FOX

I migliori film del 2019 tratti dai libri di Stephen King

di -

Anche quest'anno il Re dell'Orrore Stephen King ci ha regalato una serie di spaventosi film tratti dai suoi libri pluripremiati. Ecco la classifica dal migliore al peggiore.

Ewan McGregor in Doctor Sleep Warner Bros.

6 condivisioni 0 commenti

Condividi

Il Re dell'Orrore Stephen King è celebre non solo per i suoi romanzi di terrore e letteratura fantastica, ma anche per la considerevole quantità di libri scritti nel corso della sua lunga carriera. Vista la fama mondiale e il successo delle storie, sono molti gli adattamenti cinematografici nati grazie alla sua penna e incredibile fantasia. 

La sua lunghissima lista di opere viene da sempre usata per ispirarsi e creare serie TV e film di grande successo. Questo interesse nei confronti dell'autore e dei suoi romanzi non accenna a diminuire, tanto che solo nel 2019 sono usciti ben quattro adattamenti cinematografici! I titoli sono Pet Sematary, IT - Capitolo due, Nell'erba alta e Doctor Sleep.

Sembrerebbe quasi che ci sia stato un nuovo aumento di popolarità dello scrittore a partire dal 2017, anno dell'uscita di IT - Capitolo uno, reinterpretazione dell'omonima miniserie del 1990, tratta dallo stesso romanzo. Il lungometraggio diretto da Andy Muschietti con Bill Skarsgård nei panni del terrificante clown danzante Pennywise, e l'uso avanzatissimo della CGI e gli effetti speciali, hanno fatto si che i fan dello scrittore e delle sue storie si raddoppiassero portando i produttori cinematografici a prendere in considerazione nuove storie di King, per creare pellicole originali e remake di film passati.

Molte delle trasposizioni cinematografiche e televisive sono state dirette anche da grandi autori come Stanley Kubrick, John Carpenter, Brian De Palma, David Cronenberg e George Romero. Alcuni sono poi diventati grandi classici come Shining, Il miglio verde, Misery non deve morire e It.

In occasione dell'uscita al cinema di Doctor Sleep, sequel di Shining e ultima pellicola ispirata dai libri di King per il 2019, ho voluto stilare la classifica dei lungometraggi di quest'anno, ordinandoli dal peggiore al migliore. Quindi andiamo finalmente a scoprire i migliori adattamenti delle storie del Re dell'Orrore!

4 - Nell'erba alta

Nell'erba alta, adattamento Netflix del romanzo di Stephen King del 2019HDNetflix
Nell'erba alta, adattamento del romanzo di King del 2019

Nell'erba alta è una novella scritta a due mani da Stephen King e suo figlio Joe Hill, nonché il terzo adattamento in ordine di uscita del 2019. Si aggiudica il quarto posto in classifica.

I protagonisti della storia sono Cal e Becky, un fratello e una sorella molto uniti, che durante un viaggio in macchina attraverso il Kansas sentono le grida di aiuto di un bambino, Tobin, provenire dai campi di erba alta che li circondano. I due si inoltreranno quindi subito nell'erba fitta, nonostante Becky sia incinta, per andare in suo soccorso ma si renderanno presto conto che uscire da quel campo è molto più difficile di quel che pensassero.

Nel cast troviamo Patrick Wilson nei panni di Ross Humboldt, Laysla De Oliveira nei panni di Becky Demuth, Harrison Gilbertson nei panni di Travis McKean, Avery Whitted nei panni di Cal Demuth, Rachel Wilson nei panni di Natalie Humboldt e infine Will Buie Jr. nei panni di Tobin Humboldt.

Si tratta di certo del peggior adattamento cinematografico di King per quanto riguarda il 2019. Seppur fosse molto atteso si è rivelato una delusione a causa della grande confusione a livello narrativo, la direzione della pellicola è incerta e piena di carenze nonostante siano presenti tre dei temi più cari allo scrittore: l'isolamento, un fenomeno paranormale che imprigiona i protagonisti costringendoli a vagare inesorabilmente in loop, e la conseguente e inevitabile follia e cattiveria che dilagano - insite nell'animo umano se messo in una condizione senza via di uscita. Il cast non è di certo all'altezza del nome di Stephen King, fatta eccezione per Patrick Wilson, che si rivela come sempre impeccabile nella caratterizzazione dei personaggi da lui interpretati. 

Nell'erba alta si è tristemente rivelato un ennesimo tentativo fallito di replicare le parole di King sul grande schermo. Un film di poca rilevanza che non verrà di certo ricordato a lungo.

3 - Pet Sematary

Pet Sematary, adattamento cinematografico del romanzo di Stephen King del 2019HD20th Century Fox
Pet Sematary, adattamento del romanzo di King del 2019

Il primo in ordine di uscita, tra i vari adattamenti del 2019, è Pet Sematary: questo romanzo era già approdato al cinema nel 1989, con il titolo italiano di Cimitero Vivente. Il film è diretto da Kevin Kolsch e Dennis Widmyer. Si aggiudica il terzo posto in classifica.

Il protagonista è Louis Creed, un dottore che si trasferisce in una piccola cittadina del Maine con la moglie e i due figli. Nel corso della storia, anche grazie al suo vicino di casa Jud Crandall, scopre uno strano e inquietante cimitero per gli animali nascosto nei boschi che circondano la sua casa. Quando un'inaspettata tragedia colpisce la famiglia, sarà proprio il vicino Jud ad aiutarlo a sistemare le cose: i due però finiranno per scateneranno forze oscure e diaboliche senza rendersene conto, innescando una tremenda reazione a catena che li coinvolgerà tutti.

Nel cast del film troviamo Jason Clarke nei panni di Louis e Amy Seimetz nei panni di sua moglie Rachel. I due figli Allie e Cage sono interpretati da Jeté Laurence e dai gemelli Hugo e Lucas Lavoie. Il vicino di casa Jud Crandall è interpretato da John Lithgow. Alyssa Brooke Levine e Obssa Ahmed ricoprono invece gli importanti ruoli di Zelda e Victor Pascow, nomi che suoneranno più che familiari a chi ha gia letto il romanzo.

Putroppo Pet Sematary, sebbene si presenti nel complesso come un ottimo film horror tradizionale contemporaneo, non rientra a pieno nei canoni precisi dettati dal Re dell'Orrore. Molte scelte cinematografiche e di trama funzionano, altre sono banali ma accettabili, altre ancora... a dir poco pessime. Più in generale anche in questo caso, così com'era successo precedentemente in altri adattamenti dei romanzi di King, lo spirito della storia e l'atmosfera classica non vengono centrati. 

I registi hanno preso alcune decisioni e svolte interessanti che hanno spiazzato i lettori fedeli del romanzo e persino chi aveva già visto la pellicola del 1989 - sconvolgendo tutti i piani ma rendendo comunque la storia sensata e godibile. Altre scelte invece non sono così azzeccate e in generale l'atmosfera risulta commerciale e fine solo ad accontentare lo spettatore disinteressato di film horror, con tanti jump scare e stereotipi di ogni tipo.

Tutto sommato una pellicola godibile, di certo non all'altezza del romanzo di Stephen King che meriterebbe un adattamento molto più ricercato.

2 - Doctor Sleep

Doctor Sleep, adattamento cinematografico del romanzo di Stephen King del 2019HDWarner Bros.
Doctor Sleep, adattamento del romanzo di King del 2019

Doctor Sleep è un film tratto dal sequel omonimo di Shining, uscito in libreria nel 2013. Si tratta del quarto e ultimo adattamento cinematografico di una storia di Stephen King... almeno per il 2019! Si aggiudica il secondo posto in classifica.

Il protagonista è nuovamente Danny Torrance: il bambino di Shining è ormai diventato un adulto, ma è ancora alle prese con il trauma della drammatica esperienza vissuta all'Overlook Hotel a causa di suo padre. Il film è diretto da Mike Flanagan, già autore di altri adattamenti di King come Il gioco di Gerald.

Danny dovrà combattere contro i demoni del proprio passato aiutando una bambina dai potentissimi poteri psichici a sfuggire da una setta di diabolici individui. Del cast fanno parte Ewan McGregor nei panni del protagonista Danny Torrance, Kyliegh Curran, Carl Lumbly, Rebecca Ferguson, Bruce Greenwood e Zahn McClarnon.

Nel corso degli anni, i più appassionati della letteratura di Stephen King hanno compreso in pieno quanto i produttori cinematografici adorino creare adattamenti delle sue storie... Ed anche quanto sia difficile sfornarne di davvero fedeli e ricercati, pieni del vero King che compare tra le parole dei suoi romanzi. Le pellicole riuscite in questo senso si contano sulle dita di una mano.

Doctor Sleep purtroppo non fa differenza da questo punto di vista, ma rimane comunque un buon film. Il doversi scontrare con due colossi come il romanzo di King e, ancor di più, il prequel Shining di Stanley Kubrick ha reso il gioco molto più difficile ma non impossibile. La storia ha personalità e i personaggi sono caratterizzati fin nei minimi dettagli, ma la prima parte della pellicola resta comunque acerba e lenta, non impressiona, sembra quasi una spiegazione che eccede in termini di tempo. Si arriva al succo della storia troppo lentamente, ma prima o poi ci si arriva... quando finalmente si raggiunge l'Overlook Hotel. Il regista usa i dettagli per sconvolgere i fan di Shining con i ricordi di un film terribilmente spaventoso e inquietante. Il passato viene utilizzato in funzione del presente e nonostante il lungometraggio non sia all'altezza del suo prequel né di King, il regista ha capito a pieno cosa vuol dire rivisitare un capolavoro cinematografico del passato porgendogli omaggio. E ci è riuscito. 

1 - It: Capitolo 2

It - Capitolo due, adattamento cinematografico del romanzo di Stephen King del 2019HDWarner Bros.
It - Capitolo due, adattamento del romanzo di King del 2019

Il secondo in ordine di uscita di quest'anno è It - Capitolo due, seguito del film che ha sbancato i botteghini nel 2017. La seconda parte di It avviene dopo un salto temporale di ben 27 anni rispetto ai fatti della prima pellicola, e racconta il ritorno del Club dei Perdenti ormai adulti a Derry, la loro cittadina natale, nel tentativo di sconfiggere il demone It una seconda e definitiva volta. Si aggiudica il primo posto in classifica!

I sette protagonisti sono interpretati da Jessica Chastain nei panni della coraggiosa Beverly Marsh, James McAvoy nei panni di Bill Denbrough, Bill Hader nei panni di Richie Tozier, Jay Ryan nei panni di Ben Hascom, Isaiah Mustafa nei panni di Mike Hanlon, James Ransone nei panni di Eddie Kasbrak e infine Andy Bean nei panni di Stanley Uris. Bill Skarsgård torna nel ruolo del terrificante villain, il clown danzante Pennywise.

La discesa nella tana di Pennywise non è mai stata così dolce. It - Capitolo due non solo si è rivelato il film più atteso del 2019 tra tutti gli adattamenti di King, ma anche di gran lunga il migliore dei quattro! Il primo posto è più che meritato per un film forse troppo lungo per essere un horror, al pari dell'interminabile e meraviglioso romanzo omonimo da cui è tratto. La pellicola inizia con una spiegazione della vita e del punto di vista di ogni singolo personaggio del Club dei Perdenti, per poi immergersi in quel lato nascosto della loro mente che avevano cercato così disperatamente di dimenticare: Pennywise, il demone che li sconvolge con il suo ritorno per loro inaspettato. 

Certo non è un film perfetto, né come horror né tantomeno come adattamento di King, ma è di sicuro uno dei più riusciti da diversi anni. La pellicola si amalgama con la prima parte del 2017 creando continui ritorni al passato dei protagonisti, spiegazioni e aggiunte alla trama perfettamente in linea con la storia attuale. Le scelte di regia sono ottime e risultano terrificanti. 

It - Capitolo 2 dunque ha tutte le carte in regola per non deludere i fan del primo film, né tantomeno i discepoli fedeli di Stephen King. Si conferma, appunto, uno degli adattamenti più riusciti del Re del Terrore al cinema, di sicuro il migliore del 2019.

Cosa ne pensate di Stephen King e le sue storie? Se non avete già visto i quattro adattamenti cinematografici che vi abbiamo proposto, correte a recuperarli!

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.