FOX

Made by Google 2019: Pixel 4/4 XL e Pixel Buds 2 tra le novità presentate a New York

di - | aggiornato

Ancora una volta Google ha scelto New York per aggiornare il suo catalogo di prodotti. Le star dell'evento sono Pixel 4 e Pixel 4 XL, ma anche gli auricolari wireless Pixel Buds 2 e il Pixelbook Go hanno molto da dire.

I dispositivi presentati da Google all'evento Made by Google di ottobre 2019 Google

9 condivisioni 1 commento

Condividi

Dopo settimane segnate da fughe di notizie di ogni sorta, Google ha finalmente presentato i suoi nuovi dispositivi, tra cui gli smartphone Pixel 4 e Pixel 4 XL. All'evento Made by Google 2019 di New York - oltre alla data di lancio di Google Stadia - c'è stato spazio anche per qualche gradita new entry, come gli auricolari wireless Pixel Buds 2.

Nonostante sia mancato l'effetto sorpresa (che ormai sembra pura utopia per le aziende del settore), il catalogo di prodotti di Big G è stato completamente aggiornato, ecco come.

Pixel 4 e Pixel 4 XL

Uno degli smartphone più 'leakati' della storia, anche questo è il Pixel 4 di Google. Dall'evento della Grande Mela sono giunte solo conferme sullo smartphone la cui presentazione era ormai sono una formalità.

Con il nuovo arrivato Google prende le distanze dal Pixel della precedente generazione, bocciandone quindi il design. Addio dunque alla tanto criticata (e ingombrante) tacca sul display, sostituita da una banda che occupa tutta la parte superiore degli Smooth Display OLED a 90Hz da 5.7" (Pixel 4) e 6.3" (Pixel 4 XL).

A spiccare della scheda tecnica del nuovo Pixel-phone sono i sensori che consentono l'utilizzo touchless (tecnologia Motion Sense) e rendono il sistema proattivo di sblocco basato sul riconoscimento del volto il più veloce oggi sul mercato, anche più del Face ID di iPhone 11.

Pixel 4 in Nero, Bianco e ArancioneHDGoogle
Pixel 4 e 4 XL: nero, bianco o arancione?

Sulla scocca posteriore (con finitura opaca o lucida) un modulo fotografico quadrato, che rimanda inevitabilmente a quello degli ultimi smartphone di Apple. Nonostante le dimensioni generose, le lenti sono 'solo' due (principale e teleobiettivo). Assente la ultra-grandangolare, volutamente messa da parte da Big G. A completare il comparto multimediale, la possibilità di registrare video in 4K a 30 fps.

Completano la scheda tecnica la porta USB Type-C 3.1 Gen 1, batterie da 2,800mAh e 3,700mAh per Pixel 4 e Pixel 4 XL rispettivamente (il loro vero punto debole), il processore Qualcomm Snapdragon 855, e tagli da 64GB (Pixel 4) e 64/128GB (Pixel 4 XL) per una memoria interna che non è espandibile tramite micro SD.

Pixel 4 e Pixel 4 XL (Arancione, Nero e Bianco) arriveranno anche in Italia a prezzi di partenza di 759 euro e 899 euro rispettivamente. Il pre-ordine è già attivo sul sito di Google.

Pixel Buds 2

Il Senior Vice President di Google Rick Osterloh ha presentato gli auricolari wireless Pixel Buds 2 cercando di porre l'attenzione sulla qualità della connettività Bluetooth. I rivali degli AirPods di Apple, dichiara Big G, riescono a mantere la connessione con lo smartphone anche se molto distanti da quest'ultimo (l'esempio posto è quello dei due estremi di un campo di football americano).

I Pixel Buds 2 hanno un design ergonomico, con finiture in quattro diverse colorazioni (Bianco, Arancione, Nero e Azzurro). Interessante l'adaptive sound, ovvero una funzione che calibra dinamicamente il volume in base all'ambiente circostante.

Gli auricolari di Google saranno disponibili nel 2020 al prezzo di 179 dollari, ovvero circa 162 euro al cambio tasse escluse.

Pixelbook Go

Purtroppo, anche il nuovo computer portatile con Chrome OS di Big G è stato vittima dei leak. Design noto a parte, con l'evento di New York scopriamo la scheda tecnica e sopratutto il prezzo di Pixelbook Go.

La nuova soluzione made-by-Google ha un display touch da 13.3 pollici (Full HD o 4K Ultra HD) e una tastiera silenziosa con pulsanti retroilluminati. Oltre alla batteria che dovrebbe garantire circa 12 ore di autonomia, sotto la scocca del portatile si nascondono un processore Intel Core di ottava generazione (Core m3, Core i5 o Core i7), una memoria RAM da 8 o 16GB e, infine, un SSD per lo storage interno da 64 a 256GB.

Specifiche tecniche alla mano, pesa l'assenza di uno slot per la lettura di SD e microSD e di un sensore biometrico. Scelte obbligate dalla volontà di contenere il prezzo di vendita.

Pixelbook Go è già disponibile al pre-ordine in USA e Canada, arriverà poi anche nel Regno Unito. Nessuna informazione invece relativa al mercato italiano. I prezzi per il mercato statunitense sono i seguenti:

  • Pixelbook Go con 8GB di RAM, 64GB SSD, display FHD e processore Intel Core m3: 649 dollari
  • Pixelbook Go con 8GB di RAM ,128GB SSD, display FHD e processore Intel Core i5: 849 dollari
  • Pixelbook Go con 16GB di RAM, 128GB SSD, display FHD e processore Intel Core i5: 999 dollari
  • Pixelbook Go con 16GB di RAM, 256GB SSD, display 4K UHD e processore Intel Core i7: 1.399 dollari

Google Nest Mini (seconda generazione)

Spazio anche per la domotica all'ultimo evento Made by Google. L'azienda di Mountain View ha presentato il Nest Mini di seconda generazione, ovvero una versione potenziata di Home Mini con cui è difficile notare differenze in termini di design.

Il punto di forza di Nest Mini è ovviamene l'integrazione di Google Assistant, ora ancora più smart e in grado di gestire richieste come 'accendi/spegni la luce', 'riproduci questo brano', 'leggimi le ultime notizie', 'imposta un timer di...' e così via. E il Nest Mini saprà farsi sentire molto bene potendo fare affidamento su bassi più potenti del 40% di quelli del Mini di prima generazione. Inoltre, un plauso a Google che ha realizzato la parte superiore in tessuto ricavandolo al 100% da bottiglie di plastica riciclate.

Google Nest Mini nelle versioni Grigio chiaro e Grigio antracite è disponibile al pre-ordine al prezzo di 59 euro sul sito di Google.

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.