FOX

Spider-Man potrebbe tornare a Sony e lasciare il MCU: il punto della situazione

di - | aggiornato

Dopo Captain America e Iron Man anche Spider-Man potrebbe dire addio al Marvel Cinematic Universe, ma per motivi diversi. L'inaspettata rottura tra Sony Pictures e Disney getta ombre sul futuro del tessireganatele interpretato da Tom Holland.

Primo piano di Spider-Man nella scena durante i titoli di coda di Spider-Man: Far From Home Marvel Studios / Sony Pictures / Columbia Pictures

57 condivisioni 2 commenti

Condividi

L'avventura di Spider-Man nel Marvel Cinematic Universe potrebbe terminare prima del previsto. Quella che circola da diverse ore è una notizia (non un rumor, attenzione) che ha già scatenato il panico sul web perché in ballo c'è il destino di uno dei supereroi più amati della Casa delle Idee. Non è detta ancora l'ultima parola, ma Sony Pictures e Disney attualmente pare non siano in grado di raggiungere quell'accordo economico che garantirebbe la permanenza di Spidey nel MCU.

La notizia (via Deadline) arriva come un fulmine a ciel sereno e pone quasi in secondo piano i successi planetari di Avengers: Endgame prima e Spider-Man: Far From Home poi. Quest'ultimo è il film di Sony Pictures con i maggiori incassi di sempre (1,109 miliardi di dollari), superando 007: Skyfall del 2012.

Tom Holland è Spider-Man in una scena di Spider-Man: Far From HomeMarvel Studios / Sony Pictures / Columbia Pictures
Tom Holland è Spider-Man dal 2016, con l'esordio in Captain America: Civil War

Il motivo della rottura

Alla base delle divergenze tra le due parti ci sono ovviamente motivi economici. Disney avrebbe chiesto una pari divisione (50/50) di spese e profitti per i prossimi film sullo spararagnatele, richiesta rifiutata però da Sony Pictures che non avrebbe alcuna intenzione di rinunciare ad una fetta dei propri potenziali guadagni. Da qui la rottura con Kevin Feige e Marvel Studios dopo mesi di trattative.

Il gelo tra le due parti è stato confermato da un portavoce di Sony, in una dichiarazione riportata anche da ComicBook:

Molte delle notizie odierne su Spider-Man hanno travisato le recenti discussioni sul coinvolgimento di Kevin Feige nel franchise. Siamo delusi, ma rispettiamo la decisione di Disney di non farlo continuare come produttore principale del nostro prossimo film live-action di Spider-Man.

Speriamo che la situazione possa cambiare in futuro, ma comprendiamo che le molte nuove responsabilità che Disney gli ha assegnato - comprese tutte quelle sulle proprietà Marvel aggiunte di recente - non gli consentono di lavorare a produzioni che non possiedono. Kevin è eccezionale e siamo grati per il suo aiuto e la sua guida e lo ringraziamo per il percorso che ci aiutato a percorrere e continueremo a percorrere.

Il futuro di Spider-Man sul grande schermo

Il definitivo divorzio tra Sony Pictures e Disney - in caso di conferma - avrà sicuramente conseguenze (in particolare sul MCU), ma è cosa certa che vedremo ancora Spidey volteggiare tra i grattacieli di New York City e non solo.

Sempre secondo Deadline, infatti, al momento sarebbero in cantiere almeno altri due film sul tessiragnatele interpretato da Tom Holland, con Sony che vorrebbe coinvolgere anche il regista Jon Watts (Spider-Man: Homecoming e Spider-Man: Far From Home).

Peter Parker e Tony Stark in una scena di Avengers: Infinity WarHDMarvel Studios
Peter Parker come il suo mentore: vicino l'addio al MCU?

Le tristi conseguenze

In termini puramente contenutistici, agli occhi dei fan, la notizia della rottura tra le due major è è accompagnata da una sensazione di smisurata tristezza. Ecco perché:

  • Dopo Tony Stark/Iron Man e Steve Rogers/Captain America (in Avengers: Endgame), anche Peter Parker/Spider-Man dice addio al Marvel Cinematic Universe, e nel peggiore dei modi.
  • Non vedremo mai interagire J. Jonah Jameson (J. K. Simmons) con altri supereroi. Pochi minuti per lui in una scena durante i titoli di coda di Spider-Man: Far From Home.
  • Spider-Man non incontrerà Deadpool e/o i Fantastici 4 sul grande schermo. E pensare che Spidey è stato temporaneamente un membro del team di Mister Fantastic (negli albi a fumetti).
  • Quale il futuro della love story tra Zia May (Marisa Tomei) e Happy Hogan (Jon Favreau)? Probabilmente non lo sapremo mai.
  • Addio alle speranze di vedere alcuni degli storici nemici di Spider-Man (Venom, Green Goblin, Doctor Octopus) nel MCU.
  • Il costume Iron Spider (una delle creazioni hi-tech di Tony Stark) sarà solo un ricordo. Purtroppo.

Cosa ne pensate del possibile addio di Spider-Man al Marvel Cinematic Universe? Sony Pictures e Disney riusciranno a trovare l'accordo che i fan chiedono a gran voce?

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.