FOX

J. J. Abrams e la sua Bad Robot chiudono mega-accordo da 500 milioni con WarnerMedia

di - | aggiornato

Abrams plasmerà (in parte) il futuro di WarnerMedia.

J. J. Abrams parla al pubblico Getty Images

1 condivisione 0 commenti

Condividi

WarnerMedia ha annunciato formalmente l'incredibile accordo che la lega a J. J. Abrams, il creatore di Lost e il regista dell'imminente Star Wars: L'Ascesa di Skywalker.

Il patto prevede che Bad Robot, la società di produzione che Abrams gestisce con sua moglie nonché amministratrice delegata, Katie McGrath, realizzi film, serie TV, giochi e altri contenuti di intrattenimento per WarnerMedia. Le società hanno comunicato che l'accordo inizia immediatamente e, attualmente, ha una scadenza fissata per il 2024, che potrebbe essere rinnovato qualora le cose andassero bene.

Secondo quanto riportato dal sito americano Variety, J. J. Abrams avrebbe proposto la sua collaborazione a diversi colossi dell'intrattenimento, forte della sua grande capacità di raccontare storie avvincenti e di creare e far rivivere franchise (lo ha fatto al cinema con Star Wars e con Star Trek). Tra le condizioni cercate da Abrams c'era quella di avere la possibilità di mostrare i lavori di Bad Robot su una vasta gamma di piattaforme, aspetto che WarnerMedia è in grado di soddisfare. Inoltre, era anche alla ricerca di un patto da record e a questo proposito, l'accordo è stato valutato ben 500 milioni di dollari. Questa cifra potrebbe lievitare ancora in base a determinati obiettivi di performance.

Il regista e produttore J. J. Abrams seduto e sorridenteHDGetty Images
J. J. Abrams

L'importanza dell'accordo con Abrams ha coinvolto dirigenti ai massimi livelli dell'azienda. Il capo di WarnerMedia John Stankey è volato a Londra nel settembre del 2018 per iniziare i colloqui con il produttore, mettendo in risalto la capacità della propria compagnia di offrirgli una vasta gamma di piattaforme per i suoi contenuti, dalle tradizionali uscite al cinema, allo streaming e ai videogiochi.

Stankey, in un comunicato ufficiale, si è detto soddisfatto ed entusiasta dell'accordo, sottolineando come Bad Robot possa portare a WarnerMedia prestigio e contenuti di qualità. Inoltre ha messo in risalto la potenza di WarnerMedia: una società capace di raggiungere milioni di utenti in giro per il mondo.

J. J. Abrams e Bad Robot

Abrams, che ha fondato Bad Robot nel 1998, ha una carriera da produttore e regista costruita sui successi di serie TV come Westworld - Dove tutto è concesso, Alias e Lost, film come Cloverfield, Mission: Impossible - Protocollo fantasma, Star Trek e Star Wars: Il risveglio della Forza. Quest'ultimo è attualmente il miglior incasso di tutti i tempi per un film della saga di Guerre Stellari, con oltre 2 miliardi di dollari incassati in tutto il mondo.

Il logo della casa di produzione Bad Robot, con un piccolo robot rosso dagli occhi gialliHDBad Robot
Il logo di Bad Robot

Bad Robot in precedenza aveva stipulato un contratto cinematografico con Paramount e, nel contempo, aveva anche un lungo rapporto con Warner Bros. sul fronte televisivo. Warner Bros. e Bad Robot hanno lavorato insieme per 13 anni nell'ambito di un patto globale esclusivo, che è iniziato nel 2006. Questa collaborazione si è evoluta e nel 2018, la società di Abrams ha formato una divisione di sviluppo di videogiochi chiamata Bad Robot Games, in associazione con Tencent e Warner Bros. Interactive Entertainment.

In una dichiarazione, Abrams ha detto che è stato un "brivido" accordarsi con WarnerMedia, aggiungendo:

Sono grato per la possibilità di scrivere, produrre e dirigere il lavoro per questa incredibile azienda e per aiutare a creare film e serie con una vasta e diversificata squadra di raccontastorie. Non vediamo l'ora di iniziare.

Nell'annuncio ufficiale, WarnerMedia ha specificato che Bad Robot onorerà gli obblighi esistenti nei confronti di Paramount e, ovviamente, quelli con Disney per l'uscita cinematografica di Star Wars: L'Ascesa di Skywalker, che sarà nei cinema italiani dal 18 dicembre 2019.

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.