FOX

Grande colpo di Microsoft, Ninja in esclusiva su Mixer: 50 milioni per lo streamer

di - | aggiornato

Ninja, la stella di Fortnite, cambia casa e si trasferisce su Mixer, la piattaforma di live streaming di Microsoft. Accordo da 50 milioni di dollari per abbandonare Twitch e 15 milioni di follower. Ma non tutti l'hanno presa bene.

8 condivisioni 0 commenti

Condividi

Il fenomeno Fortnite non ha alcuna intenzione di arrestarsi, anzi il suo successo è in costante crescita grazie (anche) agli streamer attivi su Twitch, YouTube e così via e a partnership con grandi brand come Marvel.

La Stagione X ha aperto da poco i battenti, ma non senza sorprese. Il più famoso e ricco giocatore di Fortnite, Tyler 'Ninja' Blevins, ha infatti abbandonato la casa che per anni ha ospitato le sue partite (Twitch di Amazon) per trasferirsi sulla meno nota piattaforma live streaming di proprietà di Microsoft, Mixer.

Il commento della star degli eSport è giunto tramite un post pubblicato su Twitter, in risposta al divertente video dell'annuncio (che trovate in copertina). Con il nuovo capitolo delle sua vita Ninja 'torna alle radici dello streaming':

L'ho tenuto nascosto per un po' di tempo e sono super entusiasta ora di farlo sapere a tutti. Da oggi farò streaming in esclusiva su Mixer, sono sinceramente senza parole. Non sto più nella pelle. Sento che tornerò alle origini dello streaming. 

Accordo da 50 milioni di dollari

Ninja, insieme a DrLupo, Dakotaz, Tfue o l'italiano POW3ER, era una delle stelle di Twitch, trampolino di lancio prima e miniera d'oro poi per molti giocatori di Fortnite e non solo. Perché allora abbandonare un porto sicuro per dedicarsi esclusivamente a una piattaforma di live streaming di gran lunga meno frequentata (nonostante sia di proprietà di un gigante come Microsoft)?

L'azienda di Redmond avrebbe convinto lo streamer statunitense mettendo sul piatto la cifra monstre di 50 milioni di dollari.

La notizia arriva da Tom Warren, la principale firma di The Verge. Secondo Warren, Microsoft avrebbe puntato tutto su Ninja non per spingere le vendite di Xbox (i numeri di PlayStation 4 sembrano impareggiabili), ma per garantire al servizio Project xCloud un degno compagno di viaggio. Quest'ultima tecnologia (protagonista dell'E3 2019) consentirà di giocare i titoli Xbox in streaming su qualsiasi dispositivo, anche smartphone e tablet.

Google ha YouTube e Stadia, Amazon ha Twitch. Microsoft ha Xbox, Mixer e xCloud

conclude Warren.

L'effetto Ninja su Mixer

L'esordio di Blevins su Mixer si è tenuto in occasione del Lollapalooza, l'annuale festival musicale di Chicago. Lo streamer ha subito registrato grandi numeri, per la gioia di Microsoft: ad oggi gli abbonati al canale sono oltre 640mila (anche se l'abbonamento è attualmente gratuito), mentre le visualizzazioni totali hanno quasi raggiunto i 4 milioni. Certo, abbondare 14,7 milioni di follower su Twitch non sarà stato facile, ma la nuova vita di Ninja è iniziata nel migliore dei modi.

Grazie all'accordo con Ninja è schizzata alle stelle ovviamente anche la quantità di download dell'app Mixer sui dispositivi iOS e Android. Stando a quanto rivelato da Sensor Tower, Mixer - nella versione USA di App Store - è passata dalla 747 posizione alla tredicesima, su Google Play Store USA è invece alla dodicesima. Numeri alla mano, in totale l'app è stata installata da 26 mila nuovi utenti, un aumento del 100% rispetto alla settimana precedente all'annuncio di Blevins.

Critiche in diretta streaming

Esordio su Mixer senza intoppi? Non proprio.

Nonostante numeri stratosferici e vittorie in Battle Royale a cui Ninja ha abituato i suoi fan, durante la diretta dal Lollapalooza lo streamer è stato preso di mira da uno spettatore particolarmente adirato per il 'tradimento' del popolo di Twitch. Ninja - come altri del suo campo - è abituato alle critiche e ha risposto con qualche sorriso alle parole dell'infiammato hater che gli ha dato addirittura del venduto.

Tfue [altro noto giocatore di Fortnite] è più forte!

Quanto ti hanno pagato per trasferirti su Mixer? Cento milioni?

Venduto! Venduto!

Il passaggio di Ninja da Twitch a Mixer avrà sicuramente deluso una parte dei fan, su tutti quelli che erano soliti abbonarsi al suo canale. Le critiche non mancavano prima e di certo non mancheranno ora, ma con in mano un accordo da 50 milioni di dollari è sicuramente più facile dare poca importanza anche ai commenti più velenosi.

Cosa ne pensate dell'investimento di Microsoft? Può solo Ninja trascinare al successo una piattaforma che ha come rivale un gigante come Twitch?

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.