dichiarato:

Vestire i panni di Brienne di Tarth è stato un vero onore e sono più che grata per questa nomination. Questo personaggio ha cambiato la mia vita e ha ridefinito il modo in cui guardo il mondo, le donne e soprattutto me stessa. Grazie a George R. R. Martin, a David Benioff e D. B. Weiss, a Carolyn Strauss, a HBO e al nostro incredibile staff e a tutto il cast. Chiedo anche scusa al tassista che ha dovuto sopportare le mie urla, i miei pianti e la mia pura gioia quando ho scoperto questa notizia!

Gwendoline Christie in Game of Thrones 8x06HDHBO
La scena finale di Brienne in Game of Thrones

Diciamo la verità: avremmo tutti voluto essere su quel taxi per vedere la scena!

Le nomination agli Emmy di Alfie Allen e Carice van Houten

Anche Alfie Allen (Theon Greyjoy) ha seguito lo stesso percorso di Christie, proponendo il suo nome per gli Emmy in comune accordo con il suo entourage, dopo che non era finito nelle liste delle nomination suggerite da HBO.

Per la prima volta, l'artista ha così ottenuto la sua candidatura, che lo vedrà concorrere per l'ambito premio di Miglior attore non protagonista e dove se la vedrà anche con i colleghi Nikolaj Coster-Waldau (Jaime Lannister) e Peter Dinklage (Tyrion Lannister) – già premiato tre volte agli Emmy.

Alfie Allen in Game of Thrones 8x03HDHBO
Alfie Allen nei panni di Theon Greyjoy nel terzo episodio di Game of Thrones 8

Nella sua nota di commento ufficiale alla nomination appena ricevuta, Allen non ha nascosto la sua gratitudine verso la produzione e verso tutti i fan di Game of Thrones che hanno reso possibile il raggiungimento di questo grande traguardo professionale:

La verità è che non ho parole! Grazie all'Academy per avermi dato questo riconoscimento, accostandomi ad attori così formidabili. Ai miei amici: Kit, Peter, Gwen, Lena, Emilia, Nikolaj, Maisie, Carice e soprattutto Sophie [Turner, Sansa Stark, n. d. r.], con la quale sono rimasto in trincea per tanto tempo durante questo viaggio – sono onorato di poter condividere questa nomination con te.

Grazie a David e Dan [gli showrunner, n. d. r.] e al team di HBO per questi dieci anni in cui mi hanno spinto al limite. Molte volte mi sono domandato perché, ma ora mi rendo conto che la risposta era che lo facevate perché credevate in me.

Infine, grazie ai nostri fan davvero meravigliosi, che sono sempre rimasti con me, con noi, lungo tutto il percorso. Sarò per sempre grato per il vostro supporto!

Carice van Houten in Game of Thrones 8x03HDHBO
Carice van Houten nei panni di Melisandre nell'episodio 3 di Game of Thrones 8, che le è valso la nomination agli Emmy Awards 2019

Sebbene sembrasse in un primo momento inclusa tra le nomination proposte da HBO per gli Emmy, anche Carice van Houten (Lady Melisandre di Asshai) ha presentato da sé la sua candidatura, ottenendo il riconoscimento dall'Academy. L'attrice olandese concorrerà nella categoria Miglior attrice guest, in virtù del suo ruolo (chiave) nell'episodio 3 di Game of Thrones 8, The Long Night.

Per scoprire se gli attori di Game of Thrones riusciranno effettivamente a portare a casa gli ambiti Emmy Awards sarà necessario attendere il prossimo 23 settembre, quando alle ore 2.00 italiane avrà il via la cerimonia di premiazione, basata sulle scelte e le valutazioni della Academy of Television Arts & Sciences.

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.