FOX

Facebook vuole mettere le cose in chiaro: Instagram e WhatsApp cambieranno nome

di -

Instagram e WhatsApp cambieranno a breve nome, per loro in arrivo l'aggiunta 'from Facebook'. Il gigante dei social network punta ad una maggiore chiarezza.

I loghi di Instagram, Facebook e WhatsApp Facebook, Inc.

29 condivisioni 0 commenti

Condividi

Agli occhi di molti Instagram e WhatsApp potrebbero sembrare servizi indipendenti, senza alcun legame diretto, ma non è così. Il social network basato su foto, video e storie e la piattaforma di messaggistica istantanea più utilizzata al mondo sono infatti parte del gruppo Facebook Inc. dal 2012 e 2014 rispettivamente. Il fatto che non tutti - anche i più assidui utilizzatori - sappiano che i citati servizi facciano parte della stessa grande famiglia a quanto pare non va proprio giù al colosso dei social network.

Nei piani di Facebook vi è il rebranding di Instagram e WhatsApp, che su App Store e Play Store appariranno come Instagram from Facebook e WhatsApp from Facebook. La notizia è stata diffusa da The Information e confermata poi da un portavoce dell'azienda statunitense.

Vogliamo essere più chiari sui prodotti e sui servizi che sono parte di Facebook.

I rinnovati nomi di Instagram e WhatsApp - che seguiranno dunque l'esempio di Workplace e Oculus - riporteranno l'aggiunta 'from Facebook' solo sugli store digitali di Apple e Google e probabilmente nelle splash screen di apertura. I nomi delle applicazioni dovrebbero invece restare invariati nelle Home e nelle altre sezioni dei dispositivi mobili.

L'applicazione Workplace by Facebook su App StoreHDFacebook
Instagram e WhatsApp seguiranno l'esempio di Workplace

Facebook vuole dunque che tutti sappiano che due delle applicazioni oggi più popolari siano di sua proprietà, ma quello del rebranding potrebbe essere un azzardo. La popolarità della creatura di Mark Zuckerberg vacilla pericolosamente dopo i numerosi scivoloni che hanno messo a rischio i dati personali degli iscritti (Cambridge Analytica su tutti), lo stesso non si può invece dire di WhatsApp e Instagram, punti fermi degli utenti e mai al centro di rovinose polemiche.

Dopo i numerosi (troppi) scandali, parte del popolo del web - e non solo - punta il dito contro Facebook, considerato come una sorta di Grande Fratello di orwelliana memoria a cui non sfugge nulla dei suoi utenti - anche a loro insaputa -, e le due applicazioni potrebbero essere risucchiate nel vortice.

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.