FOX

Nuova (inquietante e disgustosa) specie di pesci scoperta in Antartide

di - | aggiornato

Popola i mari a una profondità di oltre 700 metri.

Il pesce lumaca nella mano del ricercatore TRACKS via YouTube

6 condivisioni 0 commenti

Condividi

Durante le riprese di Expedition Antarctica, un documentario che segue alcuni ricercatori nella regione circostante il Polo Sud, è stata mostrata una nuova specie di pesce scoperta dallo scienziato Andrew Stewart. Appartiene alla famiglia dei liparidi, in inglese "snailfish" (pesce lumaca) a causa del suo aspetto viscido e gelatinoso.

È possibile dare un'occhiata al ripugnante pesce nell'immagine in apertura dell'articolo, oppure andando al minuto 14:35 del video riportato qui sotto.

Stewart sembra piuttosto entusiasta della scoperta e afferma:

Ecco perché sono venuto in Antartide: per vedere cose del genere! È inspiegabile a parole.

Accostabile a un grosso girino, questa creatura abita principalmente nelle gelide acque degli oceani artico e antartico: nonostante il suo corpo sembri trasparente, gommoso ed esile, vive a una profondità di almeno 700 metri, in base alle specie conosciute fino a oggi.

I tipi di liparidi scoperti finora sono oltre 400, ma ce ne sono molti altri che restano non documentati: qualsiasi temperatura superiore ai 5 gradi Celsius è insopportabile per i pesci lumaca e questo è in parte il motivo per cui rimangono così misteriosi. L'esemplare scoperto da Stewart ha una particolarità, accanto ai suoi enormi occhi che richiamano un po' quelli dei pesci rossi: una striscia di tessuto più dura, con segni insoliti, lungo le pinne.

Cosa ne pensate di questo esserino che abita le profondità degli oceani glaciali? È più inquietante o disgustoso?

Via: Popoular Mechanics

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.