[Spoiler!]

Station 19: come sarà la terza stagione sotto la guida di Krista Vernoff

di - | aggiornato

Krista Vernoff, già showrunner di Grey's Anatomy e ora anche al timone di Station 19, ha anticipato in che modo cambierà la serie sui pompieri di Seattle.

Il cast della terza stagione di Station 19 ABC

0 commenti

Condividi

Station 19 cambierà decisamente registro con l'arrivo della terza stagione.

La serie sui pompieri di Seattle ripartirà di nuovo in midseason, vale a dire debutterà nella seconda metà della stagione televisiva tradizionale americana, che solitamente si colloca tra i mesi di gennaio e maggio. Invece di 22 episodi (l'ordine classico), Station 19 ne avrà circa la metà.

View this post on Instagram

Back in business. #Station19

A post shared by Station 19 (@station19) on

Attenzione! Possibili spoiler!

Krista Vernoff, nuova showrunner della serie (già al timone di Grey's Anatomy) ha spiegato a TV Line cosa dobbiamo aspettarci nella prossima stagione:

Quest'anno ci saranno ancora più morti e soccorsi non riusciti. Nelle prime due stagioni dello show non c'erano molte morti. Per quanto siamo inclini a non salvare tutti i pazienti di Grey’s Anatomy ogni settimana, in questa stagione di Station 19 non riusciremo a salvare tutti ogni settimana.

Con le sue dichiarazioni, la produttrice esecutiva non intende creare una copia di Grey's Anatomy, che già ha un suo registro narrativo. Anzi, in confronto alla serie madre, lo spin-off sarà totalmente diverso dalle precedenti stagioni sotto la gestione di Stacy McKee.

La terza stagione di Station 19 partirà dalla prima parte del crossover con Grey's Anatomy, come si evince dal promo rilasciato dalla rete ABC:

Ci aspetta quindi un capitolo più drammatico, più dark e meno crudo. I protagonisti saranno più coinvolti nell'azione, come spiega la Vernoff. Li vedremo spesso indossare la loro divisa e sporchi di fuliggine mentre tentano di introdursi coraggiosamente negli edifici in fiamme.

La showrunner e produttrice è inoltre tornata a parlare dei crossover tra Grey's Anatomy e Station 19:

Mi è stata presentata questa sfida: come puoi creare un universo più unito sullo stile di un crossover, ma che permetta a entrambi gli show di soddisfarti completamente come se stessi guardando un'unica serie? E finora, sento davvero che lo stiamo facendo.

Gli autori di entrambi gli show sono riusciti a mantenere una storyline costante senza troppe forzature. Il matrimonio di Ben e Miranda ne è un perfetto esempio: i personaggi si muovono tra l'universo di Grey's Anatomy e quello di Station 19 come se fosse uno solo.

View this post on Instagram

It's happening. #GreysxStation19

A post shared by Station 19 (@station19) on

Cosa ne pensate? Siete d'accordo con le parole di Krista Vernoff?

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.