FOX  

I Simpson: i produttori di Hit and Run aprono ad una remastered!

di - | aggiornato

Il videogioco più amato dell'universo Simpson potrebbe presto avere una remastered: l'apertura, attesa da tantissimi anni, è finalmente arrivata!

7 condivisioni 0 commenti

Condividi

I Simpson Hit and Run su PS4 e Xbox One. A parlarne, soltanto un paio di mesi fa, sembrava di trovarsi di fronte a poco più di un sogno o giù di lì: adesso però, nel tempo in cui le remastered e i remake HD la fanno da padrona - da Crash a Spyro, passando per Resident Evil 2 -, i tempi sembrerebbero essere maturi anche per assistere al porting del titolo riconosciuto all'unanimità come il più bello mai realizzato a tema Simpson.

E non si tratta soltanto di una riflessione o di una speranza di tutti quegli utenti che, a partire dalla seconda metà del 2003, si divertirono a spaccare tutto con le auto più iconiche della sitcom animata più amata al mondo, tra testacoda e acrobazie da urlo e botte da orbi nelle parti al di fuori dei veicoli. Il tutto per combattere l'invasione di strane telecamere a forma di vespa, furgoni neri dalla dubbia provenienza, crop circle e addirittura uno strano sapore della Buzz Cola.

Vota anche tu!

Avevate già giocato alla versione originale de I Simpson: Hit and Run?

Leggi di più tra 5

Annulla redirect

Insomma, un sogno che potrebbe avverarsi ben presto, soprattutto stando alle parole di Vlad Ceraldi: intervistato da LADbible, colui che fu l'effettivo produttore del gioco ha concretamente aperto alla possibilità di una remastered, affermando come il titolo potrebbe decisamente funzionare ancora.

Lo vedrei su diversi tipi di piattaforme sotto forma di remake o remastered. Bisognerebbe che tutte le parti in causa in termini di proprietà avessero volontà di farlo, e che ci dicano di farlo e di metterci a lavoro. Ma assolutamente, sarebbe divertente esplorare questi personaggi e quell'universo ancora una volta, perché funzionerebbe di nuovo.

Che tipo di gioco era I Simpson: Hit and Run?

Per tutti coloro i quali non hanno avuto l'onore e il piacere di godersi Hit and Run: ci dispiace per voi. Sì perché questo titolo era davvero un must per gli amanti della serie - e non solo - muniti di una PS2 o di una Xbox. Fondamentalmente si trattava di un gioco che faceva da precursore al sistema degli open world poi sdoganato negli anni successivi, strutturato su sette livelli diversi dotati però sia di una missione principale che di mini-quest secondarie. Come detto poco sopra, il titolo offriva e continua ad offrire l'opportunità di esplorare Springfield in piena libertà in auto - con un sistema di guida parecchio simile a quello dei GTA dal 3 in poi - o anche a piedi, battendosi coi nemici.

La mappe di gioco sono di fatto totalmente visitabili, con diversi edifici e location classiche della serie che sono tranquillamente accessibili come il Jet Market, la taverna di Boe e la scuola elementare di Springfield. La visuale è ovviamente in terza persona, e c'è anche la possibilità di venir braccati dalla polizia - in pieno stile GTA, come detto - non appena l'indicatore hit and run viene riempito. Tanti i veicoli e i costumi sbloccabili, al tempo senza DLC a pagamento ma soltanto con tanta pazienza ed un bel po' d'ore di gioco, con svariate features e un sistema di raccolta monete - che tanto ricorda gli anelli di Sonic - che permette di racimolare il denaro in giro per il gioco ma anche di perderlo attraverso degli arresti o mediante i danni subiti. Insomma, una struttura di gioco davvero articolata per l'epoca e che raccolse all'unanimità voti altissimi sulle varie riviste dell'epoca! E voi, sareste pronti a giocare alla remastered di Hit and Run? Avevate già provato la versione originale del gioco?

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.