FOX  

[Spoiler!]

Milo Ventimiglia racconta la sua prima volta come regista di This Is Us

di - | aggiornato

Il lavoro di Milo Ventimiglia, per la prima regista di un episodio di This Is Us: l'attore si racconta in un'intervista.

Un'immagine di Milo Ventimiglia Getty Images

1 condivisione 0 commenti

Condividi

La prima volta non si scorda mai: lo sa bene Milo Ventimiglia, che si è trovato a dirigere un episodio di This Is Us, non nascondendo l'emozione. Pur avendo già diretto diversi progetti e lanciato una compagnia di produzione (la Divide Pictures), l'attore ha raccontato in una lunga intervista a Variety cos'ha provato a calarsi nel ruolo di regista per la serie TV.

Dovevo avvicinarmi all'idea di regista come se fossi un ospite; ero un ospite sul set di Justin; lo ero sul set di Sterling e su quello di Chrissy.

Milo ha diretto il quinto episodio di This Is Us 4, e prima di mettersi dietro la macchina da presa, sapeva già cosa fare: rendere il lavoro divertente per gli attori e farli sentire a loro agio. Ha perfino stilato una fase preparatoria, completa di post-it e momenti chiave su cui intendeva focalizzarsi.

È importante far sapere al tuo team e ai produttori che sei pronto per ogni scenario. Sei preparato. Ho fatto i compiti, non mi presento e improvviso sul set.

Essere flessibile è uno degli aspetti più importanti per ogni regista, soprattutto per un episodio come Storybook Love, girato in ambienti piccoli - come una stanza o una cena di famiglia.

Attenzione! Possibili spoiler!

Milo ha avuto l'onore di creare delle scene nuove per i protagonisti, come Kevin e Sophie, che nei flashback li vediamo appena sposati; ma si è anche focalizzato sugli attacchi di panico di Randall, un aspetto che influenza anche sua figlia. Inoltre una giovane Kate presenta il suo ragazzo, ufficializzando una relazione che potrebbe alterare il corso della sua vita.

Nella scena finale, Kate adulta e sua madre Rebecca ritrovano delle vecchie polaroid con scatti di una cena di famiglia, la prima senza Jack. Tra quelle foto c'è anche una in cui la ragazza è teneramente abbracciata al fidanzato di allora. L'espressione sul volto di Kate è ambigua, ma nella sua mente sembrano riaffiorare dei ricordi non piacevole: non sappiamo cosa sia accaduto tra loro, ma si è trattato di un momento importante che ha cambiato il suo futuro.

Ventimiglia ha inoltre dato al pubblico un primo sguardo al legame tra Rebecca e Miguel, che si è poi trasformato in una storia d'amore.

"Quando sono in cucina e Rebecca si chiede se la sua famiglia riuscirà, prima o poi, a superare la morte di Jack’, Miguel ha questo bellissimo momento in cui anche lui capisce che bisogna affrontare il dolore, solo così si riesce ad arrivare dall'altra parte. So che non abbiamo ancora iniziato ad esplorare la relazione tra Miguel e Rebecca; ci sono solo questi piccoli momenti che iniziamo a mettere insieme: l'amicizia, il loro legame e tutto il cameratismo che li vede protagonisti."

Dopo l'esperienza dietro la macchina da presa, Milo ha capito quanto ami questo lavoro e passare le giornate sul set. 

Quando accogli un gruppo di talenti e ti fidi di quello che fanno, si prendono cura di te. Quando sanno che sei lì per dare una mano, si mettono a lavorare ancora di più con te per darti ciò di cui hai bisogno creativamente. E questo mi ha ricordato, da quando faccio l'attore, cosa posso fare per supportare chiunque intorno a me, sul set, da cima a fondo?

Se non fosse stato per un colpo di fortuna, Milo sarebbe finito in Italia! Al termine di Heroes ha infatti raccontato di aver attraversato un periodo nero in cui non riusciva ad ottenere nuovi ruoli stimolanti.

E meno male: chissà come sarebbe andata a finire?

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.