FOX

Polaroid Lab trasforma le foto scattate con lo smartphone in polaroid

di - | aggiornato

È bello poter scattare tante foto con i propri smartphone, ma ogni tanto piacerebbe poterle ammirare anche in formato fisico. Con Polaroid Lab sarà possibile stampare gli scatti digitali in formato Polaroid.

Polaroid Lab, torna la magia delle foto fisiche Polaroid Lab

73 condivisioni 0 commenti

Condividi

C'era un tempo in cui la fotografia dipendeva dal rullino, ma di fare 100 scatti al minuto non se ne parlava proprio, perché se no il rullino finiva subito e  costava troppo. Poi, prima di scoprire come eravamo usciti in quella foto, bisognava aspettare che il rullino finisse e, a seconda di chi era il proprietario della macchina fotografica, significava aspettare per mesi e mesi.

Con l'avvento degli smartphone sono sparite le limitazioni agli scatti compulsivi, così come le attese, ma si è persa la magia della foto stampata su carta, da incorniciare, appendere alle pareti o conservare negli album.

Le foto fisiche non hanno però mai perso il loro fascino, soprattutto le Polaroid, che riescono ancora a ricreare la naturalezza di un tempo ai giorni nostri. Vi sono tanti dispositivi nuovi, come le Instanx di Fujifilm, che permettono di stampare subito le foto scattate. Se però vi siete abituati a valutare attentamente ogni scatto prima di pubblicarlo sui social e non vi sentite a vostro agio a stampare "a scatola chiusa", Polaroid Lab è ciò che fa per voi.

Polaroid Lab, infatti, non è altro che una piccola stampante portatile che vi permetterà di stampare le foto direttamente dal vostro smartphone. Il dispositivo ha una struttura identica alle vecchie Polaroid, solo che l'obiettivo è stato sostituito da un piano di appoggio per gli smartphone. Una volta posizionato il telefono con il display verso il basso, l'obiettivo posto all'interno della stampante cattura l'immagine, sfruttando la luce dello schermo del telefono e facendola rimbalzare tra tre serie di specchi. L'immagine così ricreata al suo interno viene poi stampata e, come in passato, sarà necessario attendere qualche minuto che la foto si sviluppi completamente.

Polaroid Lab può essere utilizzata con la maggior parte dei telefoni Android e con i modelli di iPhone dopo il 6S. Le foto da stampare devono però essere prima aperte con l'app Polaroid Originals, con la quale si possono anche modificare le immagini e aggiungere filtri. Il suo utilizzo è quindi immediato e non necessita di cavi o connessioni di nessun tipo. Inoltre consente anche di stampare collage di una stessa foto, che non sarà però unitaria, ma spezzettata dai tradizionali bordi bianchi.

L'azienda dietro questo concept è la stessa che qualche anno fa aveva lanciato su Kickstarter l'Impossibile Instant Lab, una sorta di primo modello di Polaroid Lab, che non aveva i diritti del marchio fotografico, ora acquisiti.

La stampante ha un'autonomia di un mese e si ricarica con un cavo micro-USB. Il suo costo sarà di circa 130€ e arriverà in Europa nel corso del mese di ottobre, per qualsiasi altra informazione vi rimandiamo al sito ufficiale. La spesa maggiore sarà però quella dei film. L'azienda ha confermato che si potranno utilizzare i film I-Type e la serie 600, che non sono esattamente economici. Quindi proprio come con i vecchi rullini, bisognerà essere parsimoniosi.

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.