FOX

Brendan Fraser è pronto a tornare per un sequel (o un reboot!) de La Mummia

di - | aggiornato

L'attore che ha interpretato il protagonista nella trilogia originale sarebbe disposto a recitare in una nuova avventura.

Fraser nei panni di Rick O'Connell Universal Pictures

0 commenti

Condividi

La Mummia ebbe grande successo quando uscì alla fine degli anni '90, incassando oltre 400 milioni di dollari al box office mondiale. Due capitoli fecero seguito alla pellicola e, nel 2017, un reboot ha tentato di riportare in auge il franchise, senza riuscire nell'intento. Ora Brendan Fraser, protagonista della trilogia originale, ha dichiarato che sarebbe pronto a un eventuale ritorno in un film della saga.

Nel corso della FAN EXPO Canada, quando gli è stato chiesto se ci siano in programma futuri film de La Mummia, l'attore ha risposto scherzando "Per me? Ne volete uno?"; allora, sentendo la folla applaudire ha detto con ironia "Hai sentito, Universal?". Poi è stato domandato a Fraser se firmerebbe nel caso in cui gli venisse proposto di lavorare a un reboot della saga e l'attore ha subito asserito di essere disposto a farlo: "Assolutamente".

Fraser ha inoltre raccontato la sua esperienza:

So quanto sia difficile realizzare quel film. Ho provato a farlo tre volte e l'ingrediente essenziale per riuscirci è stato il divertimento. Devi ricordarti di divertirti. Quindi, se c'è un modo divertente di rifarlo ancora, sono disponibile.

Non sono infine mancati elogi all'attrice co-protagonista dei primi due film della trilogia, Rachel Weisz:

Lavorare con Rachel è stupendo. La trovi meravigliosa, sai, se ti lasci colpire dal suo talento e dalla sua ironia. Ha una risata che potrebbe rompere una finestra. Voglio dire, andiamo. È Rachel Weisz, è adorabile.

Al momento un ritorno de La Mummia sembra pressoché improbabile, complice anche il mancato successo del reboot con Tom Cruise, ma sapere che Brendan Fraser avrebbe piacere di tornare nella saga è incoraggiante.

Vi è piaciuta la trilogia originale?

Via: ComicBook

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.