FoxCrime

Venezia 76: Brian De Palma aggiorna sul suo film su Harvey Weinstein

di - | aggiornato

Brian De Palma è al lavoro su un film su Harvey Weinstein e ha rivelato nuovi dettagli in occasione di Venezia 76. A quanto pare, la pellicola sarà un thriller e lo scandalo farà da sfondo alla storia.

Brian De Palma a un evento pubblico Getty Images

0 commenti

Condividi

Lo scandalo che ha travolto Harvey Weinstein ha provocato un vero e proprio terremoto nel mondo dello spettacolo. La vicenda ha generato un'ondata di rabbia, sdegno e riflessione, ha ispirato il movimento #MeToo e (inevitabilmente) è diventata oggetto di interesse per il cinema e la TV.

Pochi mesi dopo che il caso è esploso, BBC ha annunciato di avere ordinato un documentario. E la scorsa estate, Brian De Palma ha dichiarato di stare lavorando a un progetto basato sulla storia dell'ex produttore.

Dopo un lungo silenzio, il regista di cult come Carrie - Lo sguardo di Satana, Scarface e Gli intoccabili ha offerto alcuni aggiornamenti sul film a Venezia 76

Come riporta Deadline, in una intervista a Reuters, il filmmaker ha dichiarato di avere vissuto da vicino la vicenda Weinstein:

Poiché ho fatto per molti anni avanti e indietro da Hollywood per lavoro, era impossibile non sapere degli abusi nei confronti delle donne. E in quanto regista che dirige donne tutto il tempo, sei molto sensibile al modo in cui sono trattate nel film che stai girando. Di conseguenza, ero a conoscenza di alcune delle cose che accadevano durante l'era di Harvey Weistein ed è una storia interessante da raccontare.

De Palma ha spiegato che la pellicola affronterà il caso, ma che lo scandalo farà da sfondo alla storia e che l'atmosfera sarà quella di un thriller:

Mi piacciono i film drammatici di suspense e ho scritto una sceneggiatura che si basa in parte sulle testimonianze raccolte dal New York Times. Ma fondamentalmente è un thriller che usa la vicenda come sfondo storico.

In precedenza, il regista ha dichiarato che il Toronto Film Festival farà da cornice all'intrigo. E Saïd Ben Saïd, che ha prodotto il pluripremiato Elle di Paul Verhoeven ed è coinvolto nel progetto di De Palma con Michel Merkt, ha rivelato che il titolo della sceneggiatura è Predator. Tuttavia, al momento, non è chiaro se diventerà pure quello della pellicola. 

Venezia 76: Brian De Palma HDGetty Images
Brian De Palma a Venezia 76

Nel corso dell'intervista, il filmmaker ha parlato anche del movimento #MeToo:

Ha infastidito registi come me e altri della mia generazione, perché come regista hai a che fare con attori per tutto il tempo. E devi generare in loro fiducia nei tuoi confronti. E se li porti a cena fuori o abusi di loro, quello va contro all'impegno che metti per ottenere la loro fiducia, in modo che si sentano liberi e a loro agio quando recitano. È una cosa folle e penso da sempre che le persone che si comportano così abusano del potere che hanno.

Per scoprire in che modo Brian De Palma darà forma al suo pensiero sullo scandalo Weinstein e le conseguenze che ha generato non resta che aspettare. Restate sintonizzati per non perdervi nessun aggiornamento.

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.