FOX

Concrete Genie esce ad ottobre su PS4: come combattere il bullismo con la street art

di -

Concrete Genie, il videogioco PS4 sviluppato dal giovanissimo studio californiano PixelOpus, è un manifesto contro il bullismo e un richiamo al rispetto dell'altro e dell'ambiente.

Ash è il protagonista di Concrete Genie PixelOpus/Sony

5 condivisioni 0 commenti

Condividi

Concrete Genie non è un videogame come gli altri. Fin dalla sua prima apparizione nel corso della Paris Games Week del 2017, l'avventura sviluppata dal team PixelOpus solo per PlayStation 4 e PlayStation 4 Pro ha fin da subito catturato l'attenzione di stampa e pubblico.

A colpire sin dal primo istante è stato il suo particolare concept, ambientato tra i vicoli bui di un borgo marittimo insidiato da una misteriosa minaccia. La crociata contro l'oscurità del giovane protagonista Ash si combatte però a colpi di straripante creatività, di arte e immaginazione, trasformando le facciate dei palazzi in vere e proprie tele. Una meccanica ben spiegata dall'ultimo trailer pubblicato da Sony - visibile poco più in basso -, che va a svelare anche la data di uscita ufficiale, fissata al 9 ottobre di quest'anno.

Con pieno supporto - opzionale - alla realtà virtuale di PlayStation VR, Concrete Genie narra per l'appunto la storia di Ash, della sua vita solitaria confinata nella cittadina di Denska, ora diventata un crogiolo di squallore e desolazione, intrappolata in un crepuscolo senza fine. Una metafora utilizzata dal team di sviluppo per toccate temi attualissimi: quello della globalizzazione, che spesso comporta l'abbandono dei piccoli borghi, ma anche quello del bullismo, con i ragazzi del paese abbandonati per lavoro dai genitori, vittime di un isolamento forzato e vessati da gruppi di bulletti.

Lo stesso accade ad Ash. Costretto a sopportare gli abusi quotidiani dei suoi coetanei, il giovane trova nell'arte - e in particolare nella street art illegale - la sua via di fuga. 

Concrete Genie sfrutta PS VR e la sua realtà virtualeHDPixelOpus/Sony
Concrete Genie: arte contro l'oscurità

Tutto cambierà quando il contatto con una misteriosa entità gli darà il potere di dare vita a tutto quello che dipinge. Grazie alle sue opere viventi, Ash riuscirà a ripulire dal grigiore e dalla tristezza dell'inquinamento la cittadina di Denska, combattendo un'oscurità densa e palpitante solo con la magia di forme e colori.

Questo si traduce anche nel gameplay, che ci chiama a realizzare spettacolari quadri urbani composti da un gran numero di elementi differenti (sbloccabili con la progressione e l'esplorazione), tra grovigli verdeggianti, prati fioriti, falò scoppiettanti e cieli stellati. Il tutto sfruttando il sensore di movimento del DualShock 4 per indirizzare il pennello magico in dotazione. 

Le premesse sono insomma incredibili. Concrete Genie, come già dicevamo, è un videogame diverso dal solito. Gli sviluppatori di PixelOpus hanno scelto di utilizzare il medium videoludico come strumento per costruire una maggiore consapevolezza su un problema quantomai diffuso. Un potenziale sostenuto da un comparto artistico pregevole e ispirato, che dà voce a un concept carico di sfumature simboliche di grande impatto, cercando di trattare con la giusta sensibilità temi come l'isolamento e il bullismo.

Vi ricordiamo ancora una volta che Concrete Genie sarà disponibile dal 9 ottobre 2019 su PS4 e PS4 Pro, del tutto compatibile con PlayStation VR. Cosa ne dite, sentite anche voi il richiamo dell'arte?

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.