FOX

David Koepp torna al copione di Indiana Jones 5: 'Stavolta ho una buona idea'

di - | aggiornato

Koepp riprende il timone della saga di Indiana Jones... sperando che sia la volta buona per un gran ritorno dell'archeologo più famoso del cinema!

Indiana Jones in una scena dal film Indiana Jones e il Regno del Teschio di Cristallo Lucasfilm

10 condivisioni 0 commenti

Condividi

In lunga intervista al sito americano Den of Geek, lo sceneggiatore David Koepp ha rivelato di essere tornato a lavoro per il quinto capitolo della saga di Indiana Jones.

A Koepp è stato chiesto della situazione del nuovo film di Indiana Jones, e lo sceneggiatore ha così risposto:

Ci sto effettivamente lavorando nuovamente. Ci stiamo ancora provando. E penso che abbiamo una buona idea questa volta. Vedremo.

La storia del ritorno di Koepp

È doveroso riavvolgere il nastro e mettere ordine a una lavorazione molto intricata e misteriosa. Infatti, dopo aver scritto la sceneggiatura di Indiana Jones e il regno del Teschio di Cristallo (diretto da Steven Spielberg nel 2008), Koepp avrebbe dovuto lavorare a un nuovo sequel e consegnarne il copione nel 2017. 

A quanto sembra, però, la sua prima sceneggiatura non ha convinto i dirigenti degli studios, che lo hanno sostituito con Jonathan Kasdan, co-sceneggiatore di Solo: A Star Wars Story. A sua volta Kasdan avrebbe consegnato un copione poco soddisfacente e così "la penna" sarebbe passata a Dan Fogelman (This Is Us).

Quello di Fogelman era l'ultimo nome associato alla sceneggiatura del quinto film di Indiana Jones ma ora sembra che sarà Koepp ad apporre l'ultima firma su un copione scottante e molto pesante.

Per chi non lo conoscesse, Koepp ha firmato tantissime sceneggiature importanti negli anni '90 come quelle di Mission: Impossible del 1996, Jurassic Park del 1993 e Carlito's Way del 1994. Tra i film più recenti, ha scritto progetti meno riusciti come La Mummia del 2017, Inferno del 2016 e, appunto, Indiana Jones e il regno del Teschio di Cristallo del 2008.

Harrison Ford nei panni di Indiana Jones con il suo classico cappelloLucasfilm
Un giovane Indiana Jones

Indiana Jones 5: vietato sbagliare

Si possono individuare 3 motivi per cui c'è tanta attenzione nella scelta della giusta sceneggiatura e quindi in questo continuo avvicendarsi di scrittori alle redini di Indiana Jones 5.

  1. Indiana Jones 5 (titolo provvisorio) potrebbe essere l'ultimo film dedicato all'archeologo più famoso della storia del cinema
  2. Il quinto capitolo, che vedrà alla regia ancora Spielberg, deve ai suoi fan una storia degna della trilogia originale, lontano dal deludente film del 2008
  3. Harrison Ford (Indiana Jones) ha dichiarato che il personaggio morirà con lui e che quindi nessuno dovrà interpretarlo al suo posto. Ipotizziamo, quindi, che Ford voglia una fine gloriosa per uno degli iconici personaggi che hanno reso memorabile la sua carriera

Nato dalle menti di George Lucas e Philip Kaufman, il personaggio di Indiana Jones ha esordito al cinema nel 1981 con il lungometraggio dal titolo I predatori dell'arca perduta, scritto da Lawrence Kasdan (padre del già citato Jonathan) e diretto da Steven Spielberg.

L'uscita di Indiana Jones 5 è fissata per gli Stati Uniti il 9 luglio 2021, sempre che non si cambi ancora sceneggiatore!

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.