FOX  

Quella volta in cui I Simpson reinterpretarono Quarto Potere

di - | aggiornato

Quarto Potere rappresenta senza dubbio una grande fonte d'ispirazione per gli sceneggiatori dei Simpson: ricordate quando Burns ne divenne il protagonista?

2 condivisioni 0 commenti

Condividi

Che agli sceneggiatori dei Simpson, e a Matt Groening stesso, piaccia parecchio Quarto Potere non è certo un mistero. Nel corso delle varie stagioni della serie, soprattutto durante le prime, sono stati tantissimi gli omaggi alla pellicola, capolavoro prodotto, diretto e interpretato da Orson Welles. Nella stagione n.5, poi, l'episodio L'Orsetto del Cuore sdoganò ufficialmente la passione dello staff creativo dei Simpson per questo film.

Il quarto episodio - guarda un po' il caso - della quinta stagione infatti è un vero e proprio omaggio made in Simpson a Quarto Potere, data la trama che vede il signor Burns vestire i panni del Charles Foster Kane di turno. Come il protagonista della pellicola, d'altronde, l'avaro magnate residente a Springfield è una persona praticamente priva di sentimenti: il tutto è ovviamente conseguenza di quanto vissuto in passato, ma non andiamo oltre coi dettagli perché, qualora non aveste visto la pellicola di Welles, avrete così modo di godervela senza eccessivi dettagli già conosciuti.

Vota anche tu!

E voi, ricordavate la storia di mr. Bobo?

Leggi di più tra 5

Annulla redirect

L'Orsetto del cuore: la trama dell'episodio

L'episodio in questione comincia con il signor Burns alle prese con un incubo, che lo porta ad urlare costantemente Bobo. Un nome apparentemente senza senso, ma che scopriremo ben presto appartenere all'orsetto posseduto dal magnate in gioventù. Il peluche, però, fu abbandonato tra le nevi non appena il piccolo Monty venne affidato ad un milardario contorto e privo di amore. Terminato il flashback, si passa di nuovo ai giorni nostri: durante il compleanno del signor Burns si esibiscono nientemeno che i Ramones, che dopo averlo insultato vengono sostituiti da un pessimo Homer versione stand-up comedian. Risultato? Bastonate assortite per tutti gli ospiti. A seguito di ciò, Burns confida a Smithers di sentire la mancanza del proprio orsacchiotto, e di volerlo riavere indietro. Peccato però che, attraverso un altro flashback, si viene a scoprire che il pupazzo è stato dapprima lanciato in mezzo ad una folla da Charles Lindbergh e poi catturato da nientemeno che Adolf Hitler. Il dittatore, tra l'altro, attribuirà proprio a Bobo la colpa per la sconfitta patita nella seconda guerra mondiale, gettandolo via. 

L'orsacchiotto, poi, finirà addirittura nell'USS Nautilus, venendo disperso nei ghiacci del Polo Nord. Ghiacci che, per una serie di incastri, finiranno al Jet Market dentro il più classico dei sacchi da supermercati. Bart, acquistandolo, rinviene dunque Bobo e lo regala a Maggie. Si verificano, dunque, tutta una serie di eventi che portano Homer a scoprire la vera origine del peluche, venduto a Burns in cambio di un milione di dollari e tre isole hawaiane. Peccato però che Maggie non abbia alcuna intenzione di sbarazzarsi di un Bobo malconcio e puzzolente. Comincia così un tour de force fatto di mobbing ai danni del povero Homer, che stoicamente resiste dicendo al suo datore di lavoro che, semmai vorrà riavere il suo adorato cimelio indietro, dovrà convincere Maggie a renderglielo di sua volontà. 

Dopo un iniziale tentativo andato a vuoto, la piccola di casa Simpson si lascia intenerire da un Burns tristissimo, che riavuto il suo Bobo promette di essere gentile con tutti. Un semi-giuramento che però non ha vita lunga, considerato come Smithers non avesse carta per appuntare il proclamo: ciò ha portato l'anziano riccone a dimenticare tutto in fretta, lasciando la famiglia Simpson senza Bobo e senza soldi o isole hawaiane. Insomma, un nulla di fatto che rappresenta la perfetta metafora della vita di Burns, arido e incapace di relazionarsi in maniera cordiale così come il suo alter-ego cinematografico Kane. Come potrete vedere dal video inserito sopra, inoltre, sono parecchie le similitudini visive e le scene tratte dal film riprodotte nell'episodio, a perfetto coronamento di un fantastico tributo che ha chiuso un cerchio aperto dagli sceneggiatori dei Simpson sin dalle prime stagioni. E voi, ricordavate questo episodio? Avevate già visto Quarto Potere?

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.