FOX

Il Google Doodle di Halloween 2019, in collaborazione col WWF

di - | aggiornato

Il 31 ottobre 2019 debutta in 40 paesi nel mondo il nuovo Google Doodle dedicato a Halloween: la simpatica animazione è stata creata in collaborazione con il WWF.

Google Doodle Halloween 2019 Google

15 condivisioni 0 commenti

Condividi

Allo scattare della mezzanotte di giovedì 31 ottobre 2019, Google farà debuttare online il suo nuovo Doodle dedicato a Halloween

Dopo il Doodle del 2018 con i suoi fantasmini (nel video qui sotto), arriva un’animazione particolare, questa volta creata in collaborazione con il WWF. 

Il nuovo Doodle è basato sulla classica domanda “dolcetto o scherzetto?”, con cui i bambini americani girano nei quartieri alla ricerca di dolci. Non a caso, il gioco consiste nel cliccare con il mouse sulle porte e sulle finestre di una casa, dietro cui si nasconde un animale legato alla festa di Halloween. Per la precisione, ci saranno un lupo, un giaguaro, un gufo, un polipo e una tarantola.

Gli animali saranno protagonisti di simpatiche animazioni (scherzetto), oppure di piccole schede contenenti una curiosità sulle diverse specie (dolcetto). Nel caso del lupo, per esempio, l’informazione è la seguente:

Ululare è solo uno dei nostri modi di comunicare. Noi lupi siamo esperti di linguaggio del corpo ed espressioni facciali. 

Google Doodle di Halloween 2019: il LupoGoogle

Il Doodle di Halloween sarà visibile in 40 paesi diversi per 24 ore, a partire dalla mezzanotte del 31 ottobre.

Google Doodle di Halloween 2019 - il giaguaroGoogle
Google Doodle di Halloween 2019 - il gufoGoogle
Google Doodle di Halloween 2019 - il polipoGoogle
Google Doodle di Halloween 2019 - la tarantolaGoogle

Il Google Doodle di Halloween 2019 non è il frutto della prima collaborazione con il WWF. Nel giorno di San Valentino del 2017, infatti, Google creò un simpatico Doodle con protagonisti due pangolini, piccoli mammiferi ricoperti di squame.

In cosa consisteva il Doodle? Un pangolino regalava all’altro un romantico biglietto di San Valentino. Allora, come ringraziamento per il dono, il pangolino destinatario del biglietto decideva di preparare una torta al cioccolato. A questo punto, il Doodle diventava un gioco. L'utente doveva cioè raccogliere il maggior numero di chicchi di cacao per preparare la torta. 

La scelta dell’animale non era casuale, perché i pangolini sono soggetti a un intenso traffico illegale. Il commercio non regolamentato di questi animali li ha esposti purtroppo al rischio di estinzione.

Per preservare le otto specie ancora esistenti, il commercio dei piccoli pangolini è stato ufficialmente bandito. Al termine del gioco gli utenti scoprivano tutte queste informazioni, inserite per sensibilizzare il pubblico sul tema degli animali in via di estinzione. 

Allora, cosa ne pensate dei Doodle creati da Google in collaborazione con il WWF?

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.