FOX

Quentin Tarantino: il suo decimo film potrebbe essere il gran finale della sua carriera

di - | aggiornato

Durante il tour promozionale in Russia per C'era una Volta a... Hollywood, il regista Quentin Tarantino ha lasciato intendere che il suo prossimo e decimo film 'chiuderà il cerchio' della sua carriera in grande stile.

Un primo piano di Quentin Tarantino Getty Image

20 condivisioni 1 commento

Condividi

Il prossimo 19 settembre uscirà nei cinema italiani C'era Una volta a... Hollywood, il nuovo film del regista de Le Iene e Pulp Fiction, Quentin Tarantino.

Nel cast troveremo star del calibro di Leonardo DiCaprio, Brad Pitt e Margot Robbie, per una storia ambientata a fine anni '60, in cui le vite dell'attore televisivo in declino Rick Dalton (DiCaprio) e della sua storica controfigura e amico fraterno Cliff Booth (Pitt), si fondono a quella di Sharon Tate (Robbie), attrice emergente e compagna del regista Roman Polanski.

Ora, durante una conferenza stampa a Mosca tenutasi mercoledì 7 agosto in occasione della promozione del suo ultimo film (via The Hollywood Reporter), Tarantino ha nuovamente lasciato intendere che il suo prossimo progetto (il decimo) potrebbe essere l'ultimo della sua carriera di cineasta di successo, ma che questi rappresenterà una sorta di 'gran finale' che chiuderà un cerchio iniziato nel 1992.

Se si pensa all'idea che tutti i film raccontano una storia separata, potremmo dire che le mie pellicole sono come i vagoni di treno, autonomi ma collegati fra loro e che quindi il prossimo progetto dovrà essere un po' il culmine di questo grande spettacolo. Immagino che il decimo film debba rappresentare una sorta di vero e proprio epilogo.

Tarantino ha quindi ribadito di avere in mente di realizzare solo 10 film, sebbene il regista di The Hateful Eight non abbia fornito ulteriori dettagli su quale possa essere il suo 'ultimo capolavoro', un epilogo che promette di essere straordinario.

Tra le voci di corridoio, si parla da tempo di uno Star Trek vietato ai minori, di un terzo capitolo della saga di Kill Bill e di un adattamento di Django/Zorro, il fumetto crossover che funge da vero e proprio sequel al suo film del 2012 (Django: Unchained).

Secondo voi quale sarebbe l'epilogo perfetto per il regista di Pulp Fiction?

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.