FOX

Edward Norton parla del suo Hulk e di un sequel più dark mai realizzato

di - | aggiornato

Edward Norton ha svelato i retroscena del film su Hulk mai andato in porto: l'attore e regista ha svelato che il personaggio avrebbe dovuto essere più dark e serio.

Edward Norton Getty Images

0 condivisioni 0 commenti

Condividi

Edward Norton è tornato sui grandi schermi con la sua seconda prova come regista. Il suo film Motherless Brooklyn - I segreti di una città è atteso come film di apertura alla Festa del Cinema di Roma 2019 e l’attore e regista ha rilasciato diverse interviste in questo periodo. Ce n’è stata una in particolare che ha attirato l’attenzione per il riferimento a Hulk. 

Intervistato dal New York Times, Norton ha chiarito alcuni aspetti del progetto mai andato in porto, che lo avrebbe visto nei panni di i Bruce Banner per la seconda volta. L’attore, infatti, è stato protagonista del film L’incredibile Hulk (2008) e avrebbe dovuto prestare il suo volto a Bruce in un secondo film.

Come ha rivelato al l New York Times, la sua intenzione era dare vita a un personaggio molto più dark: 

Ciò che ha fatto Christopher Nolan con Batman si muoveva lungo un percorso che apprezzavo: lungo, dark e serio. Pensavo che il personaggio di Hulk fosse perfetto per lo stesso percorso… Avevo proposto un progetto costituito da due film: le origini e poi l’idea di Hulk come di un sognatore cosciente… 

Secondo quanto dichiarato da Norton, la sua idea era piaciuta al Presidente dei Marvel Studios Kevin Feige, con cui sembra ci fosse un ottimo rapporto. Peccato, che il progetto non sia mai andato in porto e Norton sia stato sostituito da Mark Ruffalo

Nel 2010 Kevin Feige ha rilasciato una dichiarazione in merito alla vicenda: 

La nostra decisione non è stata presa per motivi economici. Abbiamo bisogno di un attore che incarni la creatività e lo spirito di collaborazione degli altri membri del cast. 

Kevin Feige al  San Diego Comic-ConHDGetty Images
Kevin Feige al San Diego Comic-Con 2019

Secondo Norton la dichiarazione del Presidente Marvel è stata solo un tentativo di proteggere il brand: 

Era una difesa della di o qualcosa del genere. Alla fine non stavano andando nella direzione di qualcosa di lungo, dark e serio. Ma non importa. Abbiamo avuto un confronto positivo sul film, abbiamo esaminato il tempo necessario e non sarei andato avanti. Onestamente, avrei voluto più soldi di quanto avrebbero voluto pagarmi. Ma non è per questo che avrei voluto fare un altro film su Hulk. 

I giornali americani hanno riferito di frizioni tra Kevin Feige e Edward Norton, che quest’ultimo ha liquidato come un semplice tentativo di fare sensazionalismo per aumentare i lettori. Ha, infatti, aggiunto: 

Kevin aveva un’idea di ciò che si poteva realizzare ed era notevole. Ma non aveva le atmosfere e le tematiche che mi avrebbero convinto a voler trascorrere il mio tempo sul set. 

Cosa ne pensate: vi sarebbe piaciuto vedere Edward Norton nei panni di un Hulk più dark e serio?

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.