FOX

Kevin Hart dimesso dall'ospedale: l'attore inizia la riabilitazione

di - | aggiornato

Buone notizie dal fronte Kevin Hart. A poco più di 10 giorni dal terribile incidente in cui è rimasto seriamente ferito alla schiena, l'attore è stato dimesso dall'ospedale e avrebbe già iniziato la riabilitazione.

Kevin Hart a un ncontro con i fan Getty Images

29 condivisioni 0 commenti

Condividi

Dopo le parole di The Rock sui progressi di Kevin Hart e le voci secondo cui la star avrebbe lasciato presto la struttura in cui era stata ricoverata in seguito allo spaventoso incidente del weekend del Labor Day, è arrivata la conferma. Come scrive TMZ, l'attore è stato dimesso dall'ospedale.

Secondo le "fonti con conoscenza diretta" citate dal sito, Kevin sarebbe "felice" di poter uscire e avrebbe un atteggiamento positivo e ottimista:

Sono grato di essere vivo.

A quanto pare, l'attore avrebbe già raggiunto il centro dove inizierà un percorso di riabilitazione per ristabilirsi dopo l'intervento per ricomporre 3 fratture spinali al quale è stato sottoposto.

Secondo TMZ, l'obiettivo della star di Jumanji e Poliziotto in prova e del suo entourage sarebbe di tornare a casa il "prima possibile" per seguire un programma di cure speciali. Tuttavia, le fonti del sito hanno riferito che "realisticamente" l'attore resterà in clinica almeno una settimana (se non di più).

Come scrivono CinemaBlend e Comic Book, l'incidente di Kevin Hart e la (lunga) riabilitazione che l'attore dovrà affrontare non dovrebbero avere conseguenze sulla release dei suoi due lavori più recenti, Jumanji: The Next Level e Fatherhood.

Il secondo capitolo del celebre franchise con The Rock ha terminato le riprese a maggio e sembra che Hart abbia già realizzato riprese aggiuntive e reshoot. Allo stesso modo, il film che vede l'attore nei panni di un padre che cerca di crescere la figlia dopo la morte della moglie ha battuto l'ultimo ciak il 27 agosto, proprio pochi giorni prima del terribile schianto in auto.  

Invece, è tutta da vedere la sorte di un altro progetto con Hart protagonista, My Own Worst Enemy. La pellicola racconta la storia di un agente segreto e inevitabilmente contiene diverse scene piuttosto "intense" dal punto di vista fisico. L'attore potrà affrontarle? E se sì, tra quanto tempo? Il film è entrato in pre-produzione e le due opzioni che ha di fronte sono ritardare le riprese oppure sostituire Hart.

Nell'agenda dell'attore ci sono anche altri film. Il reboot di Non è stata una vacanza... è stata una guerra!, il terzo capitolo di Poliziotto in prova e una versione live-action di Monopoly. Tuttavia, si tratta di progetti a medio e lungo termine e non dovrebbero risentire dello "stop forzato" di Hart.

Di certo, adesso, quello che sta a cuore ai fan (e non solo a loro) è che la star si dedichi a sé stessa e alla propria completa guarigione..

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.