FOX

Endgame, gli sceneggiatori spiegano perché Captain Marvel ha avuto un ruolo marginale

di - | aggiornato

L'inserimento di Captain Marvel nella narrativa di Avengers: Endgame ha rappresentato una sfida non da poco, secondo quanto spiegato dagli sceneggiatori.

Captain Marvel, eroina portata in scena da Brie Larson Marvel

14 condivisioni 0 commenti

Condividi

Avengers: Endgame continua a essere motivo di discussione per i motivi più disparati. Da una parte, infatti, i fan sono ancora intenti ad analizzare le scene tagliate del film Marvel, e a lanciarsi in avventurose teorie sul destino di Tony Stark. D’altro canto, alcuni appassionati si sono chiesti come mai Captain Marvel sia stata relegata a un ruolo di secondo piano, al limite tra il compromesso e l'occasione sprecata.

Flickering Myth, a questo proposito, riporta alcuni passaggi di una interessante intervista rilasciata a Vanity Fair dagli sceneggiatori Stephen McFeely e Christopher Markus. I due hanno spiegato di aver voluto lasciare al centro della scena i sei Vendicatori originali, alcuni dei quali sono giunti alla fine del proprio ciclo narrativo. Il bilanciamento tra i personaggi già protagonisti del MCU e l’arrivo di Captain Marvel, considerata da molti come l’eroina più potente dell’universo Marvel, non è stato semplice. Markus, a questo proposito, ha spiegato:

Captain Marvel è stata sempre prevista ma non avevamo molto su cui lavorare. È stata inserita e così è stato. È duro bilanciare il tutto quando hai un personaggio così potente da inserire nella narrativa, e non vuoi fare un ragionamento del tipo: ‘Beh, abbiamo appena inserito questa persona che può far piazza pulita dei nemici che non erano stati sconfitti nel film precedente [si riferisce ad Avengers: Infinity War, n.d.r.].’ Perciò abbiamo deciso di bilanciare il tutto, non limitando Captain Marvel a un cameo, ma neanche inserendola in così tante scene da far pensare che lei fosse la soluzione ai problemi di tutti.

Dare più visibilità a Captain Marvel, spiega McFeely, avrebbe spostato l’attenzione da quello che voleva essere il tema principale della pellicola, ovvero il commiato agli Avengers originali:

La presenza di Captain Marvel non era il punto principale del film. Il fulcro del secondo film era quello di congedarsi dai sei Avengers originali, così che le loro storie si sarebbero potute concludere in Endgame. Non era giusto nei loro confronti far arrivare Captain Marvel e farle risolvere tutti i problemi, non sembrava una narrazione sensata.

Il ruolo di Captain Marvel è stato limitato in Endgame, ma il futuro del Marvel Cinematic Universe sembra sorridere all’eroina portata in scena da Brie Larson. Kevin Feige, presidente Marvel Studios, durante la presentazione della fase 4 del MCU non ha parlato nel dettaglio di Captain Marvel 2, suggerendo però che Carol Danvers tornerà su schermo nel prossimo futuro.

Avengers: Endgame (2019)

Data uscita in Italia: 24 aprile 2019 voto 8,8

Cosa ne pensate? Preferivate un ruolo più prominente di Captain Marvel in Endgame, o pensate che la scelta degli sceneggiatori sia stata corretta?

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.