Patrick Schwarzenegger aveva paura di papà Arnold in Batman e Robin

di - | aggiornato

Patrick Schwarzenegger non era esattamente un fan del personaggio interpretato dal padre Arnold in Batman & Robin, Mr. Freeze. Anzi, ne era abbastanza terrorizzato.

Arnold Schwarzenegger in un'immagine di Batman & Robin Warner Bros.

0 commenti

Condividi

Patrick Schwarzenegger, 26 anni, ha seguito le orme del padre, e ha intrapreso la carriera attoriale in quel di Hollywood. Tra i suoi progetti attuali e futuri troviamo infatti il thriller Daniel Isn't Real, l'adattamento del romanzo di Jennifer Mathieu diretto da Amy Pohler, Moxie, e l'action-drama Echo Boomers, con Michael Shannon.

Padre e figlio che chiacchierano durante un evento HDGetty Images

Ma proprio a proposito del padre, Arnold Schwarzenneger, Patrick ha un buffo aneddoto da raccontare a Variety, che lo ha recentemente intervistato.

La celebre rivista ha infatti domandato al ragazzo cosa ricordasse del set di Batman & Robin, il cinecomic del '97 diretto da Joel Schumacher in cui Arnold interpretava Victor Fries a.k.a. il villain Mr. Freeze:

Ero davvero piccolo all'epoca, ma ho questi stralci di ricordi in cui mio padre andava a lavoro e diventava Mr. Freeze. Andava sul set che era solo Papà, e usciva di lì così enorme, con questa faccia blu, tutto pelato... Ho delle foto con lui e con la mamma, e io ero lì, che lo fissavo, anche in maniera abbastanza inquietante, perché ero spaventato e non sapevo chi fosse. Credo che mi facesse davvero tanta paura.

Così ha risposto Patrick, che però, a quanto pare, non era l'unico in casa a essere terrorizzato da uno dei personaggi a cui Arnold ha dato vita nel corso della sua carriera.

Sua sorella Katherine - che alcuni ricorderanno anche per aver recentemente convolato a nozze con l'attore Chris Pratt - condivideva dei simili sentimenti quando il padre andava in giro per il set di Terminator con la faccia metallica e tutta coperta di sangue:

Sono stata all'apertura di Terminator ieri sera e sì, ho pianto. Ma questa volta non per paura che il volto di mio padre fosse destinato a rimanere di metallo e tutto insanguinato (immaginate una bambina piccola che cerca di processare una cosa del genere). Ho pianto perché il film è così bello, e io sono così orgogliosa di mio padre! Andatelo a vedere nel fine settimana, se vi riesce!

Questo quello che ha scritto Katherine in un post di Instagram che accompagnava, tra le altre, una foto di lei da piccola sul set di Terminator 2.

Insomma, Arnold, forse avresti dovuto portare più spesso i bambini sul set di Un Poliziotto alle Elementari...

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.