FOX

Dopo Star Wars 9, una pausa per il franchise (ma con nuove serie TV)

di - | aggiornato

La saga si prenderà una pausa dal grande schermo dopo Star Wars: L'ascesa di Skywalker, ma sarà molto più attiva sul piccolo schermo stando a Bob Iger, CEO di Disney.

Daisy Ridley, John Boyega e Oscar Isaac in Star Wars: L'ascesa di Skywalker Lucasfilm Ltd.

0 condivisioni 0 commenti

Condividi

Come spesso accade quando si giunge al finale (o meglio a un primo finale) per un grande franchise, gli appassionati non si interrogano solo su cosa succederà nella nuova avventura, ma anche cosa li attende dopo di essa. È successo con Avengers: Endgame, con tantissimi fan che si interrogavano sulla cosiddetta Fase 4 del Marvel Cinematic Universe (poi svelata al San Diego Comic-Con) e sta succedendo anche con Star Wars. Il nono Episodio, in arrivo il prossimo dicembre, sarà infatti la conclusione della trilogia sequel e soprattutto della Skywalker Saga e in molti si domandano come proseguirà il franchise.

Ebbene, una risposta approssimativa a questa domanda è arrivata direttamente dall'alto, cioè dal CEO di The Walt Disney Company Bob Iger. Commentando i risultati economici del quarto trimestre della compagnia, ha ribadito che le avventure cinematografiche di Star Wars si interromperanno per alcuni anni, ma il franchise proseguirà comunque. Queste le sue parole:

Parlando di Star Wars, Star Wars 9, che esce questo dicembre, sarà l'ultimo della Skywalker Saga e ci sarà una pausa per qualche anno, prima del prossimo film di Star Wars. Ci sarà però molta attività creativa in questo intervallo di tempo.

Daisy Ridley e Bob Iger alla premiére di Star Wars: Gli ultimi JediHDGetty Images

Non è chiaro esattamente se questa pausa a cui fa riferimento Iger sia quella già prevista dai piani svelati lo scorso luglio. The Walt Disney Company aveva infatti annunciato le proprie release per i prossimi anni, fra cui una nuova trilogia di Star Wars in partenza nel 2022. Questa, secondo le indiscrezioni, avrebbe dovuto essere quella curata dagli autori di Game of Thrones David Benioff e D. B. Weiss che però hanno annunciato recentemente di aver rinunciato al progetto. È possibile quindi che si sia optato per un rinvio dei progetti legati a Star Wars e che quindi la pausa citata da Bob Iger possa essere più lunga dei tre anni già previsti.

Per quanto riguarda invece l'attività creativa, si tratta di un riferimento alle serie TV live-action ambientate nel franchise. Fra pochi giorni (il 12 novembre) debutterà su Disney+ negli Stati Uniti la prima di queste, ovvero The Mandalorian, già confermata per una seconda stagione. Oltre a questa sono già stati annunciati show incentrati su Cassian Andor, co-protagonista di Rogue One: A Star Wars Story, e Obi-Wan Kenobi, con il ritorno del suo interprete Ewan McGregor. È possibile che tanti altri progetti simili si aggiungano nei prossimi anni, seguendo la linea percorsa dal Marvel Cinematic Universe.

Iger ha concluso parlando di come l'approccio nei confronti dei brand Marvel e Star Wars vada oltre l'aspetto puramente cinematografico. La concezione è che questi franchise possano abbracciare tanti settori differenti:

Quando guardiamo questi business, li vediamo come business cinematografici, come business televisivi, sono ancora degli ottimi traini per i prodotti al consumatore e molto altro ancora. Hanno una grande presenza nei parchi e nei resort.  Abbiamo ottime prospettive sia per il loro lato creativo, che per l'aspetto commerciale.

Disney+ arriverà anche in Italia, con una data di lancio fissata al 31 marzo 2020. Il catalogo italiano non è ancora stato annunciato ufficialmente, ma ci si aspetta che tutto l'universo di Star Wars sarà incluso nell'offerta. Per gli aggiornamenti in merito, non dimenticate di iscrivervi sul sito ufficiale.

Via CB

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.