FOX

Spider-Man è di nuovo nel MCU: tutto quello che devi sapere sul futuro del tessiragnatele

di - | aggiornato

Spider-Man nel Marvel Cinematic Universe almeno fino al 2021 grazie all'accordo tra Marvel Studios e Sony Pictures, ma il futuro potrebbe riservare anche altre sorprese. L'indizio direttamente da Kevin Feige.

Spider-Man in un poster promozionale di Spider-Man: Homecoming Marvel Studios / Sony Pictures

0 condivisioni 0 commenti

Condividi

Non bisogna mai perdere le speranze. È questo il messaggio della turbolenta storia della più recente versione cinematografica di Spider-Man, ovvero quella interpretata dal giovane Tom Holland a partire da Captain America: Civil War del 2016.

Quella di Spidey è stata senza dubbio una delle più importanti introduzioni nel Marvel Cinematic Universe degli ultimi anni, resa possibile dall'accordo tra Marvel Studios e Sony Pictures. Una collaborazione nata non senza ostacoli e compromessi tra le due major, e - almeno fino a qualche giorno fa - destinata a concludersi prima del tempo. Le due parti sembravano incredibilmente distanti, ma qualcosa è evidentemente cambiato. Come l'arcobaleno dopo un violento temporale, è arrivato l'annuncio in cui milioni di fan speravano: Spider-Man torna ufficialmente nel MCU.

Le reazioni dei fan e di Tom Holland

L'inaspettata notizia (in particolare dopo le parole di Tony Vinciquerra, CEO di Sony Pictures) ha colto di sorpresa il popolo del web, che ha inondato i social network con messaggi di gioia e d'affetto rivolti anche al duo Marvel Studios-Sony Pictures (fino a qualche giorno fa bersaglio di critiche). Il fatto che il ritorno di Spidey nel MCU sia oggi un argomento di tendenza non deve stupire più di tanto: il tessiragnatele è uno dei supereroi più amati degli albi a fumetti Marvel ma anche del grande schermo, Spider-Man: Far From Home è infatti oggi il film Sony Pictures con il più alto incasso al botteghino a livello globale con 1.3 miliardi di dollari.

La reazione dei fan di tutto il mondo non si è fatta attendere, così come quella del protagonista Tom Holland (Peter Parker/Spider-Man) già diventata memorabile. L'attore britannico ha condiviso su Instagram la scena di The Wolf of Wall Street in cui Jordan Belfort (Leondardo DiCaprio) urla a squarciagola al suo staff che 'non andrà via' e che 'lo show continuerà'.

View this post on Instagram

😏

A post shared by Tom Holland (@tomholland2013) on

L'entusiasmo di Tom Holland è più che giustificato, il giovane attore non ha mai nascosto il suo amore per la grande famiglia del Marvel Cinematic Universe.

Il ritorno di Spidey nel MCU nel 2021

Spider-Man: Far From Home si è chiuso con un twist che ha lasciato tutti a bocca aperta, non solo Peter Parker. Infatti, durante una delle scene durante i titoli di coda J. Jonah Jameson del Daily Bugle (J. K. Simmons) svela - grazie ad un video registrato da Quentin Beck / Mysterio in punto di morte - la vera identità di Spider-Man. Ebbene, grazie alla ritrovata pace tra Marvel Studios e Sony Pictures potremo scoprire come proseguirà il viaggio del tessiragnatale.

Proprio sul viaggio di Spidey si sono così espressi Kevin Feige, presidente dei Marvel Studios, e Amy Pascal di Pascal Pictures:

Kevin Feige: Sono molto contento che il viaggio di Spidey nel Marvel Cinematic Universe continuerà, e noi tutti dei Marvel Studios siamo felici di poter continuare a lavorare al franchise. Spider-Man è un'icona e un eroe la cui storia appassiona fan di tutte le età e di tutto il mondo.

Amy Pascal: È una notizia fantastica. La storia di Peter Parker ha preso una svolta incredibile in Far From Home e non potrei essere più felice del fatto che lavoreremo tutti insieme e vedremo come proseguirà il suo viaggio. Questa è stata una partnership vincente per i due studi, il franchise e i fan e sono felice che proseguirà.

Spider-Man (Tom Holland) in una scena di Spider-Man: Far From HomeHDMarvel Studios / Sony Pictures
Il viaggio di Spider-Man nel MCU non è ancora terminato

Il terzo capitolo (conclusivo?) della saga di Spider-Man dovrebbe arrivare nelle sale cinematografiche a luglio 2021, diventando così il quarto film del Marvel Cinematic Universe (per la prima volta!) annunciato per lo stesso anno. In sua compagnia Shang-Chi and the Legend of the Rings, Doctor Strange in the Multiverse of Madness e Thor: Love and Thunder

Un altro gradito ritorno dovrebbe essere quello di Jon Watts alla regia (via Deadline), garantendo così un senso di continuità stilistica.

Trilogia e poi addio?

La stretta di mano tra Marvel Studios e Sony Pictures assicura un terzo film con Spidey protagonista, a completamento della trilogia iniziata nel 2017 con Homecoming, e la partecipazione del 'Bimbo Ragno' ad un altro film del Marvel Cinematic Universe ancora da svelare. Lo sforzo delle due major sembra incentrato sul raggiungimento di un unico obiettivo: permettere a Spidey di lasciare il MCU nel miglior modo possibile.

Sì perché sebbene improvvisi colpi di scena sembrino essere costantemente dietro l'angolo, Spider-Man (interpretato da Tom Holland o meno) è destinato ad entrare prima o poi in nuova squadra, quella formata da Sony Pictures. E infatti, stando a quanto riportato da The Hollywood Reporter, Kevin Feige starebbe organizzando l'addio del tesserignatele in vista della terza pellicola.

Da un universo cinematografico all'altro

Avrete capito che il futuro di Spider-Man sul grande schermo, nonostante le buone notizie giunte negli ultimi giorni, resta comunque incerto. Sappiamo ora che almeno fino al 2021 continuerà a far parte del Marvel Cinematic Universe, ma se per lui si aprissero anche le porte di un altro universo?

Le voci che circolano ora con una certa insistenza aprono ad uno scenario a dir poco interessante per il tessiragnatele, anche perché si basano sulle recenti dichiarazioni di Kevin Feige, che parla in modo esplicito della 'capacità di Spider-Man di attraversare gli universi cinematografici':

Spider-Man sembra anche essere l'unico eroe con il potere di passare da un universo cinematografico all'altro, e mentre Sony continua a sviluppare il suo Spider-verso chissà quali sorprese ci riserverà il futuro.

Tra Marvel Studios e Sony Pictures è stato stipulato un nuovo accordo, ma la seconda non ha assolutamente abbandonato o messo momentaneamente da parte il suo progetto di uno Spider-verso, anzi. Lo studio cinematografico, dopo Venom, Carnage e Morbius, sarebbe infatti pronto ad accogliere nel suo team Madame Web, storica alleata di Spider-Man e leader delle Donne Ragno.

Spider-Man (Tom Holland) a sinistra e Venom (Tom Hardy) a destraHDMarvel Studios / Sony Pictures

In tale ottica, non sono pochi quelli che ipotizzano che alla base della pace tra le due major ci sia il via libera per far apparire Spider-Man sia nel Marvel Cinematic Universe che nel Sony's Universe of Marvel Characters. Il trampolino di lancio del Peter Parker di Tom Holland per entrare a far parte della brigata Sony, si legge su ComicBook, potrebbe essere Venom 2, previsto per il 2020 (quindi prima del terzo capitolo della trilogia co-firmata Marvel Studios) e con Andy Serkis dietro la macchina da presa.

Spider-Man sarà davvero il primo supereroe Marvel del grande schermo a far contemporaneamente parte (seppur per poco tempo) di due universi cinematografici separati? È questo il futuro di cui parla Kevin Feige?

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.