FOX

Bran non sale sul palco degli Emmy 2019 col resto del cast di GoT: le reazioni del web (e il perché)

di - | aggiornato

Durante gli Emmy 2019, il cast di Game of Thrones è stato invitato sul palco per celebrare la conclusione della serie e a molti non è sfuggito un dettaglio: Isaac Hempstead-Wright (Brandon Stark) è rimasto tra il pubblico – ma c'è un perché.

Il cast di Game of Thrones invitato sul palco per celebrare la serie TV agli Emmy 2019 Getty Images

35 condivisioni 0 commenti

Condividi

La lunga serata degli Emmy Awards 2019 è giunta al termine incoronando Game of Thrones, con la sua stagione finale, come la miglior serie drammatica. Prima dell'annuncio dell'ultimo importante riconoscimento per la produzione HBO, però, il cast della serie TV fantasy è stato invitato sul palco per presentare una delle categorie in concorso. Ai fan di Jon Snow e compagni, a quel punto, non è passato inosservato un dettaglio: Isaac Hempstead-Wright, conosciuto a Westeros come Re Brandon Stark Lo Spezzato, è rimasto tra il pubblico. E la cosa ha scatenato le ironie e le reazioni – sebbene dietro ci fosse un motivo abbastanza chiaro.

Re Brandon l'escluso?

Sono stati subito tantissimi i messaggi sui social degli spettatori che sottolineavano come, nonostante abbia vinto il Gioco del Trono, il povero Bran sia stato fatto fuori dal palco. Qualcuno fa notare, ad esempio:

Bran lo Spezzato non ha la possibilità di salire nemmeno sul palco con il cast di Game of Thrones? Reek c'è ma non c'è Bran?

Qualcuno ha fatto ironia sulla celebre battuta dell'episodio finale pronunciata da Tyrion Lannister quando propone Bran come Re:

Chi ha una storia migliore di Bran lo Spezzato? La risposta:

Nel tweet, segue la foto del cast sul palco.

Qualcun altro fa notare che è assurdo che il vincitore della corsa al Trono di Spade non sia arrivato sul palco:

Bran è di fatto il vincitore del Gioco dei Troni e loro lo hanno letteralmente tenuto fuori dal palco?

Un altro fan scrive:

Insomma, hanno reso Bran Re e non è nemmeno lì sopra il palco con loro?

E ancora:

Scusate, ma com'è possibile che la vecchia e sexy strega abbia avuto la possibilità di salire sul palco con i membri principali del cast, mentre Re Bran lo Spezzato, sovrano dei Sei Regni e Protettore del Reame, viene messo nelle retrovie con quel ragazzetto della biblioteca?

Curioso anche il fatto che i fan abbiano subito notato John Bradley (Samwell Tarley) accanto a Isaac Hempstead-Wright, non accorgendosi invece di Liam Cunningham (Ser Davos Seaworth) e soprattutto di Conleth Hills (Lord Varys) in primo piano – decisamente diverso, con barba e capelli argentati, da come lo abbiamo visto nelle otto stagioni di Game of Thrones.

Anche altri ci scherzano su e, accompagnandosi a una foto di un Bran particolarmente serio, sottotitolano:

Bran che guarda i suoi compagni di cast sul palco mentre lui è tra il pubblico.

Ci sono altri tweet simili, che immaginano Bran tra il pubblico che guarda i compagni del cast:

Perché Bran Stark non era sul palco

In realtà, c'è un motivo abbastanza evidente sul perché, in quel preciso momento, Isaac Hempstead-Wright non fosse sul palco – così come gli altri membri del cast di Game of Thrones che erano comodi tra il pubblico.

A essere invitati sotto i riflettori sono stati, infatti, solamente gli attori che hanno avuto una candidatura: ecco così che erano presenti Alfie Allen (Theon Greyjoy), Sophie Turner (Sansa Stark), Maisie Williams (Arya Stark), Lena Headey (Cersei Lannister), Peter Dinklage (Tyrion Lannister), Kit Harington (Jon Snow), Emilia Clarke (Daenerys Targaryen), Gwendoline Christie (Brienne di Tarth), Nikolaj Coster-Waldau (Jaime Lannister) e anche Carice van Houten (Lady Melisandre) – tutti nominati agli Emmy 2019 nelle rispettive categorie, che hanno raccolto così la standing ovation a nome di tutti i membri del cast.

Quando, in chiusura alla serata, Game of Thrones è stato insignito della statuetta di miglior serie drammatica della stagione, sono invece saliti sul palco tutti i membri del cast e molti addetti ai lavori dal dietro le quinte, compresi anche gli showrunner David Benioff e D. B. Weiss, oltre allo scrittore George R. R. Martin.

Il cast di Game of Thrones e i suoi autori sul palco degli Emmy 2019 per la statuetta di Miglior serie drammaticaHDGetty Images
Il cast e lo staff di Game of Thrones (compreso Isaac Hempstead-Wright) sul palco per la premiazione finale

Il finale che vede Brandon Stark diventare Re dei Sei Regni, che ha diviso i fan causando molte discussioni, è stato già confermato da George R. R. Martin anche per i suoi romanzi Cronache del Ghiaccio e del Fuoco, come rivelato dallo stesso Isaac Hempstead-Wright.

L'ultima stagione di Game of Thrones è andata in onda su HBO tra aprile e maggio scorsi. Con 12 statuette tra la cerimonia del 22 settembre e quella dei Creative Arts Awards, la saga fantasy, con i suoi ultimi sei episodi, è stata la produzione più premiata agli Emmy 2019.

I fan italiani che vorranno rivivere le vicende di Westeros vedranno a dicembre l'arrivo del cofanetto celebrativo che includerà tutte le stagioni e la reunion ufficiale del cast. Per chi guarda al futuro, invece, di recente sono state completate le riprese per l'episodio pilota del primo dei possibili prequel, che sarà ambientato 5mila anni prima della Guerra dei Cinque Re. Indiscrezioni hanno suggerito anche l'idea di un altro prequel, dedicato ai Targaryen e basato sul libro Fuoco e Sangue, confermata da George R. R. Martin in persona.

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.