FOX

Stranger Things 4 introdurrà la controparte russa di Undici? L'indizio dai fumetti

di - | aggiornato

Alcuni indizi sulla quarta stagione di Stranger Things potrebbero celarsi tra le pagine di un fumetto dedicato alla serie. Tra le teorie, quella in cui Hopper si trova in Russia e conosce una bambina con poteri simili a quelli di Undici.

Hopper e Undici di Stranger Things si sorridono Netflix

0 commenti

Condividi

La terza stagione di Stranger Things si è conclusa con uno dei più incredibili cliffhanger: Joyce Byers (Winona Ryder) ha deciso di fare le valigie e trasferirsi in un’altra città, lontana da Hawkins, con i figli Will (Noah Schnapp) e Jonathan (Charlie Heaton) e Undici/Jane (Millie Bobby Brown), figlia ormai adottiva di Jim Hopper (David Harbour). La goccia che ha fatto traboccare il vaso per Joyce è stata proprio la morte di Hopper, che si è sacrificato per chiudere nuovamente la porta verso il Sottosopra.

Decisione comprensibile, se non fosse che più della metà del cast è rimasto nella cittadina fittizia dell’Indiana. Dove si svolgeranno, dunque, le vicende della quarta stagione? Le teorie sono tante, ma il nuovo fumetto di Stranger Things – come riporta Screen Rant – potrebbe avere le risposte alle nostre domande.

Sebbene possa sembrare strano, del resto, è già successo qualcosa di simile in passato: tra la seconda e la terza stagione, ad esempio, nel libro della serie intitolato “Stranger Things: World Turned Upside Down: The Official Behind-The-Scenes Companion”, alcuni fan avevano scovato parte del codice morse tradotto poi da Robin Buckley (Maya Hawke) nella terza stagione in “gatto d’argento”.

Robin di Stranger Things sorride al centro commercialeNetflix

Nel nuovo recente fumetto legato alla serie, Stranger Things: SIX, viene raccontata una storia secondaria che ha come protagonista un’altra bambina cresciuta dal Dottor Brenner nel laboratorio di Hawkins: Six (ovvero, “Sei”).

Nel fumetto, fanno la loro comparsa anche altri personaggi, tra cui una ragazza abbastanza grande da ricordare il suo vero nome, Francine, sorpresa del fatto che Eleven – Undici, per l’appunto – chiami Brenner “Papà”. Proprio Brenner, tra le pagine del fumetto, pronuncia una battuta interessante, in cui ricorda che lui non è l'unico a condurre "quel genere di esperimenti" nel mondo - anzi.

Immagini del fumetto in cui il Dottor Brenner e Francine parlano di UndiciNetflix, Dark Horse Comics

Come detto prima, la terza stagione si concludeva con Hopper dichiarato morto ma, in una scena post-credit, ci venivano mostrati degli scienziati russi che, parlando tra loro, si riferivano a un “americano” loro prigioniero. Presumibilmente, questo potrebbe proprio essere il tanto amato sceriffo, magari prima risucchiato dal Sottosopra e poi finito dall’altra parte del mondo.

Brenner aveva già rivelato che quello con base operativa Hawkins non era l’unico programma esistente al mondo: Hopper potrebbe, dunque, trovare altri bambini come Undici in Russia.

Hopper sorride a Joyce prima di sacrificarsiNetflix

Tutti i pezzi sembrerebbero tornare al proprio posto, se si pensa che gli esperimenti fatti su Undici si ispirano al noto progetto MKULTRA portato avanti – nella vita reale – tra gli anni Cinquanta e Sessanta: il motivo principale per cui questo progetto nacque era quello di contrastare gli studi sovietici sul controllo mentale. Logico, quindi, pensare che Hopper – se davvero si trovasse in Russia – possa essere in procinto di incontrare una nuova bambina con poteri simili a quelli di Undici.

Dato che la quarta stagione, al momento, risulta essere avvolta da un alone di mistero, tutto potrebbe essere possibile. Il teaser trailer, uscito qualche mese fa, aveva già alimentato i dubbi, concludendosi con un enigmatico:

Non siamo più ad Hawkins.

Copertina del fumetto Stranger Things: SIXNetflix, Dark Horse Comics

Ulteriore conferma potrebbe essere la recente notizia che le riprese della nuova stagione inizieranno dalla Lituania, proprio sul set utilizzato per la serie Chernobyl. Non ci resta che attendere l’uscita della quarta stagione, al momento prevista per il 2020.

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.