FOX

Chi è Safin? Cosa sappiamo del villain Rami Malek in Bond 25

di - | aggiornato

Dopo Freddie Mercury, l'attore premio Oscar entra nel franchise di 007 con un supercattivo ipertecnologico. Ecco le ultime su Safin, il villain di Bond 25.

Rami Malek Getty Images

3 condivisioni 0 commenti

Condividi

Dopo Freddie Mercury tocca all'anti 007. Rami Malek, reduce dall'ondata di successo di Bohemian Rhapsody, è pronto al grande salto in uno dei franchise cinematografici più celebri. Come noto, sarà infatti il villain di Bond 25, la nuova pellicola sull'agente segreto di sua Maestà intitolata No Time To Die.

Il personaggio di Malek, finora rimasto avvolto nella segretezza, gradualmente va svelandosi. Di lui sappiamo finalmente il nome, Safin, e il profilo, quello di un uomo potente intenzionato a realizzare il proprio folle quanto ambizioso progetto. Sappiamo anche cosa Safin non sarà affatto: un terrorista mosso dal fanatismo religioso. Il che lo rende ancora più enigmatico.

Un vero e proprio osso duro per James Bond, quindi, un antagonista (quasi) sempre una spanna davanti alla spia agitata non mescolata. Questo, almeno, è ciò che trapela dalle parole della produttrice Barbara Broccoli.

La Broccoli, intercettata da Empire, ha così descritto Safin, l'antagonista di No Time To Die impersonato da Rami Malek:

Safin è davvero un supercattivo. Appartiene a quella tipologia di villain che riesce ad insinuarsi in modo viscerale in Bond. Per 007 si tratterà di un brutto affare.

Dunque l'ennesimo villain coi fiocchi per 007, di quelli in grado di "infiltrarsi sotto la pelle di Bond". Forse ancora più temibile sia del viscido Le Chiffre di Casino Royale che del sadico Silva di Skyfall, due tra i cattivi più riusciti degli ultimi anni nell'universo bondiano (sullo svogliato Ernst Stavro Blofeld di Spectre meglio stendere un velo pietoso, è come se Waltz avesse rifatto il colonnello Hans Landa di Bastardi senza gloria, però in ciabatte).

Ciò che trapela dalla sinossi ufficiale di No Time To Die vuole Safin come un criminale in possesso di una tecnologia altamente pericolosa. Riuscirà l'agente dell'MI6, che ad inizio film verrà mostrato addirittura non più in servizio attivo, a fermarlo in tempo?

La pellicola, diretta da Cary Fukunaga, vedrà i ritorni di Jeffrey Wright (l'amico di James, Felix Leiter, veterano della CIA), Ben Whishaw (Q) e Naomie Harris (Moneypenny). Tra le new entry, Lashana Lynch, vista al fianco di Brie Larson nel cinecomic Captain Marvel. L'uscita di No Time To Die è fissata per l'8 aprile 2020.

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.