FOX

Il Galaxy Fold torna sul mercato: le modifiche apportate da Samsung per risolvere i problemi del pieghevole

di - | aggiornato

Samsung non ha gettato la spugna con il Galaxy Fold. Lo smartphone pieghevole, dopo le problematiche riscontrate e poi risolte, è tornato sul mercato con importanti novità al seguito.

5 condivisioni 0 commenti

Condividi

Quella del Galaxy Fold (presentato all'evento Unpacked 2019 insieme a Galaxy S10 e S10+) è stata una falsa partenza, un pericoloso scivolone che ha riportato alla memoria il caso Galaxy Note 7. Dopo le prime segnalazioni degli organi di stampa che hanno avuto la possibilità di provare in anteprima il dispositivo, Samsung si è vista infatti costretta a posticipare il lancio dello smartphone pieghevole.

A distanza di mesi dominati dall'incertezza, il Galaxy Fold è sì tornato sul mercato ma in una versione leggermente rivisitata. Samsung ha lavorato per risolvere tutti le criticità che hanno stroncato sul nascere il percorso dello smartphone originario. A una prima rapida occhiata i due Galaxy Fold sembrano identici ma le novità non mancano, anzi sono fondamentali.

Le novità del Galaxy Fold 2.0

L'aggiornamento più importante è senza dubbio quello che riguarda il sottile rivestimento dello schermo principale (Dynamic AMOLED da 7.3 pollici). Sul primo modello alcuni recensori hanno cercato di rimuoverlo scambiandolo per una classica pellicola protettiva. Questo invece è essenziale per il corretto funzionamento del display, e nella versione 2.0 del dispositivo i suoi bordi sono stati saggiamente posizionati sotto la cornice, rendendoli praticamente invisibili.

Immagine stampa del "nuovo" Samsung Galaxy FoldSamsung
Non più visibili i bordi del rivestimento del display principale del Galaxy Fold

La seconda importante modifica è stata apportata alla cerniera centrale, che consente l'apertura a mo' di libro del device. Samsung, per evitare che polvere o briciole si vadano a posizionare sotto al display minacciandone il funzionamento, ha ben pensato di ridurre al minimo lo spazio tra ghiera e schermo e di occludere letteralmente le estremità superiore e inferiore della cerniera.

Particolare della cerniera della nuova versione del Galaxy FoldThe Verge
Il rimedio di Samsung contro polvere e briciole

A chiudere il breve elenco di novità è la connettività 5G. Non cambia invece il resto della scheda tecnica:

  • Cover display Super AMOLED HD+ da 4.6 pollici
  • Doppia fotocamera frontale da 10MP e 8MP, singola sulla cover da 10MP
  • Tripla fotocamera sulla scocca posteriore con sensori da 16MP (ultra-grandangolare), 12MP (grandangolare) e 12MP (teleobiettivo)
  • Processore Snapdragon 855
  • Memoria RAM da 12GB e storage interno da 512GB
  • Altoparlanti stero con Dolby Atmos
  • Sistema operativo al lancio: Android 9 Pie

Disponibilità

Il nuovo Samsung Galaxy Fold è già disponibile all'acquisto in Corea. Arriverà invece il 18 settembre in Francia, Germania, Singapore, Regno Unito, Stati Uniti e altri paesi ancora da annunciare. Tra questi purtroppo non c'è e non ci sarà l'Italia.

Resterà probabilmente invariato il prezzo, circa 2 mila euro.

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.