FoxCrime

Bombshell potrebbe valere un nuovo Oscar a Charlize Theron (e il primo a Margot Robbie)

di - | aggiornato

Jay Roach, il regista che ha fatto incetta di Emmy con Game Change, ricostruisce lo scandalo Roger Ailes, il capo di Fox News travolto dalle accuse di molestie, e delle donne che ne hanno decretato la fine: il risultato è da Oscar.

Nicole Kidman,Charlize Theron e Margot Robbie alla premiere di Bombshell Getty Images

20 condivisioni 1 commento

Condividi

Bombshell è stato presentato in anteprima alla stampa statunitense e gli elementi perché possa guidare la corsa all'Oscar ci sono tutti.

Il cast è guidato da tre attrici di grido come Charlize Theron, Margot Robbie e Nicole Kidman.

La regia è di Jay Roach, capace di unire spettacolo e passione civile, come ha già dimostrato con Game Change, con Julianne Moore nei panni di Sarah Palin, e con Trumbo, con Bryan Cranston in quelli dello sceneggiatore vittima del Maccartismo.

La storia è quella di uno dei più grandi scandali nella storia recente degli Usa: le accuse di molestie sessuali piombate nel 2016 sul potentissimo Roger Ailes (scomparso nel 2017), media consultant di tutti gli ultimi Presidenti repubblicani e soprattutto chief executive di Fox News Channel, costretto a lasciare la presidenza del gruppo TV di Rupert Murdoch proprio in seguito al caso.

Insomma, mentre si dibatte di #MeToo, di uguaglianza e diritti di genere, il film di Roach sembra il cavallo perfetto su cui puntare per il toto Oscar 2020.

Charlize Theron, Nicole Kidman e Margot Robbie in una scena del film BombshellHDLionsgate
Le protagoniste di Bombshell

Le performance di Theron e Robbie hanno mandato in visibilio la critica Usa. L'attrice sudafricana, già vincitrice di un Oscar nel 2004 con Monster, interpreta Megyn Kelly, superstar della televisione statunitense celebre per i suoi talk andati in onda su Fox News dal 2004 al 2017.

Dopo i primi tentennamenti, anche lei si è unita alle denunce (le testimonianze sono state di oltre 600 persone) e ha dato il colpo di grazia a Ailes, affidando a un noto studio legale newyorkese la causa per molestie. Le sue accuse sono state poi raccolte nel memoir Settle for More, diventato un bestseller.

Margot Robbie è invece Kayla Pospisil, l'unico personaggio di finzione del film: una produttrice associata di Fox News Channel al centro dello scandalo che travolge carriera e reputazione del chairman della rete all news.

Nicole Kidman presto il proprio volto a Gretchen Carlson, la prima a denunciare il boss di Fox News con una causa giudiziaria contro di lui e allontanata per questo motivo dal canale. L'anchorwoman è diventata una delle paladine del movimento #MeToo. 

Il resto del cast è ricco di star. John Lithgow, il villain per eccellenza del cinema hollywoodiano, non poteva che interpretare Roger Ailes.

Allison Janney dà voce a Susan Estrich, l'avvocato che ha acquisito enorme notorietà pubblica nel 2016 quando ha accettato la consulenza legale di Ailes. Un incarico che l'ha fatta diventare uno dei personaggi più odiati dall'opinione pubblica negli Stati Uniti.

L'attrice iraniana Nazanin Boniadi interpreta la giornalista Rudi Bakhtiar, la prima ad accusare (inascoltata) Ailes di molestie e abusi nel lontano 2007.

Malcolm McDowell è Rupert Murdoch, il tycoon dell'editoria che ha sostituito temporaneamente Ailes come chief executive di Fox News.

Connie Britton è infine Beth Ailes, la moglie di Roger che è sempre rimasta al fianco del marito nonostante lo scandalo.

Margot Robbie, Charlize Theron e Nicole Kidman alla proiezione stampa di BombshellHDGetty Images
Margot Robbie, Charlize Theron e Nicole Kidman

I critici statunitensi sembrano tutti concordi: Bombshell è un film da Oscar.

"È molto credibile che occupi il posto di Vice nello slot come miglior film", scrive Kyle Buchanan del New York Times su Twitter, facendo riferimento al biopic di Adam McKay su Dick Cheney con Christian Bale, candidato a otto statuette l'anno scorso. Senza dimenticare che Charles Randolph, sceneggiatore di Bombshell, è lo stesso di La grande scommessa, film precedente di McKay e vincitore dell'Oscar per il miglior script.

Gregory Ellwood di The Playlist non nasconde il suo entusiasmo. "Charlize Theron è straordinaria nei panni di Megyn Kelly in Bombshell. È straordinaria. Sono sbalordito. Lei e Margot Robbie sono incredibili", il suo cinguettio.

Matt Donnelly di Variety ha definito Bombshell un film "gustoso, struggente, divertente e frustrante". "È lo show di Charlize, ma Kidman, Robbie e Kate McKinnon sono tutte perfette", ha aggiunto.

Ad impressionare la stampa è soprattutto la trasformazione fisica e vocale della Theron, anche se l'attrice ha spiegato che ha voluto piuttosto "scoprire i battiti emotivi" della Kelly in un ruolo "diverso da qualsiasi altro abbia mai interpretato".

Come riportato da Variety, la Theron ha dichiarato che durante le riprese, si è resa conto di avere molto in comune con la giornalista: sono due donne incredibilmente forti.

Siamo entrambe ambiziose e penso che tutte queste cose abbiano iniziato a renderla molto più reale per me. Non abbiamo mai cambiato direzione per cercare di rendere Kelly simpatica o di persuadere la gente a farsela piacere o a pensare che fosse un'eroina o una brava persona… Tutte le donne hanno giocato ruoli molto diversi in questa vicenda, ed è per questo che stiamo ascoltando le loro storie ora. Le donne non sempre fanno la scelta giusta, e a volte si ritrovano l'una contro l'altra. L'idea di come far apparire tutto ciò, che aspetto ha una vittima e quale un molestatore, non è in bianco e nero. Ci sono delle sfumature e questo è ciò che mi ha affascinato.

Anche la Robbie, che potrebbe puntare alla sua prima statuetta (sfiorata l'anno scorso con Tonya) con questo ruolo, è consapevole di essere in un film che affronta un argomento spinoso e complesso.

C'è da riconoscere che si arriva ad un certo punto della propria carriera in cui si ha un potere e un'influenza che consentono di fare qualsiasi cosa. È in quel momento che è importante confrontarsi con sé stessi e domandarsi: come sto usando questo potere, ci sto facendo qualcosa? Non è necessario avere una grande quantità di potere per fare la differenza. Ogni donna ha una voce e può fare qualcosa: oggi le donne lo stanno facendo.

Tutti sono d'accordo, tranne la diretta interessata: Gretchen Carlson. In un'intervista concessa a Entertainment Weekly, la giornalista si è lamentata di non essere sentita da produzione e autori durante la realizzazione del film.

Mi sto battendo a Washington affinché più nessuna si ritrovi con le mani legate. È frustrante perché quella è la mia vita. E, alla fine, io non posso dire nulla.

Megyn Kelly, invece, è entusiasta del risultato e soprattutto della prova della Theron.

Sono una sua fan. Mi sembra una donna in gamba e una brava mamma. Poteva andare peggio, no?

Bombshell, destinato a far molto discutere, uscirà il 20 dicembre 2019 nelle sale statunitensi e nel 2020 in quelle europee. Avete visto il trailer ufficiale? Diteci cosa ve ne pare nei commenti.

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.