FOX

Svelati titolo e copertina del nuovo libro di Elena Ferrante

di - | aggiornato

A pochi giorni dall'uscita in libreria, la casa editrice e/o mostra la copertina e il titolo del nuovo romanzo della Ferrante.

Copertina di La vita bugiarda degli adulti Edizioni e/o

10 condivisioni 0 commenti

Condividi

Era il 9 settembre. Sulle pagine social e sul sito della casa editrice e/o era apparsa la notizia che molti lettori stavano aspettando: il 7 novembre 2019 sarebbe uscito in libreria il nuovo libro di Elena Ferrante, amata scrittrice italiana la cui identità ancora resta avvolta dal mistero.

A stuzzicare la curiosità, un piccolo estratto dell'opera. Poche righe, sufficienti a farci capire che l'autrice della saga de L'amica geniale è pronta a far tornare il lettore nella Napoli che così bene aveva già descritto e raccontato.

E ora, a pochi giorni dalla tanto attesa data, la casa editrice scalda gli animi comunicando il titolo del libro, che sarà La vita bugiarda degli adulti, e mostrando la cover.

Come si vede da questo post, la copertina è incentrata su due mani femminili ferme nell'atto di prendere qualcosa, con delicatezza. Come se in mano tenessero una cornice invisibile. Come bloccatesi nell'atto di afferrare una giacca.

Infinite sono le interpretazioni, ma il mistero del senso di questa copertina in bianco e nero verrà svelato solo il 7 novembre.

Intanto, ecco un brevissimo estratto pubblicato dall'editore:

Due anni prima di andarsene di casa mio padre disse a mia madre che ero molto brutta. La frase fu pronunciata sottovoce, nell’appartamento che, appena sposati, i miei genitori avevano acquistato al Rione Alto, in cima a San Giacomo dei Capri. Tutto – gli spazi di Napoli, la luce blu di un febbraio gelido, quelle parole – è rimasto fermo. Io invece sono scivolata via e continuo a scivolare anche adesso, dentro queste righe che vogliono darmi una storia mentre in effetti non sono niente, niente di mio, niente che sia davvero cominciato o sia davvero arrivato a compimento: solo un garbuglio che nessuno, nemmeno chi in questo momento sta scrivendo, sa se contiene il filo giusto di un racconto o è soltanto un dolore arruffato, senza redenzione…

La copertina in bianco e nero de La vita bugiarda degli adultiedizioni e/o

Non resta che aspettare!

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.