FOX

King Kong conquista di nuovo l'Empire State Building, con una nuova installazione [Video]

di - | aggiornato

Kong rimane ancora l'ottava meraviglia del mondo.

Una scena di King Kong del 1933, dove il gorilla si trova sopra l'Empire State Building RKO Pictures

8 condivisioni 0 commenti

Condividi

Nel 1933 usciva nei cinema King Kong, il film di Merian C. Cooper ed Ernest B. Schoedsack che ha impressionato il pubblico dell'epoca per la sua spettacolarità. Il protagonista della pellicola è il "mostro" King Kong, prelevato a forza dalla sua isola natia (Skull Island), per essere trasformato nell'attrazione denominata l'ottava meraviglia del mondo. Nella parte finale del film - ambientata a New York - Kong si ribella e scappa fino a salire sul grattacielo più alto del mondo, ovvero l'Empire State Building, tenendo in ostaggio il personaggio di Ann Darrow (interpretata da Fay Wray).

Da allora, Kong e l'Empire State Building hanno vissuto un connubio di rilevanza storica che ha anche fruttato (e lo fa tutt'ora) incassi basati sul merchadising. Se, andate in vacanza a New York, potete salire sull'Empire State Building dove troverete sempre un piano dedicato a Kong e alla vendita di gadget a tema.

Adesso, oltre a ciò, si può trovare una installazione che riporta al film in bianco e nero del 1933. Nel video pubblicato su Instagram dall'account ufficiale dell'Empire State Building, che potete vedere qui sotto, vengono mostrate due grosse mani di Kong e la proiezione del suo volto su dei monitor che appaiono come finestre, come se il gorilla guardasse all'interno dell'edificio:

Kong al cinema

Quello del 1933 non è l'unico film dedicato a King Kong, successivamente sono stati realizzati sequel e remake, che però non hanno mai replicato il mito del King Kong originale. Uno dei migliori omaggi a quella pellicola è stato realizzato da Peter Jackson con il film del 2005, che con una storia avvincente e con l'ausilio dei moderni effetti speciali ha conquistato il pubblico. La creatura scimmiesca ha ripreso vita nel film Kong: Skull Island del 2017 ed è ora parte del MonsterVerse, di cui fa parte anche Godzilla. Nel 2020, Kong batterà ancora i pugni sul suo petto per vedersela con il re dei mostri nel film Godzilla vs. Kong.

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.