FOX

100% di recensioni positive su Rotten Tomatoes per il nuovo film con Adam Sandler (e qualcuno parla di Oscar!)

di - | aggiornato

Uncut Gems, il nuovo film di Benny e Josh Safdie, ha lasciato pubblico e critica a bocca aperta al Telluride Film Festival: merito soprattutto di un inedito Adam Sandler, che ora si candida seriamente ad una insperata statuetta come miglior protagonista.

Un primo piano di Adam Sandler Getty Images

2 commenti

Condividi

Da Pixels a Murder Mystery, negli ultimi anni Adam Sandler ha inanellato diversi flop. Ora sono i fratelli Benny e Josh Safdie, i registi di Good Time e Heaven Knows What, a rilanciarne le quotazioni a Hollywood. Uncut Gems, il loro nuovo film, ha sorpreso spettatori e stampa al Telluride, dove è stato presentato in anteprima in vista del prossimo passaggio a Toronto e dell'uscita al cinema.

Le critiche sono entusiaste, tanto che su Rotten Tomatoes si è arrivati al 100% di recensioni positive. Una novità per l'autore-attore, che ha abituato il pubblico statunitense soprattutto alle commedie demenziali (da Un tipo imprevedibile a Un weekend da bamboccioni) e che pochissimi registi (Paul Thomas Anderson in Ubriaco d'amore, Judd Apatow in Funny People, Noah Baumbach in The Meyerowitz Stories) hanno sfruttato per la sua fisicità comica, nervosa e disperata.

Una immagini di Adam Sandler in una scena del film Uncut GemsHDA24
Adam Sandler in Uncut Gems

Con Uncut Gems, Sandler ha confermato la sua voglia di restare in territori indie. I Safdie sono filmmaker indipendenti newyorkesi i cui film vengono selezionati nei festival che contano, la storia appartiene al genere crime thriller (con tocchi dark comedy) e l'attore si confronta finalmente con un personaggio inedito.

Ambientato nel distretto dei diamanti di Manhattan, un'enclave tradizionalmente ebraica, il film racconta la vicenda di Howard Ratner, proprietario di una gioielleria e rivenditore di preziosi per gente ricca e famosa. Howard non è proprio uno stinco di santo, anzi: tradisce la moglie (Idina Menzel), è un incorreggibile giocatore d'azzardo e un artista della truffa. Ha un grosso debito con il cognato Aron (Eric Bogosian) e pensa di saldarlo mettendo le mani su un opale nero etiope che risolverà tutti i suoi problemi. Ovviamente non andrà come aveva sperato, perché Ratner è un immaturo con la particolare abilità di prendere sempre la decisione sbagliata.

La performance di Sandler è stata applaudita da tutti i critici presenti al Telluride Film Festival. Eric Kohn su IndieWire ha definito Howard Ratner "il personaggio più spregevole che Sandler ha interpretato in 30 anni di carriera", mentre Peter Debruge ha scritto su Variety che questo film segna il ritorno dell'attore "all'esperienza esasperante e tutta intrappolata dentro la sua testa di Ubriaco d'amore di Paul Thomas Anderson di quasi due decenni fa".

K. Austin Collins ha addirittura elogiato la prova di Sandler su Vanity Fair come la sua migliore di sempre: "Sono un fan di vecchia data di Sandler e del suo schtick (gli sketch della tradizione comica ebraica, ndr), conosco il suo repertorio di gesti e battute così come di qualsiasi altro attore vivente. Eppure non ero preparato per Uncut Gems, un film che spinge il suo personaggio comico lontano verso le insicurezze malvagie che Sandler ha da lungo tempo abbandonato".

Per Sandler prosegue quindi una delle carriere dalle parabole più imprevedibili di Hollywood, che ora potrebbe condurlo ad una inaspettata nomination agli Oscar. La candidatura arriverebbe dopo essere stato nominato a un Gotham (il premio per i film indipendenti) come miglior attore per la sua interpretazione in The Meyerowitz Stories, ma soprattutto dopo aver fatto incetta di Razzie Awards: ben nove vinti nella sua carriera "grazie" a Big Daddy - Un papà speciale, Jack e Jill (un punteggio di 3% su Rotten Tomatoes) e Indovina perché ti odio. 

Uncut Gems, che vede tra i produttori esecutivi Martin Scorsese, uscirà nelle sale statunitensi il 25 dicembre 2019. Giusto in tempo per l'Academy?

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.