FoxCrime

Star Trek Universe: tutti i trailer, le anticipazioni e le novità dal San Diego Comic-Con 2019

di - | aggiornato

L'universo di Star Trek è stato protagonista al San Diego Comic-Con 2019 con un grande panel. Durante l'evento, è stata presentata anche la nuova, attesissima serie Star Trek: Picard.

Sir Patrick Stewart al SDCC 2019 Getty Images

8 condivisioni 0 commenti

Condividi

Il panel Star Trek Universe in programma sabato 20 luglio al San Diego Comic-Con 2019 nella Hall H era probabilmente uno dei più attesi e non ha deluso le aspettative dei tantissimi fan del celebre, immortale franchise.

Durante l'evento di CBS sono state presentate le nuove stagioni di Star Trek: Discovery e di Star Trek: Short Treks, la serie animata Star Trek: Lower Decks e (soprattutto) è stata svelata una anteprima di Star Trek: Picard, lo show che vede Sir Patrick Stewart riprendere l'iconico ruolo del Capitano Jean-Luc Picard.

Le novità e le prime immagini di Star Trek: Discovery 3

Come scrive Slash Film, ad aprire le danze al panel del leggendario franchise sci-fi al è stato il segmento dedicato a Star Trek: Discovery.

L'incontro ha visto la partecipazione di Alex Kurtzman e Michelle Paradise (sceneggiatori e produttori esecutivi), Heather Kadin (produttore esecutivo), della protagonista Sonequa Martin-Green (Michael Burnham) e della new entry David Ajala. Il volto di Manchester Black in Supergirl e del Capitano Roy Eris in Nightflyers interpreterà un nuovo personaggio, Cleveland Booker, detto "Book", che a quanto pare "non è ciò che sembra".

Kurtzman e i suoi colleghi sono rimasti piuttosto abbottonati, ma hanno anticipato che il salto nel wormhole e il viaggio in avanti nel futuro di quasi 1.000 anni del finale della seconda stagione creerà (ovviamente) dei problemi. In particolare, hanno suggerito che l'equipaggio potrebbe ritrovarsi diviso e finire in un posto diverso da dove aveva pianificato.

In ogni caso, lo showrunner ha rassicurato i fan che la serie resterà fedele alla visione originale del franchise di Gene Roddenberry:

Ogni decisione creativa passa attraverso il filtro della sua visione all'insegna dell'ottimismo. Per tutti noi, [Gene, n.d.r.] rappresenta lo spirito e l'anima di Star Trek. Ci saranno molti e grandi cambiamenti nella stagione 3. Ci saranno cose che riconoscerete e altre che non riconoscerete. Parte del divertimento sta nel fatto che rendiamo onore al canone originale, ma diamo anche una scossa significativa.

Durante il panel non è stato presentato alcun trailer, ma sono state condivise alcune foto in anteprima che rivelano qualcosa della nuova ambientazione di Star Trek: Discovery 3:

Il trailer e le novità di Star Trek: Short Treks 2

Dopo il segmento su Star Trek: Discovery, è stata la volta di quello dedicato alla seconda stagione di Star Trek: Short Treks, ovvero la serie antologica di cortometraggi che approfondisce l'universo di Star Trek.

Come riporta Slash Film, Alex Kurtzman ha rivelato che sarà composta da 6 episodi. Di questi, 3 saranno dedicati al Capitano Christopher Pike (Anson Mount), a Mr. Spock (Ethan Peck) e a Numero Uno (Rebecca Romjin), due saranno animati e un altro rivelerà (almeno, in parte) cosa stava facendo il Capitano Jean-Luc Picard 15 anni prima degli eventi di Star Trek: Picard.

Inoltre, ci sarà una invasione dei piccoli, irresistibili alieni pelosi noti come Tribble (comparsi per la prima volta nell'episodio 2x15, Trouble with Tribbles, della serie originale), la cui natura innocua è tutta da stabilire.

Un primo assaggio è stato condiviso in un breve trailer che ha suscitato grande curiosità tra i fan:

Slash Film scrive anche che Kurtzman avrebbe lasciato intendere che il Capitano Christopher Pike, Mr. Spock e Numero Uno potrebbero avere una loro serie. Tuttavia, almeno per il momento, non c'è nulla di ufficiale.

L'anteprima di Star Trek: Lower Decks

Il terzo segmento del panel Star Trek Universe ha avuto per protagonista la nuova serie animata Star Trek: Lower Decks, scritta tra gli altri da Mike McMahan, uno degli autori di Rick e Morty.

Come riporta Deadline, quest'ultimo è salito sul palco insieme ad Alex Kurtzman e a Heather Kadin per parlare del progetto e ha rivelato che avrà toni da commedia, ma non tradirà lo spirito del franchise.

Star Trek: Lower Decks racconterà un "lato nascosto" dell'universo creato da Gene Roddenberry e si concentrerà su una squadra di operai che si occupa della manutenzione su una delle navi meno importanti della Flotta Stellare, la USS Cerritos.

Durante il panel sono stati presentati gli interpreti che daranno voce ai personaggi ed è stato svelato qualcosa di più dei protagonisti, comprese alcune immagini:

Nello specifico, Tawny Newsome e Jack Quaid doppieranno i Guardiamarina Beckett Mariner e Brad Boimler, due personaggi dai caratteri e dai modi agli antipodi che promettono di fare scintille.

Invece, Noel Wells ed Eugene Cordero saranno i Guardiamarina Tendi e Rutherford, rispettivamente una "enorme fan" della Flotta Stellare, entusiasta di essere a bordo della nave, e un ingegnere molto dotato, ma che non riesce mai a risolvere il problema entro la fine dell'episodio.

Infine, Fred Tatasciore, Dawnn Lewis, Jerry O’Connell e Gillian Vigman interpreteranno il Tenente Shaxs, il Capitano Carol Freeman, il Comandante Jack Ranson e il Dottor T’Ana.

In base a quanto svelato durante il panel, la prima stagione sarà composta da 10 episodi e arriverà in TV nel 2020.

Il trailer e le novità di Star Trek: Picard

A chiudere gli eventi di Star Trek Universe è stato il segmento probabilmente più atteso di tutto il panel, ovvero la presentazione della serie Star Trek: Picard.

Insieme ad Alex Kurtzman, allo showrunner Michael Chabon e agli autori Kirsten Beyer e Akiva Goldsman, a parlare del nuovo spin-off del franchise è arrivato Sir Patrick Stewart in persona.

L'attore britannico mancava dal franchise dal 2002, quando è apparso per l'ultima volta in Star Trek - La nemesi. E come riporta Slash Film, ha deciso di tornare a vestire i panni del Capitano Jean-Luc Picard per "la qualità della storia":

Mano a mano che acquisivo informazioni sull'argomento della serie e dopo avere incontrato il nostro eminente team di scrittura, ho capito che ero di fronte a qualcosa di non comune e che volevo farne parte. [...] Perciò, eccomi qui. E molto, molto felice di esserci.

Come scrive CBS News, Sir Patrick è stato coinvolto in prima persona nella creazione di Star Trek: Picard, che sarà ambientata nel 2399, 20 anni dopo gli eventi di Star Trek: The Next Generation, ed "esplorerà come è cambiato il Capitano durante quell'arco di tempo, mettendolo di fronte alle scelte che ha fatto".

Tuttavia, Kurtzman ha rassicurato i fan che i valori fondamentali dell'uomo sono sempre gli stessi:

Picard combatte ancora per quello che è importante. Difendere ciò in cui crediamo.

Il trailer (che trovate qui sopra) ha regalato un assaggio della serie e ha mandato in visibilio in fan. Non solo per il ritorno di Sir Patrick Stewart in uno dei suoi ruoli più iconici, ma anche perché ha svelato che a dare man forte al Capitano nella sua nuova avventura ci saranno altri volti noti.

A quanto pare, dello show faranno parte anche Brent Spiner, Jonathan del Arco, Jonathan Frakes e Jery Ryan. Ovvero, l'androide Data (ma potrebbe trattarsi anche di B-4 o Lore), il Borg Hugh, William Riker e Sette di Nove.

Il grande entusiasmo dei presenti è stato commentato con emozione dallo stesso Sir Patrick:

Grazie di cuore. Era l'accoglienza che speravamo di ricevere.

Star Trek: Picard sarà disponibile su CBS All Access e su Amazon Prime nei primi mesi del 2020.

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.