FOX

Kevin Feige ha voluto che Avengers: Infinity War ed Endgame fossero due film separati

di - | aggiornato

Gli sceneggiatori Christopher Markus e Stephen McFeely hanno raccontato il motivo per cui Avengers: Infinity War ed Endgame sono diventati due film separati.

12 condivisioni 0 commenti

Condividi

I fan dei Vendicatori ricorderanno senz'altro che quando venne presentata la Fase 3 del Marvel Cinematic Universe, i due capitoli conclusivi della cosiddetta 'Infinity Saga' erano intitolati Avengers: Infinity War - Parte 1 e Avengers: Infinity War - Parte 2, una scelta che lasciava intendere la divisione in due parti di un unico, grande progetto cinematografico.

Col passare dei mesi, la Casa delle Idee ha poi cambiato i titoli in corso d'opera, dividendo i due lungometraggi in maniera distinta e ribattenzandoli Avengers: Infinity War e Avengers: Endgame.

Una scelta, quella di separare i due capitoli finali dedicati alla saga di Captain America e soci, che ha trovato d'accordo gli appassionati del MCU. Ora, è stato reso noto che l'idea di dividere in due parti l'ultimo atto degli Avengers non faceva impazzire il boss di Marvel Studios, Kevin Feige, il quale ha spinto affinché i due film fossero indipendenti l'uno dall'altro.

A rivelarlo sono gli sceneggiatori Christopher Markus e Stephen McFeely nel corso di un'intervista a Backstory Magazine (via ComicBook).

Ha davvero lottato per far si che i due film fossero considerati indipendenti. Ovviamente erano collegati, ma non sarebbero stati Parte 1 e Parte 2. Non voleva un cliffhanger. Alcuni reputano la fine di Infinity War un cliffhanger, ma non lo è. Si arriva a una risoluzione definitiva. È solo parecchio triste.

Kevin è come una specie di allenatore. Permette ai giocatori di vincere realmente la partita. Ti incoraggerà e dirà: 'No, puoi fare di meglio. Lo 'schiocco' dovrebbe arrivare alla fine, non credi? Impegnati di più'. Ma non ci è mai parso che si trattasse di un ordine.

Gli sceneggiatori hanno poi spiegato il perché si è deciso di confinare Thanos in esilio volontario alla fine di Infinity War.

L'idea era quella di rafforzare il fatto che si trattasse di una sorta di viaggio dell'eroe ma al contrario, specificando che non si trattava di un cliffhanger. Tutto era finito, dato che in effetti la vicenda si era conclusa per il verso giusto per il personaggio che muoveva le redini della storia [Thanos, n.d.R.]. L'eroe ha vinto e si è ritirato nella sua baracca, proprio come il poliziotto che è a una settimana dal pensionamento e che di solito nei film viene ucciso. In ogni caso, Thanos ci è riuscito. Ha ottenuto il suo piccolo angolo di paradiso dove poter pescare in pace.

Avengers: Endgame (2019)

Data uscita in Italia: 24 aprile 2019 voto 8,8

Nel cast di Avengers: Endgame troviamo Robert Downey Jr., Chris Evans, Chris Hemsworth, Mark Ruffalo, Jeremy Renner, Scarlett Johansson, Paul Rudd, Brie Larson e Josh Brolin (nel ruolo di Thanos).

L’edizione Home Video del cinecomic del fratelli Russo è in ogni caso prevista in Italia dal 14 agosto in digitale e dal 4 settembre in DVD, Blu-ray, Blu-ray 3D e 4K.

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.