FOX

I due papi: Jonathan Pryce è Papa Francesco nel trailer ufficiale

di - | aggiornato

Jonathan Pryce e Anthony Hopkins sono rispettivamente Papa Francesco e Papa Benedetto XVI nel film di Fernando Meirelles I due papi. La pellicola racconta un momento critico per la Chiesa cattolica: la prima abdicazione di un pontefice.

6 condivisioni 0 commenti

Condividi

"Un Papa non si dimette. Se lo farà, danneggerà il papato per sempre".

Tra i titoli più attesi di questo 2019 ormai vicino alla fine c'è anche I due papi (The Two Popes), un dramma che racconta un importante episodio di storia contemporanea: la rinuncia al ministero petrino di Papa Benedetto XVI e l'inizio del pontificato del suo successore Francesco, attuale pontefice di Città del Vaticano.

Il lungometraggio targato Netflix mostra quindi i due uomini di fede l'uno accanto all'altro confrontarsi attraverso i rispettivi momenti personali. Arriverà il 2 dicembre in alcuni cinema selezionati e sarà poi online dal 20 dello stesso mese.

Anthony Hopkins e Jonathan Pryce nel poster ufficiale de I due papiHDNetflix

Come possiamo vedere nel trailer ufficiale, sito all'inizio del presente articolo, I due papi si avvale di altrettanti interpreti straordinari e di una sceneggiatura coraggiosa con dialoghi realistici, nei quali si riflette tutto il clima politico e sociale che imperava nel 2013, anno di questo importante cambio di pontificato. Non a caso dal primo scambio di battute che udiamo nel video tra i due protagonisti traspare la diversa accoglienza dei fedeli percepita dai due uomini: "Sei benvoluto" dice Papa Benedetto XVI. "Cerco solo di essere me stesso" ribatte il suo successore. Un'affermazione di fronte alla quale il pontefice tedesco conclude tristemente: "Quando lo faccio io, non ottengo tanti consensi". 

Nel ruolo di Joseph Aloisius Ratzinger ovvero Papa Benedetto XVI troviamo il premio Oscar Anthony Hopkins. L'indimenticabile Hannibal Lecter de Il silenzio degli innocenti, smessi i panni di Odino in Thor: Ragnarok, sembra perfettamente a suo agio nel personaggio, merito anche di un'incredibile somiglianza fisica. Non è da meno Jonathan Pryce che, dopo un premio a Cannes nel 1995 (per Carrington di Christopher Hampton) e i più recenti ruoli in The Wife - Vivere nell'ombra e L'uomo che uccise Don Chisciotte, sembra sfoggiare quella che potrebbe essere la performance della vita.

Sarà Oscar 2020? Difficilmente un film con una tematica così rilevante, che menziona anche la corruzione e la cattiva condotta nel clero, verrà ignorato dall'Academy e Pryce sembra essere il primo serio avversario del superfavorito Joaquin Phoenix, acclamatissimo in Joker di Todd Phillips.

Trama e cast

Ispirato a fatti realmente accaduti, I due papi immortala un periodo di svolta per la Chiesa Cattolica, che ha visto uno dei passaggi di potere più drammatici attraverso la prima abdicazione di un papa, quella di Benedetto XVI (una situazione già presagita dal film di Nanni Moretti Habemus Papam). Una decisione che desta scalpore tra i fedeli e inaccettabile per il cardinale argentino Jorge Mario Bergoglio. È proprio quest'ultimo ad essere convocato da Papa Benedetto XVI, custode di un segreto destinato a sconvolgere il mondo ecclesiastico, e indicato come futuro successore.

Ospite tra le mura di Città del Vaticano, Bergoglio tenta in tutti i modi di convincere il pontefice ancora in carica a tornare sui suoi passi e inizialmente rifiuta di proporsi come successore all'imminente conclave per eleggere il nuovo papa. Tra i due uomini ha inizio così un lungo e difficile dialogo dove si trovano a confrontarsi con differenze generazionali, dubbi sul futuro della Chiesa cattolica e insicurezze personali, pur consci del fatto che questa discussione lascerà comunque un segno nella storia.

Anthony Hopkins (Papa Benedetto XVI) e Jonathan Pryce (Papa Francesco) a passeggio in una scena del filmHDNetflix

I due papi vede protagonisti assoluti Anthony Hopkins e Jonathan Pryce. Tra gli interpreti secondari figurano invece Sidney Cole (nel ruolo del cardinale Peter Turlson) e Lisandro Fiks (padre Franz Jalics).

Il lungometraggio è diretto dal brasiliano Fernando Meirelles, nel 2004 nominato all'Oscar per la migliore regia con City of God, mentre la sceneggiatura è del neozelandese Anthony McCarten, lo stesso de La teoria del tutto, L'ora più buia e Bohemian Rhapsody, tutti film vincitori dell'Oscar per il miglior attore, un dettaglio che fa ben sperare per Pryce!

I due papi è stato inoltre presentato in anteprima al Telluride Film Festival e al Toronto International Film Festival, dove ha in entrambi casi raccolto recensioni positive ricevendo inevitabili elogi per le performance dei due attori protagonisti.

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.