FOX

Google rilascia ufficialmente Android 10: le novità più importanti e gli smartphone supportati

di -

Android 10, prima noto come Android Q, è l'ultima versione del sistema operativo di Google. Un aggiornamento con diverse nuove funzioni degne di nota, come Smart Reply e Live Caption.

Il logo di Android 10 (sinistra) e una serie di Google Pixel (destra) Google / Twitter

6 condivisioni 0 commenti

Condividi

Dopo ben sei versioni beta che hanno permesso di provare in anteprima alcune inedite funzionalità, Google ha rilasciato ufficialmente Android 10. Il lancio è stato anticipato da un inaspettato rebranding (i dolci ormai appartengono al passato) basato su chiarezza e semplicità.

Al rinnovamento del marchio fa seguito quello del sistema operativo. Queste le novità più interessanti di Android 10, già disponibile al download su alcuni smartphone.

Nuove gesture di navigazione

Sull'esempio di quanto fatto da Apple con il lancio di iPhone X nel 2017 - privo del pulsante Home fisico -, Google ha introdotto con Android 10 nuove gesture per navigare nel sistema operativo.

Uno swipe dal basso verso l'alto per tornare alla Home (proprio come su iPhone X e successivi), uno swipe dal bordo sinistro verso destra o dal bordo destro verso sinistra per tornare indietro e, infine, uno swipe prolungato dal basso verso l'alto per accedere rapidamente alle app recenti. In alternativa, swipe orizzonatali (verso destra o sinistra) sul bordo inferiore del display per navigare tra le applicazioni aperte.

Dark Mode

Le preghiere degli utenti sono state ascoltate, la Dark Mode in Android 10 è realtà. Per attivare la modalità che applica un tono scuro a tutti gli elementi dell'interfaccia basta un tap sull'apposita icona nelle Quick Settings (swipe dalla parte alta del display verso il basso, ndr). Bella da vedere e soprattutto poco energivora, in particolare sugli smartphone con display OLED.

Immagine promozionale delle Dark Mode di Android 10HDGoogle
Interfaccia scura con Android 10 grazie alla Dark Mode

Google ha creato anche nuove API che gli sviluppatori possono utilizzare per rendere le loro applicazioni totalmente supportate dalla nuova modalità (in arrivo anche su iOS 13 di Apple).

Live Caption

Per rendere Android ancora più accessibile, Google ha sviluppato la funzione nota come Live Caption. Questa è in grado di mostrare sottotitoli automatici per video, podcast, messaggi vocali e clip registrate con lo smartphone.

Immagine promozionale della funzione Live Caption di Android 10Google
La funzione Live Caption di Android 10 funziona con tutte le applicazioni

Per attivare Live Caption basta premere l'apposito pulsante posizionato sotto al bilanciere del volume su schermo.

Smart Reply

Rispondere a un messaggio direttamente dalla notifica e con un solo tap? Con Android 10 è possibile grazie alla funzione Smart Reply, compatibile con tutte le applicazioni di messaggistica.

Immagine promozionale della funzione Smart Reply di Android 10Google
Risposte rapide o azioni suggerite grazie a Smart Reply di Android 10

Smart Reply, attraverso un'analisi del contenuto del messaggio in entrata, propone risposte rapide da inviare con un solo tocco e suggerisce azioni (come aprire Google Maps, ad esempio). Alla base della funzione vi è ovviamente il machine learning, che però agisce senza violare la privacy degli utenti. Infatti, nessuna informazione viene inviata ai server di Google.

Focus Mode

Smartphone e tablet per molti utenti sono una inesauribile fonte di distrazioni. Per questo motivo Google ha pensato di introdurre con Android 10 la Focus Mode, che consente la messa in pausa di determinate applicazioni.

Immagine promozionale della funzione Focus Mode di Android 10Google

La funzione, attualmente in fase Beta, può essere attivata tramite le Impostazioni interne del sistema operativo oppure attraverso il toggle nelle Quick Settings.

Più controllo sulla privacy

Android 10 porta con sé la nuova sezione Privacy all'interno delle impostazioni. Questa permette agli utenti di controllare i permessi concessi alle applicazioni o richiesti da quest'ultime.

Ad esempio, per le app che chiedono l'accesso alla posizione esatta il sistema operativo mostra un pop-up con tre opzioni: "consenti sempre", "consenti solo quando utilizzi l'app" e "nega".

Esempio delle nuove opzioni per la Privacy di Android 10Google
Potere agli utenti con le nuove opzioni per la tutela della privacy di Android 10

Aggiornamenti di sicurezza più rapidi

I dispositivi con Android come sistema operativo già ricevono periodicamente importanti aggiornamenti di sicurezza ma con Android 10 il loro rilascio sarà più immediato.

Come prima anticipato, semplicità e chiarezza sono alla base della filosofia di Android 10. Google per tale motivo ha pensato di rivoluzionare la modalità di distribuzione delle patch di sicurezza. Queste saranno infatti scaricabili direttamente da Play Store, a mo' di aggiornamento di una qualsiasi applicazione. Addio dunque a lunghe e spesso immotivate attese.

Password del Wi-fi via QR

Condividere la password del network Wi-Fi con amici e parenti non è mai stato così facile. Android 10 include infatti una nuova funzione che consente la creazione di un codice QR che sostituisce egregiamente quel noioso processo di dettatura della successione di lettere e numeri che costituiscono password più o meno articolate.

Le impostazioni interne di Android 10 per la rete Wi-FiHDCNET
Condividere la password del Wi-Fi tramite QR? Con Android 10 è possibile

Per creare un codice QR per la condivisione della password del Wi-Fi è necessario recarsi nelle impostazioni interne della rete wireless.

Android 10: gli smartphone supportati

  • Google: Pixel 4, Pixel 4 XL, Pixel 3, Pixel 3 XL, Pixel 2, Pixel 2 XL, Pixel, Pixel XL, Pixel 3a, Pixel 3a XL
  • Samsung (via Sammobile): Galaxy Fold, Galaxy S10e, Galaxy S10, Galaxy S10+, Galaxy S9, Galaxy S9+, Galaxy Note 9, Galaxy Note 10, Galaxy Note 10+, Galaxy A9 (2018), Galaxy A7 (2018), Galaxy A6 (2018), Galaxy A6+ (2018), Galaxy A80, Galaxy A70, Galaxy A50, Galaxy A40, Galaxy A30, Galaxy A20, Galaxy A20e, Galaxy A10, Galaxy J6, Galaxy J6+, Galaxy J8, Galaxy J8+, Galaxy M10, Galaxy M20, Galaxy M20, Galaxy M30, Galaxy Tab S4, Galaxy Tab S4, Galaxy Tab S5e, Galaxy Tab A 10.1 (2019), Galaxy Tab A 10.5 (2018)
  • Essential Phone
  • Nokia (HMD Global): Nokia 7.1, Nokia 8.1, Nokia 9 PureView, Nokia 6.1, Nokia 6.1 Plus, Nokia 7 Plus, Nokia 2.2, Nokia 3.1 Plus, Nokia 3.2, Nokia 4.2, Nokia 1 Plus, Nokia 5.1 Plus, Nokia 8 Scirocco, Nokia 2.1, Nokia 3.1, Nokia 5.1, Nokia 1
  • OnePlus: OnePlus 7, OnePlus 7 Pro, OnePlus 6, OnePlus 6T, OnePlus 5T, OnePlus 5
  • Huawei (EMUI 10): Mate 20, Mate 20 Pro, PORSCHE DESIGN Mate 20 RS, P Smart 2019, P Smart+ 2019, P Smart Z, Mate 20 X, Mate 20 X (5G), P30, P30 Pro, P30 Lite, P20 Pro, P20, Mate 10 Pro, PORSCHE DESIGN Mate 10, Mate 10, Mate 20 Lite, HONOR 20 Lite, HONOR 20, HONOR 20 PRO, HONOR View20, HONOR 10 Lite, HONOR 10, HONOR 8X
  • Xiaomi: Mi 9, Mi 9T Pro, Mi 9T, Mi 9 SE, Mi MIX 3, Mi MIX 2, Mi MIX 2s, Mi 8, Mi 8 Pro, Mi A3, Mi A2, Mi A2 Lite
  • Motorola: Moto G7, Moto G7 Power, Moto G7 Play, Moto G7 Plus, Moto Z4, Moto Z3, Moto Z3 Play, Moto E6, Motorola One, Motorola One Power, Motorola One Action
  • Sony: XZ2, Sony XZ3
  • BlackBerry: KEY2, KEY2 LE
  • HTC: U12+
  • LG: V40 ThinQ, G7 ThinQ
  • ASUS: ROG Phone, ROG Phone 2, ZenFone 5Z, ZenFone 6
  • ZTE: Axon 9 Pro

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.